Chop Suey!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chop Suey!
Chop Suey!.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaSystem of a Down
Tipo albumSingolo
Pubblicazione6 novembre 2001
Durata3:30
Album di provenienzaToxicity
GenereAlternative metal[1]
EtichettaAmerican
ProduttoreRick Rubin, Daron Malakian
Registrazione2000-2001, Cello Studios, Hollywood (California)
FormatiCD, 7", download digitale
Certificazioni
Dischi d'oroItalia Italia[2]
(vendite: 25 000+)
Regno Unito Regno Unito[3]
(vendite: 400 000+)
Stati Uniti Stati Uniti[4]
(vendite: 500 000+)
System of a Down - cronologia
Singolo precedente
(1999)
Singolo successivo
(2002)

Chop Suey! è un singolo del gruppo musicale statunitense System of a Down, pubblicato il 6 novembre 2001 come primo estratto dal secondo album in studio Toxicity.

Il singolo ottenne una candidatura ai Grammy Awards 2002 nella categoria Best Metal Performance.[5]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Il titolo del brano deriva dall'omonimo piatto cinese a base di verdure, che il cantante Serj Tankian mangia in alcune scene del video. Il testo contiene anche alcune citazioni tratte dalle ultime parole pronunciate da Gesù prima di morire, tra cui «Father, into your hands I commend my spirit» e «Father, why have you forsaken me?».

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip, diretto da Marcos Siega, mostra due concerti sovraimposti in cui il gruppo esegue il brano, alternandosi l'uno con l'altro. In alcune scene si intravede sventolare la bandiera dell'Armenia.

Il video ha ottenuto la certificazione Vevo.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

CD promozionale (Europa, Stati Uniti)
  1. Chop Suey! – 3:30 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
CD singolo (Europa)
  1. Chop Suey! – 3:31 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
  2. Sugar (Live) – 2:28 (testo: Serj Tankian – musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
CD maxi-singolo (Europa), download digitale[6]
  1. Chop Suey! – 3:30 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
  2. Johnny – 2:08 (Serj Tankian)
  3. Sugar (Live) – 2:27 (testo: Serj Tankian – musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  4. War? (Live) – 2:47 (testo: Serj Tankian – musica: Daron Malakian)
CD singolo (Australia, Regno Unito – parte 1), download digitale (Regno Unito)[7]
  1. Chop Suey! – 3:33 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
  2. Johnny – 2:08 (Serj Tankian)
  3. Know (Live) – 3:05 (testo: Serj Tankian – musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian, Serj Tankian)
CD singolo (Regno Unito – parte 2)
  1. Chop Suey! – 3:32 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
  2. Sugar (Live) – 2:27 (testo: Serj Tankian – musica: Shavo Odadjian, Daron Malakian)
  3. War? (Live) – 2:47 (testo: Serj Tankian – musica: Daron Malakian)
  4. Chop Suey! (Video) – 3:27 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
7" (Regno Unito)
  • Lato A
  1. Chop Suey! – 3:30 (testo: Serj Tankian, Daron Malakian – musica: Daron Malakian)
  • Lato B
  1. Johnny – 2:08 (Serj Tankian)

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Gruppo
Altri musicisti
Produzione

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2001) Posizione
massima
Australia[8] 14
Belgio (Fiandre)[8] 18
Paesi Bassi[8] 25
Stati Uniti[9] 76
Stati Uniti (alternative)[9] 7

Cover e parodie[modifica | modifica wikitesto]

Il brano è stato reinterpretato numerose volte. Tra le cover registrate vi sono le interpretazioni parodistiche di Richard Cheese (nel suo album Tuxicity del 2002), degli ApologetiX (nel loro album Adam Up del 2003, con il titolo Downer of a Sister) e dai Parokya ni Edgar (nel loro album Halina sa Parokya del 2005, unita a Toxicity nel medely The Ordertaker), e quelle di Casey Shea (per la compilation Guilt by Association Vol. 1 del 2007) e degli Enter Shikari (nella compilation di Rock Sound Worship and Tributes del 2015).[10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Chop Suey!, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ Certificazioni, Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 24 ottobre 2016.
  3. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 4 maggio 2018. Digitare "Chop Suey" in "Search BRIT Certification" e premere Invio.
  4. ^ (EN) System of a Down, Chop Suey – Gold & Platinum, RIAA. URL consultato il 1º dicembre 2014.
  5. ^ (EN) 2002 GRAMMY WINNERS, MTV. URL consultato il 7 luglio 2015.
  6. ^ Chop Suey! - EP, iTunes. URL consultato il 17 agosto 2013.
  7. ^ (EN) Chop Suey! - EP, iTunes. URL consultato il 17 agosto 2013.
  8. ^ a b c (NL) System Of A Down - Chop Suey!, Ultratop. URL consultato il 1º dicembre 2014.
  9. ^ a b (EN) Toxicity - System of a Down : Awards : AllMusic, AllMusic.com. URL consultato il 4 ottobre 2012.
  10. ^ (EN) Here's Everything You Need to Know About the CD That Comes Free with RS200, Rock Sound, 31 maggio 2015. URL consultato il 2 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Heavy metal Portale Heavy metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di heavy metal