Classe Le Corse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Classe E50
Classe Le Corse
Bayonne-Escorteur rapide Le Gascon-196707.jpg
Il Le Gascon (F767) della classe Le Normand (E52), simile a quelli della classe Le Corse (E50)
Descrizione generale
Civil and Naval Ensign of France.svg
Tipoescorteur rapide
fregata[1]
Numero unità4
Utilizzatore principaleCivil and Naval Ensign of France.svg Marine nationale
CostruttoriDCN
CantiereLorient
Impostazione15/03/1952
Varo05/08/1952
Entrata in servizio23/04/1955
Disarmo31/01/1975
Statoaffondata
Caratteristiche generali
Dislocamento1.528 t.
1.702 t. (a pieno carico)
Lunghezza99,8 m
Larghezza10,3 m
Pescaggio4,3 m
Propulsione2 turbine a ingranaggi, 2 caldaie asimmetriche Indret, 20.000 cv, 2 eliche
Velocità27 nodi (50 km/h)
Autonomia4.500 mn a 15 kn
Capacità di carico390 t di olio combustibile
Equipaggio13 ufficiali e 185 tra sottufficiali e marinai
Equipaggiamento
Sensori di bordo1 radar de veille combiné DRBV-20A
1 radar de navigation DRBN-32
1 radar de conduite de tir DRBC-31
1 détecteur de radar ARBR-10
2 sonars : un DUBV-1 et un DUBA-1
Armamento
Artiglieria6 cannoni da 57 mm modèle 1951
2 cannoni da 20 mm Oerlikon
Siluri12 tubi lanciasiluri da 550 mm per siluri ASW K2 e L3
Altro1 lanciarazzi sestuplo Bofors da 375 mm modèle 1954
Note
i dati si riferiscono al Le Corse (F761)

i dati sono tratti da netmarine.com

voci di navi presenti su Wikipedia

La classe Le Corse (dal nome dell'unità capoclasse), detta anche E50 , è stata una classe di navi prodotta dall'industria navale francese per la Marine nationale dopo la fine della seconda guerra mondiale. Le navi della classe Corse, secondo la nomenclatura navale francese dell'epoca, erano classificate escorteurs rapides[1], erano contraddistinte dal pennant number F ed erano equiparabili a delle fregate.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la seconda guerra mondiale la Marine nationale è composta di vecchie unità che sono sopravvissute alla guerra, integrate da unità leggere provenienti dalla US Navy e dalla Royal Navy, unitamente ad alcune navi tedesche e italiane recuperate a titolo di danni di guerra. L'esperienza della guerra aveva dimostrato l'utilità di navi di scorta per la protezione dei convogli oceanici e delle grandi navi.

Dal 1943, apparve dunque un nuovo tipo di nave di scorta (escorteur) come le fregate inglesi della River, le corvette della Flower, di cui saranno dotate le Forces navales françaises libres (FNFL), e i cacciatorpediniere di scorta statunitensi della classe Cannon.

Nel 1949, la Francia e altri paesi occidentali, con l'inizio della guerra fredda, decisero la costruzione di navi di scorta rapide (escorteurs rapides) per la protezione dei gruppi aeronavali per operare nel contesto della NATO e la Marine nationale si vide affidare la missione prioritaria della lotta antisommergibile. La marina declina così le sue future realizzazioni navali di escorteurs d'escadre, escorteurs rapides e avisos escorteurs (per la lotta antisommergibile) e escorteurs côtiers.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

L'escorteur rapide de type E50 è una nave di 1.500 tonnellate di dislocamento, le sue due turbine a vapore da 20.000 cv (14.718 kW) gli permettono una velocità massima di 27 nodi e la sua autonomia è di quasi 5.000 miglia nautiche a 15 nodi. All'inizio era previsto di dotarlo di un'artiglieri con un cannone di produzione tedesca da 105 mm e di 2 affusti doppi da 57 mm. Il cannone 105 mm non essendo antiaereo fu rimpiazzato da un terzo affusto da 57 mm. Il primo modello di siluri fu il K2 che fu poi sostituito dal modello L3.

Questa serie sarà seguita da una seconda classe di 14 unità migliorate del tipo E52.

L'armamento[modifica | modifica wikitesto]

lotta antisommergibile 
difesa antiaerea 

Unità[modifica | modifica wikitesto]

Nome Cantiere navale Varo Ingresso in servizio Disarmo
F761 Le Corse Lorient 5 agosto 1952 23 aprile 1955 31 gennaio 1975
F762 Le Brestois Lorient 16 dicembre 1952 19 gennaio 1956 30 settembre 1975
F763 Le Boulonnais Nantes 15 maggio 1953 5 agosto 1955 giugno 1976
F764 Le Bordelais La Seyne 11 luglio 1953 7 aprile 1955 1º giugno 1976

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b L'Escorteur non è il cacciatorpediniere di scorta, che in francese si traduce in destroyer d'escorte. Escorteur è un termine generale per indicare una nave incaricata della protezione delle altre navi, dei convogli e delle comunicazioni marittime. La Francia produrrà 4 tipi di escorteurs (con 3 pennant number) differenti : escorteurs d'escadre (D), escorteurs rapides (F), avisos escorteurs (F) e escorteurs côtiers (P). Il termine escorteur sostituirà nella terminologia navale francese, a partire dagli anni anni 50, i precedenti termini di destroyer, contre-torpilleur e torpilleur, che saranno definitivamente abbandonati. In seguito anche il termine escorteur sarà abbandonato, negli anni 70, a profitto dei termini fregata di 1º e 2º rango, avviso e pattugliatore.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]