Diego Bonavina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Diego Bonavina
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 80 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Squadra Bianco e Azzurro.svg Sacra Famiglia (Giovanili)
Ritirato 2000 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1983-1984 Dolo 15 (1)
1984-1992 Giorgione 180 (16)
1992-1993 Caerano 32 (3)
1993-1994 Mantova 13 (0)
1994-1999 Treviso 153 (28)
1999-2000 Padova 33 (3)
Carriera da allenatore
2010-Bianco e Azzurro.svg Sacra FamigliaGiovanili
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 giugno 2014
Diego Bonavina

Assessore allo sport Comune di Padova
In carica
Inizio mandato 7 luglio 2017
Presidente Sergio Giordani
Predecessore Cinzia Rampazzo

Diego Bonavina (Morciano di Romagna, 20 ottobre 1965) è un avvocato, politico, dirigente sportivo professore, allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, allenatore delle giovanili della Sacra Famiglia e assessore allo sport del Comune di Padova.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Di ruolo centrocampista, comincia a giocare nel 1983 nel Dolo. Dal 1984 al 1992 gioca per il Giorgione 180 partite. Nel 1992 passa al Caerano e nel 1993 al Mantova. Dal 1994 al 1999 gioca per il Treviso 153 partite, di cui 58 segnando 5 gol in Serie B. Trasferitosi al Padova nel 1999 chiude la carriera nel 2000.[1]

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1999 al 2012, è stato consigliere dell'Associazione Italiana Calciatori.[2] Inoltre è stato uno dei membri che il 26 maggio 2009 hanno costituito l'A.I.E.C. ovvero Associazione Italiana Ex Calciatori;[3] in questa associazione ha ricoperto il ruolo di vicepresidente.[4] Ha fatto parte anche del consiglio direttivo e del comitato esecutivo del Settore Tecnico della FIGC.[5]

Dal 2013, è presidente di AIC Onlus.[6]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2010, allena le giovanili della Sacra Famiglia formazione della Città di Padova.[7]

Extra calcio[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1994 è avvocato in diritto sportivo.[8] Dal novembre 2016 è direttore del comitato scientifico e docente universitario di diritto sportivo presso Uni San Raffaele a Roma.[6]

Il 25 giugno 2017, viene eletto in consiglio comunale a Padova nella lista civica Giordani Sindaco.[9] Il 7 luglio, viene nominato assessore allo sport del Comune di Padova.[10]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Treviso: 1996-1997
Treviso: 1995-1996
Treviso: 1994-1995
Giorgione: 1984-1985

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte libro Biancoscudo - Cent'anni di Calcio Padova
  2. ^ Consiglieri assocalciatori.it
  3. ^ A.I.E.C. la storia Archiviato il 6 marzo 2012 in Internet Archive. aiexc.it
  4. ^ I consiglieri A.I.E.C.[collegamento interrotto] aiexc.it
  5. ^ Organigramma del Settore Tecnico settoretecnico.figc.it
  6. ^ a b Diego Bonavina[collegamento interrotto] amopadova.it
  7. ^ Esordienti a 11: Sacra Famiglia – Torre 1-2 (0-1,2-0,0-1) Archiviato il 14 luglio 2014 in Internet Archive. ustorre.org
  8. ^ Treviso, gol in toga: "avvocato, pensaci tu" gazzetta.it
  9. ^ Giordani e Lorenzoni portano in aula quindici volti nuovi mattinopadova.gelocal.it
  10. ^ http://mattinopadova.gelocal.it/padova/cronaca/2017/07/07/news/il-neo-sindaco-giordani-presenta-la-giunta-di-padova-1.15587044?ref=hfmppdec-1 mattinopadova.gelocal.it

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Almanacco Panini 1999 e 2000

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]