Classe Daphné

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Classe Daphné
Sous-marin-Flore.jpg
Il Flore (S645) disarmato nell'antica base sottomarina di Keroman a Lorient
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg
Flag of Portugal.svg
Flag of Spain (1945 - 1977).svg
Naval Ensign of Pakistan.svg
Naval Ensign of South Africa (1952-1981).svg
Tipo sottomarino (SSK)
Numero unità 25
Utilizzatore principale Civil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale
Altri utilizzatori Flag of Portugal.svg Marinha de Guerra Portuguesa
Naval Ensign of Spain.png Armada Española
Naval Ensign of Pakistan.svg Marina militare del Pakistan
Naval Ensign of South Africa.svg South African Navy
Costruttori DCN
Bazan
Cantiere Arsenal de Cherbourg (Cherbourg)
A & Chantier Dubigeon (Nantes)
Bazan (Carthagène)
Impostata 03/1958
Varata 20/06/1959
Entrata in servizio 01/06/1964
Disarmo 22/09/1989
Destino finale 23/11/1994
Stato affondato
Caratteristiche generali
Dislocamento in immersione 869 t.
Dislocamento in emersione 1.043 t.
Lunghezza 57,75 m
Larghezza 6,74 m
Altezza 5,25 m
Profondità operativa 300 m
Propulsione 2 groupes électrogènes de 450 kW, diesel SEMT Pielstick-Jeumont-Schneider type 12 PA 1 bis.
2 moteurs électriques de 1000 ch (735 kW) pouvant en pointe dépasser 1300 ch pendant quelques minutes.
2 hélices.
Velocità in immersione  15 nodi
Velocità in emersione  12 nodi
Autonomia 4.300 mn a 7,5 n con snorkel
Equipaggio 6 ufficiali + 24 sottufficiali + 20 marinai
Equipaggiamento
Sensori di bordo 1 radar DRUA 31, 1 sonar DUUA 2B, 1 groupement microphonique DSUV 2, 1 télémètre acoustique DUUX, 1 détecteur de radar ARUR 10B
Armamento
Siluri E12, E14, L3, L5, F17
Altro 8 tubi lancia siluri avanti e 4 esterni dietro
Note
i dati si riferiscono al Daphné (S641) francese

i dati sono tratti da netmarine.net

voci di classi di sottomarini presenti su Wikipedia

La classe Daphné è stata una classe di sottomarini d'attacco a propulsione convenzionale, di concezione francese, costruita tra il 1958 e il 1970 per la Marine nationale e per l'esportazione. Essi erano qualificati all'epoca di "sottomarini ad alte prestazioni da 800 tonnellate" (in francese: " sous-marins à hautes performances de 800 tonnes ").

Caratteristiche storia[modifica | modifica wikitesto]

Riprendendo le caratteristiche relative all'apparato propulsivo, alla detezione, alla silenziosità e alla maneggevolezza degli Aréthuse, dei quali essi erano in qualche sorta una estrapolazione, le specifiche di questi sottomarini oceanici mettevano l'accento sulla profondità d'immersione (300 m) e su l'armamento (12 tubi lancia suluri da 550 mm (8 tubi a prua con siluri lunghi e 4 tubi a poppa con siluri corti)); ma essi non potevano ricaricare i tubi in mare.

Essi sono stati modernizzati a partire dal 1971 per ricevere il sonar DUUA2B (da cui un bulbo di prua più grande) e la DLTD3A per permettere il lancio dei siluri guidati F17.

Sugli 11 sottomarini costruiti per le forze sottomarine della Marine nationale, 8 sono stati costruiti negli arsenali della DCN di Cherbourg e di Brest e 3 negi cantieri Dubigeon a Nantes.

Un numero importante di avarie si sono verificate a bordo di questi sottomarini, e in particolare due incidenti che causarono la perdita dei sottomarini Minerve e Eurydice :

  • il 27 gennaio 1968, il Minerve scompariva a sud-est del capo Sicié (Var), a 1.500/2.000 metri di profondità facendo 52 vittime. Il suo relitto non è stato mai localizzato.
  • il 4 marzo 1970, l'Euridice scompariva al largo di Saint-Tropez, facendo 57 vittime. Il relitto sarà localizzato ed esplorato, nell'aprile 1970, a 750 metri di profondità.

Le cause di questi due incidenti non sono mai state chiaramente identificate.

Diverse marine straniere si dimostrarono interessate a questa classe di sottomarini e l'acquistarono:

  • 4 unità furono ordinate dal Portogallo nel 1964, di cui una, la Cachalote (S165), che sarà rivenduta al Pakistan e prenderà il nome di Ghazi (S134).
  • 4 unità furono ordinate anche dalla Spagna nel 1965 che furono costruite in Spagna a Carthagène con l'assistenza francese.
  • 3 unità furono ordinate da Pakistan nel 1966. Tra questi 3 sottomarini, l'Hangor (S131) fu il solo di questa classe che effettuò un'azione di guerra, il 3 dicembre 1971, silurando e affondando la fregata indiana Khuri.
  • 3 unità furono ordinate dal Sudafrica nel 1967.

Sottomarini[modifica | modifica wikitesto]

Nome In servizio Disarmato Note
Civil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale (11)
Daphné (S641) 1964 1989
Diane (S642) 1964 1987
Doris (S643) 1964 1996
Eurydice (S644) 1964 1970 perduto in un incidente il 4 marzo 1970
Flore (S645) 1964 1989
Galatée (S646) 1964 1993
Minerve (S647) 1964 1968 perduto in un incidente il 27 gennaio 1968
Junon (S648) 1966 1996
Vénus (S649) 1966 1990
Psyché (S650) 1969 1998
Sirène (S651) 1970 1997
Flag of Portugal.svg Marinha de Guerra Portuguesa (4) - classe Albacora
Albacora (S163) 1967 2000
Barracuda (S164) 1968 2010
Cachalote (S165) 1969 1975 venduto al Pakistan
Delfim (S166) 1969 2005
Naval Ensign of Spain.png Armada Española (4) - classe Delfín o S-60
Delfín (S61) 1973 2003 trasformato in nave museo
Tonina (S62) 1973 2005
Marsopa (S63) 1975 2006
Narval (S63) 1975 2003
Naval Ensign of Pakistan.svg Marina militare del Pakistan (3+1)
PNS Hangor (S131) 1970 2006
PNS Shushuk (S132) 1970 2006
PNS Mangro (S134) 1970 2006
PNS Ghazi (S134) 1975 2006 ex Cachalote (S165) portoghese
Naval Ensign of South Africa.svg South African Navy (3)
SAS Maria Van Riebeeck (S97) 1970 2003 rinominato SAS Spear
SAS Emily Hobhouse (S98) 1970 2003 rinominato SAS Umkhonto
SAS Joanna Van de Merwe (S99) 1971 2003 rinominato SAS Assegai

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]