Claudio Sanfilippo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Claudio Sanfilippo (Milano, 29 maggio 1960) è un cantautore e scrittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia a suonare la chitarra a sedici anni e quasi contemporaneamente inizia a scrivere canzoni; dopo qualche anno passato a suonare nei club e nelle feste di piazza nel 1985 viene chiamato a partecipare al [[Club Tenco]] in veste di “nuova proposta”.

Nella sua carriera artistica alterna l’attività musicale a quella letteraria e poetica.

Nel 1987 Pierangelo Bertoli interpreta la sua “Casual Soppiatt Swing” (inclusa nell'album "Canzone d’autore”) da cui deriva il nome dell’omonima band con cui si esibisce dal vivo per tutti gli anni Ottanta, in cui hanno suonato Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Alberto Cesana, Massimo Gatti, Lorenzo Pergolato, Paolo Rosti, Massimo Messaggi.

All’inizio degli anni Novanta inizia un sodalizio con Sony Music Publishing che durerà per oltre dieci anni. Nel 1995 esce l’album d'esordio, STILE LIBERO (Edel), dall’omonima canzone interpretata da Mina nell'album Loch Ness, (1993).

Gli arrangiamenti dell'album sono di Francesco Saverio Porciello. Nel 1996 STILE LIBERO vince la Targa Tenco quale “Migliore Opera Prima”. All’album partecipano Alberto Tafuri (che collabora agli arrangiamenti in alcuni brani), Roberta Gambarini, Paolino Dalla Porta, Elio Rivagli, Ares Tavolazzi, Marco Brioschi, Rinaldo Donati, Massimo Gatti, Carlo De Martini, Maurizio Deho, Vittorio Cosma, Umberto Tenaglia.

Nell’album diversi ospiti speciali: Eugenio Finardi, Rossana Casale, Carlo Marrale e Piero Milesi, che arrangia il quartetto d'archi nel brano che dà il titolo all’album. Per alcune vicissitudini discografiche la distribuzione dell’album si interrompe e di conseguenza la possibilità di una ristampa dopo l'assegnazione della Targa Tenco.

Sempre nel 1996 escono l’album OCCHI di Eugenio Finardi (in cui partecipa alla scrittura di tre canzoni: Con questi occhi, Alba e Lucciola) e SUL CONFINE di Cristiano De Andrè, che si chiude con la sua LA NOTTE DI SAN LORENZO.

Nello stesso anno pubblica una raccolta di racconti e testimonianze che raccontano il collega e amico Eugenio Finardi (ALLO SPECCHIO, Arcana).

Nel 1999 esce il secondo album ISOLE NELLA CORRENTE (Fridge Records), completamente autoprodotto Da quel momento intraprende questa strada indipendente senza più entrare in contatto con la discografia ufficiale.

Arrangiato da Rinaldo Donati, vi partecipano Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Marco Brioschi, Kal Dos Santos, Carlo Virzi, Alessandro Gariazzo, e i gli svizzeri Table con un remix.

Nel 2000 è presente con quattro brani a RADIO PESCI FUOR D’ACQUA, una produzione indipendente di Massimo Javicoli e Andrea Vagnoni. All’album collaborano Piero Milesi, Francesco Saverio Porciello, Umberto Tenaglia, Giorgio Varalli, Paolino Dalla Porta, Rinaldo Donati, Mauro Negri, Maurizio Minestroni, Fabio Treves, Gilson Silveira.

Nel 2003 è la volta di un album di canzoni in milanese: I PAROLL CHE FANN VOLA’ (Maxine). Arrangiato da Rinaldo Donati, vi suonano Marco Brioschi, Bruno Bergonzi, Umberto Tenaglia, Massimo Gatti, Massimo Javicoli. Ospite speciale è Nanni Svampa con cui duetta nel brano “I tosann de Porta Tosa”.

Sempre nel 2003 scrive i testi di tre brani per l’album DUETTO dei tenori Salvatore Licitra e Marcelo Alvarez (Sony Classical) sulle musiche di J.S. Bach, Rachmaninoff e G. Faurè (Solo amore, Il volo, Viaggio).

Contemporaneamente esce la sua prima raccolta di poesie in milanese, "Nel sangh che rüsa'l vent" (Piccola Biblioteca di Ciminiera).

Nel 2004 esce  APPUNTI DI VIAGGIO (Abaco) un volume di fotografie e testi che raccontano il suo percorso artistico, con una selezione di brani nel cd allegato.

FOTOSENSIBILE (Maxine), esce a fine 2008. Con l’album un dvd, prodotto da Maxine e Bedeschi Film. Arrangiato da Rinaldo Donati, nel disco suonano Nate Wood, Adam Benjamin, Piero Milesi, Andrea Vagnoni, Ugo Binda, Marco Brioschi, Marco Bianchi, Paul Mc Candless, Kal Dos Santos, Sarah De Magistri, Regina Marques e Max-iT, che firma il remix di “Agosto”.

Nel 2011 pubblica FEDELI A SAN SIRO (Mondadori), scritto insieme all’amico giornalista Tiziano Marelli che, col pretesto delle loro rispettive fedi calcistiche (milanista Claudio e interista Tiziano), racconta la Milano degli anni Sessanta e Settanta.

Nel 2013 insieme a Carlo Fava e Folco Orselli dà vita a SCUOLA MILANESE - storie e canzoni tra i banchi di nebbia - un format musicale e narrativo che ha prodotto decine di serate alla Salumeria della Musica di Milano raccontando la città attraverso la musica e le testimonianze di oltre 100 ospiti, insieme a una band composta da Danilo Minotti alla chitarra, Marco Brioschi alla tromba, Marco Ricci al basso e Maxx Furian alla batteria.

Nello stesso anno Paola Atzeni pubblica l’album “Dentro” in cui interpreta otto sue canzoni (Almanacco, C'era, Un prezioso diradare, Contrabbandieri, Memoria, Nessuno passa, Nuvola rosa, Le parole sporche). Gli arrangiamenti sono di Pancho Ragonese, che suona il pianoforte insieme a Piero Orsini al contrabbasso, Massimo Caracca alla batteria e alla stessa Paola al flauto traverso.

Nel 2014 esce l’album di SCUOLA MILANESE (e2), registrato dal vivo alla Salumeria della Musica e nello stesso anno Mina canta LA PALLA E’ ROTONDA, sigla Rai (tv e radio) delle trasmissioni dedicate ai mondiali di calcio in Brasile; la canzone è inclusa nell’album Selfie.

Sempre nel 2014 pubblica il racconto lungo “TANGO MILANESE (I Corsivi del Corriere della Sera).

Nel 2015 esce "AVEVAMO UN APPUNTAMENTO", dieci canzoni che dialogano con le poesie di Filippo Davòli lette da Neri Marcorè. Nell’album i contributi di Rinaldo Donati, Francesco Saverio Porciello, Marco Brioschi, Andrea Donati.

Poi è la volta, sempre nel 2015, di MAL DI TERRA (Edizioni del Foglio Clandestino), una raccolta antologica di poesie in milanese e in italiano.

Nello stesso periodo inizia a collaborare con il CPM di Milano in veste di docente per gli stage di “songwriting”.

Nel 2016 esce ILZENDELSWING, il nuovo album in milanese. Prodotto insieme a Massimo Gatti, che ha curato gli arrangiamenti, è ispirato a un mix di generi al confine tra swing acustico, bluegrass, musica celtica, canzone d’autore di origine anglofona. Nell'album anche Ellio Martina alla pedal-steel guitar, Veronica Sbergia in un arrangiamento vocale, Paolo Ercoli al dobro, Colm Murphy al fiddle, Sara Vescovi ai cori.

ILZENDELSWING è anche il nome della band che oltre a Claudio Sanfilippo (chitarra, voce) a Massimo Gatti (mandolino, cori) vede la presenza di Max De Bernardi (chitarra) e Icaro Gatti (contrabbasso). Dal 2017 al progetto si uniscono Val Bonetti (chitarra) e Rino Garzia (contrabbasso).

Nel frattempo nasce la collaborazione con la band italo-ticinese Swing Power, insieme a Danilo Boggini (fisarmonica), Pierluigi Ferrari (chitarra), e Marco Ricci (contrabbasso); nel febbraio 2017 la band registra SOTT’A ‘STI MUR, un album che rivisita settant'anni di canzone d’autore milanese in chiave jazzistica (www.swingpower.eu).

Nel settembre 2017 SCUOLA MILANESE (Carlo Fava, Folco Orselli e Claudio Sanfilippo) accompagna per quattro giorni la seconda edizione di FUORICINEMA.

Sempre nel 2017 partecipa a due album: “Canto te, mia diva” di Diego Baiardi, interpretando ”Gli amanti” insieme a Carlo Fava, e “Truòsparìs” di Franco Giordani cantando con lui “Ega neigra”.

Nel Febbraio del 2018 viene presentato il film PANE DAL CIELO, diretto da Giovanni Bedeschi, nella cui colonna sonora vi sono tre sue canzoni (Pane dal cielo, Ilzendelswing e La meraviglia) nonchè un'interpretazione di Nostalgia de Milan tratta dall’album dei Swing Power.

Sempre nel 2018 esce il suo romanzo FIN DOVE ARRIVA L’ACQUA (Bolis Edizioni - Collana Genius Loci) e partecipa all'Ascona Jazz Festival insieme alla band SWING POWER.

Collabora con la rivista digitale Nuova Ciminiera (www.nuovaciminiera.it) diretta da Filippo Davoli e Gabriel Del Sarto, figlia dell’esperienza in versione cartacea - Ciminiera - di cui è stato vicedirettore..

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Eugenio Finardi allo specchio (illustrato), Arcana, 2001
  • Nel sangh che rüsa 'l vént , collana Biblioteca di Ciminiera, Gruppo editoriale Marche, 2004
  • Appunti di viaggio, illustrato e con CD Audio. Edizione italiana e inglese, 3 voll., Abaco, 2004
  • (con Tiziano Marelli), Fedeli a San Siro. Storie di calcio, di derby e non solo, Milano, Mondadori, 2011
  • Tango Milanese (i Corsivi del Corriere della Sera, 2014)
  • Mal di terra - poesie (Edizioni del Foglio Clandestino, 2015)
  • Fin dove arriva l'acqua (Bolis Edizioni)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 1996 - Stile Libero (Edel)
  • 1999 - Isole nella Corrente (Fridge Records)
  • 2003 - Radio pesci fuor d'acqua (Tendencias)
  • 2004 - Appunti di viaggio (Maxine Productions)
  • 2005 - I paroll che fann volà (Maxine Productions)
  • 2008 - Fotosensibile (Maxine Productions)
  • 2014 - "Scuola Milanese" - dal vivo alla Salumeria della Musica di Milano - con Carlo Fava e Folco Orselli (e2)
  • 2015 - "Avevamo un appuntamento" - con Neri Marcorè e Filippo Davoli (e2)
  • 2016 - "Ilzendelswing" (Vann i tram?)
  • 2017 - Swing Power - Sott'a 'sti mùr

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tenco 1996, dal sito del Club Tenco

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Siti Ufficiali: www.claudiosanfilippo.it - www.ilzendelswing.it - www.swingpower.eu
  • (EN) Claudio Sanfilippo, su Discogs, Zink Media.
Controllo di autoritàVIAF (EN14271411 · ISNI (EN0000 0000 4280 9423 · LCCN (ENnb2001004365 · GND (DE101693162X