Commissario europeo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo della Commissione europea

Un Commissario europeo (o Eurocommissario) è un membro della Commissione europea, l'istituzione che nella Unione europea detiene le funzioni esecutive e il controllo del rispetto del Diritto comunitario. A ciascun Commissario corrisponde un ambito di responsabilità politica all'interno della Commissione. La definizione e la distribuzione di questi ambiti di responsabilità competono al Presidente. I commissari sono 28 (uno per stato membro compreso il presidente)[1], scelti tra le personalità di spicco dello stato membro di appartenenza. Tra i membri sono compresi il presidente e l'alto rappresentante dell'Unione per gli affari esteri e la politica di sicurezza (PESC) in veste di vicepresidente. Il presidente può nominare altri vicepresidenti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Art. 17 par. 5 del trattato sull'Unione europea (TUE) modificato dal trattato di Lisbona.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Unione europea Portale Unione europea: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di unione europea