Cinetone di Sparta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Cinetone di Sparta (Sparta, VIII sec. a.C. – ...) è stato un poeta greco antico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato forse agli inizi dell'VIII sec. a.C. e considerato uno degli autori del Ciclo epico, Cinetone è in effetti una figura semi-leggendaria. Eusebio di Cesarea afferma che il poeta era attivo nel 764-763 a.C.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

A Cinetone fonti diverse attribuiscono, a seconda dei casi, i poemi Edipodia, Piccola Iliade oppure Telegonia.[2][3] Un piccolo cenno allo stile di Cinetone di Sparta è presente nell'opera Sugli oracoli della Pizia (De Pythiae oraculis) di Plutarco, dove si afferma che il poeta "aggiunse agli oracoli uno stile pomposo e drammatico non necessario".[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eusebio di Cesarea, Chronicon, 4.1.
  2. ^ Telegonia è forse un errore per Genealogie.
  3. ^ West, pp. 250-255; Pausania, II 3, 9, lo cita appunto come autore di una simile opera.
  4. ^ Plutarco, Sugli oracoli della Pizia, 407b.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN47119576 · GND: (DE100979912 · CERL: cnp00168191