Carlo Fava

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Carlo Fava (Milano, 6 luglio 1965) è un cantautore e attore italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a suonare il pianoforte all'età di 10 anni e ha studiato arte drammatica con Richard Gordon. Jazzista e cultore del teatro-canzone, annovera tra i suoi modelli Giorgio Gaber e Paolo Conte.

Per Mina nel 1996 ha composto "Dottore", eseguita dalla cantante in duetto con Beppe Grillo, mentre nel 1999 per Ornella Vanoni ha adattato un testo brasiliano di Marisa Monte, che è così diventato il brano "Santallegria". I suoi spettacoli teatrali (oltre a "Personaggi criminali" nel 2000 e "L'uomo flessibile show" nel 2004-5, c'è stato anche nel 2004 "Le notizie") alternano monologhi e canzoni, con i testi scritti a quattro mani sempre insieme a Gianluca Martinelli, scrittore e autore di testi nelle reti Mediaset.

In tv, Carlo Fava ha partecipato al programma di Enzo Jannacci "Quelli che Jannacci" e a "Colorado Cafè", condotto da Diego Abatantuono.
Il brano "L'uomo flessibile" è stata la sigla della trasmissione televisiva "Okkupati" di Rai 3.

Nel 2005 esce Seguendo Virgilio - dentro e fuori il Quartetto Cetra, omaggio a Virgilio Savona del Quartetto Cetra, album in cui vari artisti rivisitano alcuni brani di Savona. Tra questi anche Carlo Fava con il brano Le burle.

Ha partecipato al Festival di Sanremo 2006 in coppia con Noa con la canzone "Un discorso in generale", che ha vinto il premio speciale della crítica.

Nel maggio 2009 esce il suo quarto lavoro dal titolo "Neve", contenente otto nuove canzoni per voce, viola e pianoforte.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN90350748 · SBN IT\ICCU\SBNV\004081