Cinderella Story

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
A Cinderella Story
CinderellaStory.Jpeg
Titolo originaleA Cinderella Story
Paese di produzioneUSA, Canada
Anno2004
Durata95 min
Rapporto1.85:1
Generecommedia, sentimentale
RegiaMark Rosman
ProduttoreIlyssa Goodman, Casey La Scala, Hunt Lowry, Dylan Sellers, Clifford Werber
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

A Cinderella Story è un film commedia romantica per ragazzi con Hilary Duff e Chad Michael Murray; rivisitazione in chiave moderna di Cenerentola che questa volta invece di perdere la tradizionale scarpetta di cristallo, smarrisce il cellulare.

Diretto da Mark Rosman, il film vede protagonisti anche attori come Jennifer Coolidge, Dan Byrd, Regina King, Julie Gonzalo e Lin Shaye.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La piccola Sam Montgomery vive nella valle di San Fernando con suo padre, che possiede un ristorante di successo. I due sono felici, finché il padre di Sam, ormai vedovo da qualche tempo, decide di risposarsi con la disoccupata ma ricca cacciatrice di dote Fiona, che s'incontra con lui quando è vedova e con già due figlie, viziate e capricciose: le piccole Gabriella e Brianna.

Da allora la situazione di Sam degenera, fino a cambiare completamente al che il padre muore in un terremoto che coinvolge tutta la valle. Dopo la morte del marito Fiona, spietata e crudele, si appropria del ristorante del marito, della casa, dei soldi lasciati dall'uomo e della tutela della figliastra, obbligando questa a tutta una serie di lavoretti ingrati, oltre che a servire nel ristorante di suo padre e a dormire in una camera in soffitta. Negli anni, la vita di Sam peggiora, con i lavori in casa e al ristorante che si sovrappongono ai compiti di scuola: la ragazza tira avanti soltanto tenendo gli occhi fissi sull'obiettivo di finire la scuola e, con i soldi guadagnati al ristorante, lasciare la città per andare alla prestigiosa università di Princeton, anche se Fiona glielo vieterebbe. È sostenuta in questo dal suo migliore amico, Carter, e dal personale del ristorante a cominciare dalla cameriera Rhonda.

Sam, inoltre, trae notevole conforto da un ammiratore segreto, che lei non ha mai visto, ma con cui parla ogni giorno in tramite email ed sms molto poetici. Sebbene Sam non lo sospetti minimamente, l'ammiratore è Austin Ames, il ragazzo più popolare della scuola, sportivo, colto e sensibile che ha problemi con il padre, il quale non asseconda le sue inclinazioni letterarie. Presto si tiene l'annuale ballo scolastico, e Austin invita Sam via email, volendo conoscerla; Sam accetta, pur temendo di deluderlo con la propria semplicità e con la mediocrità che ingiustamente si attribuisce. Sfortunatamente, Fiona le assegna un turno al ristorante proprio la sera del ballo e in seguito le dice anche che sarebbe andata a prendere Gabriella e Brianna per poi tornare al ristorante a mezzanotte; tuttavia, Rhonda, che tiene a Sam come se fosse sua figlia, le regala un fantastico vestito bianco che riservava al proprio matrimonio dei sogni e la copre con Fiona. Sam riesce così ad andare al ballo e ad incantare Austin, che però non scopre la sua identità, dal momento che lei indossa una mascherina. A mezzanotte, però, Sam deve scappare per non essere scoperta dalla matrigna doveva tornare al ristorante prima di lei e, nella fuga, perde il cellulare.

La copertura di Sam per quella sera non salta, ma Austin, ossessionato dal pensiero di aver perso la propria anima gemella prima ancora di sapere chi fosse, emette una specie di bando a scuola per ritrovare la misteriosa proprietaria del telefono, la sua misteriosa Cenerentola, senza alcun successo. Inizialmente, infatti, Sam non vuole uscire allo scoperto per paura che lui o altri possano deriderla; non molto tempo dopo il ballo, però, la verità salta fuori da sola per bocca dell'ex ragazza di Austin, Shelby, che, secondo le previsioni della stessa Sam, la umilia pubblicamente. Sam è molto ferita, e in più crede che Austin fosse al corrente dei progetti della sua vecchia fiamma, il che non è vero. Alla fine, mentre si disputa un'importantissima partita di football scolastico, Austin, dal campo, scorge Sam in tribuna che sta per andarsene. Stanco di non poter essere se stesso, la raggiunge sulle gradinate e le confessa i suoi sentimenti, baciandola.

Sam poi, dopo una litigata con la matrigna, si spazientisce e va a vivere a casa di Rhonda, mentre altro personale del ristorante si dimette perché non sopportano Fiona, e si ha un particolarissimo lieto fine: Fiona aveva nascosto il testamento del padre di Sam, il quale lasciava il ristorante alla figlia; al che Sam lo scopre, vende la macchina per pagarsi il college, e la polizia, a cui la ragazza ha mostrato il testamento, può quindi avere la dimostrazione che Fiona aveva firmato il testamento, mentre la donna aveva fatto finta di non averlo mai trovato; la matrigna e le sorellastre di lei vengono arrestate, poi liberate, ma a patto che ora lavorino loro come sguattere al ristorante di Sam e Rhonda, pur facendo un disastro e sporcandosi sotto gli occhi compiaciuti delle due proprietarie di successo. A questo punto, Sam, ottenuto il diploma, che Brianna e Gariella avevano nascosto e ora devono riprendere per non avere l'ergastolo, lascia la valle con Austin e il padre, per andare insieme felici e contenti (con la divertente ma chiara precisazione che il lieto fine per Sam è appena cominciato e tutto da scoprire, essendo lei solo all'inizio del proprio sogno). Anche Carter si fidanza, con la DJ della scuola, e diventa famoso per il suo lavoro nel pubblicizzare i prodotti.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il ruolo di Austin era destinato a Rupert Grint, purtroppo già impegnato nel ruolo di Ron Weasley in Harry Potter e il prigioniero di Azkaban. La versione per il film della canzone "Now You Know" è stata cantata da Kara DioGuardi: in realtà, è una canzone interpretata per la prima volta da Hilary Duff. Le riprese sono state effettuate da giugno a settembre 2003.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2008 è uscito il sequel "Another Cinderella Story", con protagonisti Selena Gomez e Drew Seeley.

Il terzo film della saga, chiamato A Cinderella Story: Once Upon a Song, con Lucy Hale e Freddie Stroma, è stato distribuito dalla Warner Bros nel 2011.

Nell'agosto del 2016, invece, è uscito il quarto film della saga, A Cinderella Story: If the Shoe Fits, con Sofia Carson e Thomas Law. Le riprese si sono svolte a Cape Town, Sudafrica, a marzo 2016.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto pareri diversi da parte della critica, ma al box office è stato un enorme successo. Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2004 una nomination come Peggior attrice per Hilary Duff.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema