Cronaca di Anna Magdalena Bach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cronaca di Anna Magdalena Bach
Cronaca di Anna Magdalena Bach.png
Christiane Lang in una scena del film
Titolo originaleChronik der Anna Magdalena Bach
Lingua originaletedesco
Paese di produzioneGermania Ovest, Italia
Anno1967
Durata94 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37:1
Generebiografico, musicale, drammatico
RegiaJean-Marie Straub, Danièle Huillet
SoggettoJean-Marie Straub, Danièle Huillet
SceneggiaturaJean-Marie Straub, Danièle Huillet
ProduttoreGian Vittorio Baldi, Jean-Marie Straub, Danièle Huillet, Franz Seitz
Casa di produzioneFranz Seitz Filmproduktion, Hessischer Rundfunk, IDI Cinematografica, Kuratorium Junger Deutscher Film, RAI - Radiotelevisione italiana, Straub-Huillet, Telepool
FotografiaUgo Piccone
MontaggioJean-Marie Straub, Danièle Huillet
MusicheJohann Sebastian Bach, Leo Leonius
ScenografiaDanièle Huillet
CostumiVera Poggioni
TruccoGuerrino Todero
Interpreti e personaggi

Cronaca di Anna Magdalena Bach (Chronik der Anna Magdalena Bach) è un film del 1967 diretto da Jean-Marie Straub e Danièle Huillet. Basato sulle lettere di Bach e sul suo necrologio, pubblicato nel 1754 dal figlio Carl Philip Emanuel con Johann Friedrich Agricola, coniuga finzione narrativa e aspetti documentari: all'esecuzione filologica di pezzi bachiani con strumenti d'epoca, riprodotta in presa diretta, si unisce infatti la lettura fuori campo della cronaca fittizia della seconda moglie del compositore.[1]

Johann Sebastian Bach è interpretato da Gustav Leonhardt, particolarmente a suo agio nella parte, soprattutto nelle scene che lo vedono impegnato all'organo o al clavicembalo. Le musiche del film sono eseguite dal Concentus Musicus Wien diretto da Nikolaus Harnoncourt.

La macchina da presa, spesso immobile, mostra lunghe sequenze in cui Leonhardt interpreta capolavori come l'assolo del quinto concerto Brandeburghese o un estratto del preludio in si minore BWV 544.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La pellicola, ambientata nel 1720, ha come soggetto i ricordi della seconda moglie di Bach, la cantante Anna Magdalena Wülken. Ella rievoca i 25 anni passati al fianco del grande musicista.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Straub, Jean-Marie, in Enciclopedia del cinema, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 2003-2004. URL consultato il 28 novembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4591094-7
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema