Club Tenco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Club Tenco è stato fondato a Sanremo nel 1972 su iniziativa di Amilcare Rambaldi, per sostenere la canzone d'autore non solo italiana, ma anche internazionale. Lo Statuto recita: "Lo scopo del Club è quello di riunire tutti coloro che, raccogliendo il messaggio di Luigi Tenco, si propongono di valorizzare la canzone d’autore, ricercando anche nella musica leggera dignità artistica e poetico realismo". Il Club opera senza scopo di lucro, in assoluta e riconosciuta autonomia dall'industria musicale. Negli anni è divenuto il più prestigioso organismo del settore. Numerosi sono dal 1972 i dischi e i libri pubblicati così come le rassegne organizzate in tutta Italia, la più nota delle quali è la “Rassegna della canzone d'autore”, comunemente chiamata Premio Tenco e nata nel 1974. Nel 2008 nasce "Il Tenco ascolta", un format che si sviluppa in una serie di appuntamenti, in tutta l’Italia, durante i quali il Club invita ad esibirsi dal vivo i nuovi cantautori ritenuti più interessanti tra le centinaia che ogni anno spediscono il proprio materiale al Club. Nel 2010 il Club dà vita a La leva cantautorale degli anni zero, progetto di valorizzazione della nuova canzone d'autore italiana promosso insieme al MEI di Faenza. Sempre nel 2010 nasce, in collaborazione col Premio Chiara, il premio Le Parole della Musica, con sede a Varese e riservato a cantautori di fama nazionale ed internazionale.

Il premio[modifica | modifica wikitesto]

Il Club ha creato dal 1974 un premio dedicato a Luigi Tenco, morto suicida durante il Festival di Sanremo del 1967. I riconoscimenti vengono assegnati ogni anno nel corso della "Rassegna della canzone d'autore", presso il Teatro Ariston di Sanremo, alla quale vengono invitati i nomi più interessanti della canzone d'autore. I premi si suddividono in due categorie:

  • il Premio Tenco (assegnato direttamente dal Club Tenco alla carriera di cantautori e operatori culturali, solitamente internazionali)
  • le Targhe Tenco (assegnate al di fuori della Rassegna da una giuria di oltre 200 membri ai migliori dischi dell'annata).

I premi del Club Tenco hanno guadagnato sempre più fama e valore nel panorama della critica musicale nel mondo.

Nell'edizione del 2013 per la prima volta le serate del Premio hanno dovuto abbandonare la sede storica del teatro Ariston, per motivi di budget[1].

Le edizioni della rassegna[modifica | modifica wikitesto]

1974[modifica | modifica wikitesto]

1975[modifica | modifica wikitesto]

1976[modifica | modifica wikitesto]

1977[modifica | modifica wikitesto]

1978[modifica | modifica wikitesto]

Artisti più vittoriosi[modifica | modifica wikitesto]

Elenco degli artisti che hanno ottenuto il maggior numero di riconoscimenti dal Club Tenco (Targhe e Premi Tenco)

7 vittorie combinate

  • Paolo Conte (6 Targhe ed un Premio)
  • Fabrizio De André (6 Targhe ed un Premio)

6 vittorie

  • Ivano Fossati
  • Fiorella Mannoia
  • Francesco De Gregori

5 vittorie combinate

  • Francesco Guccini (4 Targhe ed un Premio)
  • Enzo Jannacci (4 Targhe ed un Premio)

4 vittorie combinate

  • Mauro Pagani (3 Targhe ed un Premio)
  • Franco Battiato (3 Targhe ed un Premio)

4 vittorie "Targa Tenco"

  • Vinicio Capossela

3 vittorie combinate

  • Ornella Vanoni (2 Premi ed una Targa)
  • Giorgio Gaber (2 Targhe ed un Premio)
  • Luciano Ligabue (2 Targhe ed un Premio)

3 vittorie "Targa Tenco"

  • Samuele Bersani
  • Pino Daniele
  • Almamegretta
  • Enzo Gragnaniello

2 vittorie combinate

  • Gino Paoli (una Targa ed un Premio)
  • Sergio Cammariere (una Targa ed un Premio)
  • Giovanna Marini (una Targa ed un Premio)
  • Juan Carlos Biondini (una Targa ed un Premio)
  • Fausto Mesolella (una Targa ed un Premio)

2 vittorie "Targa Tenco"

  • Daniele Silvestri
  • Max Manfredi
  • La Crus
  • Têtes de Bois
  • Morgan
  • Francesco Baccini
  • 99 Posse
  • Davide Van de Sfross
  • Enzo Avitabile

Una vittoria "Targa Tenco"

  • Lucio Dalla
  • Maurizio Bassi
  • Luigi Grechi
  • David Riondino
  • Sandro Luporini
  • Paolo Jannacci
  • Virginiana Miller
  • Vasco Rossi
  • Gianmaria Testa
  • Baustelle
  • Carmen Consoli
  • Zibba
  • Almalibre
  • Afterhours
  • Nicolò Fabi
  • Caparezza
  • Alice
  • Gianni Morandi
  • Mina
  • Mia Martini
  • Pietra Montecorvino
  • Peppe Barra
  • Tiziana Ghiglioni
  • Nicola Arigliano
  • Tosca
  • Patty Pravo
  • Petra Magoni
  • Ferruccio Spinetti
  • Eugenio Finardi
  • Sentieri Selvaggi
  • Carlo Boccadoro
  • Ginevra Di Marco
  • Avion Travel
  • Roberta Alloiso
  • Mauro Ermanno Giovanardi
  • Sinfonico Honolulu
  • Raiz
  • Lucio Quarantotto
  • Marco Ongaro
  • Mariella Nava
  • Pino Pavone
  • Mau Mau
  • Claudio Sanfilippo
  • Cristina Donà
  • Elisa
  • Quintorigo
  • Ginevra Di Marco
  • Pacifico
  • Alessio Lega
  • Mariposa
  • Simone Cristicchi
  • Ardecore
  • Le luci della centrale elettrica
  • Elisir
  • Pietro Sidoti
  • Cristiano Angelini
  • Colapesce
  • Appino
  • Filippo Graziani
  • Maria Carta
  • Gualtiero Bertelli
  • Teresa De Sio
  • Tazenda
  • Pitura Freska
  • Chick Corea
  • Agricantus
  • Sensasciop
  • Daniele Sepe
  • Sud Sound System
  • Lou Dalfin
  • Lucilla Galeazzi
  • Andrea Parodi
  • Elena Ledda
  • Peppe Voltarelli
  • Patrizia Laquidara
  • Cesare Basile
  • Loris Vescovo

Una vittoria "Premio Tenco"

  • Leo Ferré
  • Sergio Endrigo
  • Domenico Modugno
  • Vinicius de Moraes
  • Fausto Amodei
  • Umberto Bindi
  • Georges Brassens
  • Jacques Brel
  • Leonard Cohen
  • Lluís Llach
  • Atahualpa Yupanqui
  • Chico Buarque de Hollanda
  • Arsen Dedic
  • Alan Stivell
  • Roberto Vecchioni
  • Colette Magny
  • Silvio Rodríguez
  • Dave Van Ronk
  • Bulat Okudzava
  • Tom Waits
  • Joan Manuel Serrat
  • Joni Mitchell
  • Randy Newman
  • Caetano Veloso
  • Charles Trenet
  • Vladimir Vysotsky (postumo)
  • Pablo Milanés
  • Sérgio Godinho
  • Renato Carosone
  • Elvis Costello
  • Bruce Cockburn
  • Zülfü Livaneli
  • Nick Cave
  • Rickie Lee Jones
  • Laurie Anderson
  • Luis Eduardo Aute
  • Donovan
  • Gilberto Gil
  • Eric Andersen
  • Patti Smith
  • Peter Hammill
  • John Cale
  • Khaled
  • Willy DeVille
  • Bruno Lauzi
  • Jacques Higelin
  • Milton Nascimento
  • Angélique Kidjo
  • Paul Brady
  • Jaromir Nohavica
  • The Klezmatics
  • Robyn Hitchcock
  • José Mário Branco
  • David Crosby
  • Maria Farantouri
  • Plastic People of the Universe
  • John Trudell
  • Nanni Ricordi
  • Michele L. Straniero
  • Filippo Crivelli
  • Dario Fo
  • Roberto Roversi
  • Roberto De Simone
  • Giancarlo Cesaroni
  • Giorgio Calabrese
  • Roberto Murolo
  • Sergio Bardotti
  • Paolo Poli
  • Bulat Okudžava (Булат Окуджава)
  • Susana Rinaldi
  • Zanna Bičevskaja (Жанна Бичевская)
  • Antonio Carlos Jobim
  • Milva
  • Virgilio Savona
  • Cesaria Evora
  • Cheikha Rimitti
  • Lowell Fulson
  • Paddy Moloney
  • Roger McGuinn
  • Mercedes Sosa
  • Ute Lemper
  • Franco Lucà
  • Meri Lao
  • Arto Lindsay
  • Enrique Morente
  • Jane Birkin
  • Maria Del Mar Bonet
  • Dulce Pontes
  • Fernanda Pivano
  • Gianfranco Reverberi
  • Noa
  • Marianne Faithfull
  • Joan Molas
  • Horacio Ferrer
  • Amancio Prada
  • Roberto "Freak" Antoni
  • Alessandro Portelli
  • Garland Jeffreys
  • Cui Jian
  • Gianni Minà
  • Funambolici Vargas
  • Davide Van de Sfroos
  • Cristina Donà
  • Chiaroscuro
  • Luca Faggella
  • Nicola Costanti
  • Stefano Vergani
  • Farabrutto
  • Maler
  • Giovanni Block
  • Banda Elastica Pellizza
  • Edgardo Moia Cellerino
  • Brunori Sas
  • Ellade Bandini
  • Beppe Quirici
  • Jimmy Villotti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Choukadarian, Premio Tenco 2013, spalmato e abbattuto in Mentelocale, 24 settembre 2013. URL consultato il 2 marzo 2014.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Mollica e Sergio Secondiano Sacchi, Noi, i cantautori, 1982, edizioni Lato Side
  • Il cantautore, rivista con numero unico annuale pubblicato dal Club Tenco in occasione della rassegna
  • Quattro note, bollettino interno riservato ai soci del Club Tenco

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito ufficiale del Club Tenco

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica