Cha Jun-hwan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cha Jun-hwan
LG전자, 남자 피겨 최고 기대주 차준환 선수 공식 후원 (32878220723).jpg
Cha Jun-hwan nel 2017
Nazionalità Corea del Sud Corea del Sud
Altezza 177 cm
Pattinaggio di figura Figure skating pictogram.svg
Specialità pattinaggio di figura singolo
Record
Punteggio totale 259.78 (Autumn Classic International 2018)
Programma corto 90.56 (Autumn Classic International 2018)
Programma libero 169.22 (Autumn Classic International 2018)
Ranking 26º
Società Toronto Cricket SC
Statistiche aggiornate al 28 ottobre 2018

Cha Jun-hwan[1] (Hangŭl?, 차준환LR; Seoul, 21 ottobre 2001) è un pattinatore sudcoreano.

Ha vinto la medaglia di bronzo a Skate Canada e al Grand Prix di Helsinki nel 2018. È due volte campione nazionale sudcoreano, nel 2017 e nel 2018. Ha rappresentato la Corea del Sud ai giochi olimpici invernali del 2018.

In categoria junior ha vinto il bronzo alla finale del Grand Prix juniores di pattinaggio di figura del 2016, ed è due volte campione nazionale, nel 2012 e nel 2013.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Cha è nato il 21 ottobre 2001 a Seoul.[2] Ha lavorato come attore bambino, modello e ballerino.[3][4] Ha un fratello di quattro anni più grande.[5]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cha ha cominciato a pattinare a sei anni,[6] allenato da Shin Hea-sook.[4] I suoi idoli erano Evgeni Plushenko e Daisuke Takahashi.[7]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Cha si è piazzato quarto come giovane pattinatore ai campionati coreani junior del 2011. Nel 2012 ha migliorato questo risultato, ottenendo il primo posto nell'evento. Durante la stagione 2012–13 ha ottenuto la medaglia d'oro come principiante all'Asian Trophy e si è riconfermato campione junior ai campionati sudcoreani. Nel 2014 ha preso parte per la prima volta a quest'evento nella categoria senior, ottenendo il quinto posto in classifica.

Durante la stagione 2014-2015, Cha ha vinto la medaglia d'oro come novizio alla Merano Cup e il bronzo ai campionati sudcoreani. Nel marzo del 2015 ha cominciato ad allenarsi a Toronto con Brian Orser per migliorare i propri salti, tra cui il triplo Axel e i salti quadrupli.[8]

Stagione 2015–16: debutto internazionale junior[modifica | modifica wikitesto]

Cha ha fatto il suo debutto internazionale nella categoria junior vincendo l'oro a Skate Canada Autumn Classic nel 2015. Pur avendo un'otite, ha gareggiato ai campionati sudcoreani del 2016 ottenendo di nuovo la medaglia di bronzo.[9] In febbraio, ha rappresentato la Corea del Sud alle Olimpiadi Giovanili Invernali del 2016 a Lillehammer, in Norvegia, piazzandosi quarto nel programma corto e quinto nel libero e portando a casa un quinto posto finale. In marzo, Cha ha gareggiato a Debrecen, in Ungheria, ai mondiali junior del 2016. Ha ottenuto il settimo posto nel programma corto, il sesto nel programma libero e ha terminato quindi in settima posizione.

Cha Jun-hwan gareggia alla finale del Grand Prix Juniores del 2016, dove otterrà la medaglia di bronzo.

Stagione 2016-17: oro ai campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2016, Cha ha partecipato al Grand Prix Junior in Giappone, la sua prima tappa di Grand Prix della stagione, dove ha vinto l'oro. Dopo essere finito secondo nel programma corto, migliorando il proprio record personale, di 79.34 punto, ha infatti gareggiato come ultimo pattinatore nel libero, piazzandosi primo e migliorando il proprio miglior punteggio personale anche nel libero. La somma dei punteggi non gli ha solo consentito di guadagnarsi la vittoria, ma è stata anche un nuovo record mondiale per la categoria maschile junior, con 239.47 punti totali. Una seconda vittoria al Junior Grand Prix in Germania gli ha permesso di partecipare alla finale del Grand Prix nella categoria junior, dove ha ottenuto la medaglia di bronzo.

Nel gennaio del 2017, poi, Cha ha vinto il suo primo titolo nazionale vincendo i campionati sudcoreani.[10] Ha poi preso parte ai campionati mondiali junior, chiudendo in quinta posizione.

Stagione 2017-18: debutto internazionale senior[modifica | modifica wikitesto]

Cha ha preso parte alla sua prima tappa del Grand Prix in categoria senior, Skate Canada International. Non pattinando nella migliore condizione, si è classificato nono alla fine della competizione.[11][12] Cha ha poi preso parte alla sua prima tappa di Grand Prix in categoria senior, Skate Canada, classificandosi nono. Si è però dovuto ritirare dalla seconda tappa a lui assegnata, Skate America, di nuovo a causa di problemi fisici.[13]

Cha Jun-hwan si esibisce al galà delle Olimpiadi di Pyeongchang 2018.

A gennaio ha preso parte ai campionati nazionali, l'ultimo dei tre eventi che avrebbero permesso di stabilire quale pattinatore avrebbe rappresentato la Corea del Sud alle Olimpiadi di Pyeongchang. La somma dei punteggi degli eventi di qualificazione precedenti ponevano il pattinatore Lee June-hyoung davanti a Cha di 27.54 punti. A questa somma sarebbero poi stati aggiunti i punteggi dei campionati nazionali. Cha ha cominciato la competizione con un programma corto da 84.05 punti, ponendosi in testa davanti al rivale. Per il programma libero, durante il quale ha atterrato un quadruplo Salchow, ha ottenuto 168.60 punti, per un totale di 252.65 punti. Tale punteggio gli è valso non solo per vincere la competizione, ma anche, a sorpresa, per qualificarsi per le Olimpiadi, con un vantaggio di soli 2.13 punti rispetto a Lee June-hyoung.[14][15] Ha preso parte ai Giochi Olimpici Invernali come il più giovane pattinatore nel singolo maschile, classificandosi quindicesimo e migliorando i propri punteggi personali in tutti e tre i segmenti di gara.[16]

Stagione 2018-2019: prime medaglie al Grand Prix[modifica | modifica wikitesto]

Cha ha iniziato la stagione partecipando alla competizione Autumn Classic International, tenutasi a Oakville, nell'Ontario. Si è classificato secondo nel programma corto e primo nel programma libero, migliorando il proprio punteggio personale in entrambi i segmenti di gara. Ha ottenuto un punteggio totale di 259.78 punti che gli è valso la medaglia d'argento, dietro al compagno d'allenamento Yuzuru Hanyu e davanti al pattinatore canadese Roman Sadovsky.[17] Ha poi preso parte al Grand Prix, partecipando a Skate Canada International. Terzo in entrambi i segmenti di gara, ha vinto la medaglia di bronzo con un punteggio totale di 254.77 punti, dietro al pattinatore giapponese Shoma Uno e al canadese Keegan Messing.[18] Questo risultato è stato la prima medaglia di sempre per la Corea del Sud nel circuito del Grand Prix per quanto riguarda il singolo maschile.[19] Come seconda tappa di Grand Prix della stagione ha partecipato al Grand Prix di Helsinki, dove, recuperando dopo la quarta posizione del programma corto, si è classificato di nuovo medaglia di bronzo.[20]

Record[modifica | modifica wikitesto]

  • Ha segnato un nuovo record nel punteggio complessivo del programma lungo e corto, con 239.47 punti, al Grand Prix ISU Junior del 2016. Il record è stato battuto da Dmitri Aliev alla Finale del Grand Prix 2016-17.
  • Con la medaglia vinta a Skate Canada nel 2018, è diventato il primo pattinatore sudcoreano a ottenere una medaglia nel singolo maschile nel circuito del Grand Prix ISU di pattinaggio di figura.

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Programma corto Programma libero Esibizione
2018–2019 [21]
  • The Prince
Romeo e Giulietta

(dalla colonna sonora di Romeo + Juliet di Nellee Hooper, Craig Armstrong, Marius de Vries)

coreografia di Shae-Lynn Bourne

There's Nothing Holdin' Me Back

di Shawn Mendes

2017–2018
[22][23]

coreografia di David Wilson

The Planets
(Gustav Holst)

coreografia di David Wilson

coreografia di David Wilson

(Galantis)

coreografia di Jeffrey Buttle

2016–2017
[2][24]
A Chorus Line

(Marvin Hamlisch)

coreografia di David Wilson

Il postino

(Luis Bacalov)

Mi Mancherai

(Josh Groban e Joshua Bell)

coreografia di David Wilson

Peanut Butter Jelly

(Galantis)

coreografia di Jeffrey Buttle

e

One Day I'll Fly Away

(Nicole Kidman)

coreografia di Cindy Stuart

2015–2016
[25]
Danza Macabra

(Camille Saint-Saëns)

coreografia di Cindy Stuart

e

Por una cabeza

(Carlos Gardel)

coreografia di Kenji Miyamoto

Il lago dei cigni

(Pyotr Ilyich Tchaikovsky)

coreografia di Kenji Miyamoto

One Day I'll Fly Away

(Nicole Kidman)

coreografia di Cindy Stuart

e

The Show Must Go On

(Nicole Kidman, Jim Broadbent, Anthony Weigh)

coreografia di Cindy Stuart e Joey Russell

2014–2015 Danza Macabra[26]

(Camille Saint-Saëns)

coreografia di Cindy Stuart

Piano Concerto Nr.3[27]

(Sergei Rachmaninoff )

coreografia di Cindy Stuart

One Day I'll Fly Away[28]

(Nicole Kidman)

coreografia di Cindy Stuart

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Cha alla finale di Grand Prix Junior del 2016 a Marsiglia
Internazionali: Senior[29]
Evento 10–11 11–12 12–13 13–14 14–15 15–16 16–17 17-18 18-19
Olimpiadi Invernali 15°
Grand Prix Skate Canada
Grand Prix Skate America R
Grand Prix Helsinki
CS Autumn Classic International
CS Finlandia Trophy
Internazionali: Junior, Novice[29]
Evento 10–11 11–12 12–13 13–14 14–15 15–16 16–17 17-18 18-19
Mondiali Junior R
Olimpiadi Giovanili
JGP Finale
JGP Germania
JGP Giappone
Autumn Classic 1° J
Asian Trophy 1° N
Merano Cup 1° N
Nazionali[29]
Campionati Sudcoreani 4° J 1° J 1° J
Team events
Olimpiadi Giovanili 6° T
3° P
Levels: N = Novice; J = Junior
T = Team result; P = Risultato Personale; A = Assegnato; R = Ritirato
Cha Jun-hwan alla finale del Grand Prix Juniores di pattinaggio di figura del 2016.

Risultati in dettaglio[modifica | modifica wikitesto]

Categoria senior[modifica | modifica wikitesto]

Stagione 2018-19
Date Evento PC PL Totale
2-4 novembre 2018 Grand Prix Helsinki 2018 4

82.82

3

160.37

3
243.19
26-28 ottobre 2018 Skate Canada International 2018 3
88.86
3
165.91
3
254.77
4-7 ottobre 2018 Finlandia Trophy 2018 2
84.67
2
154.52
2
239.19
20-22 settembre 2018 Autumn Classic International 2018 2
90.56
1
169.22
2
259.78
Stagione 2017-18
Date Evento PC PL Totale
14-23 febbraio 2018 Olimpiadi invernali (singolo maschile) 15
83.43
14
165.16
15
248.59
9-12 febbraio 2018 Olimpiadi Invernali - gara a squadre 6
77.70
-
5-7 gennaio 2018 Campionati sudcoreani 2017-18 1
84.05
1
168.60
1
252.65
3-5 novembre 2017 Skate Canada 2017 11
68.46
8
141.86
9
210.32

Categoria junior[modifica | modifica wikitesto]

stagione 2016-17
Data Evento Livello PC PL Totale
15-19 marzo 2017 Campionati Mondiali 2017 Junior 2
81.83
6
160.11
5
242.45
6–8 gennaio 2017 Campionati sudcoreani 2017 Senior 1
81.83
1
157.24
1
238.07
8–11 dicembre 2016 Finale Grand Prix 2016-17 Junior 4

71.84

3

153.70

3

225.55

5–9 ottobre 2016 2016 JGP Germania Junior 1

76.82

1

143.72

1

220.54

8–11 settembre 2016 2016 JGP Giappone Junior 2

79.34

1

160.13

1

239.47

Stagione 2015-16
Data Evento Livello PC PL Totale
14–20 marzo 2016 Campionati Mondiali 2016 Junior 7

74.38

6

132.73

7

207.11

12–21 febbraio 2016 Olimpiadi Giovanili 2016 - gara di gruppo Junior -

-

3

139.97

6
12–21 febbraio 2016 Olimpiadi Giovanili 2016 Junior 4

68.76

5

130.14

5

198.90

8–10 gennaio 2016 Campionati sudcoreani 2016 Senior 4

58.60

3

131.38

3

189.98

12–15 ottobre 2015 2015 Skate Canada Autumn Classic Junior 1

65.48

1

132.96

1

198.44

stagione 2014-15
Data Evento Livello PC PL Totale
5–9 gennaio 2015 Campionati sudcoreani 2015 Senior 4

58.28

3

122.85

3

181.13

14–16 novembre 2014 2014 Merano Cup Novice 1

46.16

1

88.68

1

134.84

stagione 2013-14
Data Evento Livello PC PL Totale
12–16 gennaio 2011 Campionati sudcoreani 2014 Senior 5

60.44

3

123.94

4

184.38

  • Migliori punteggi personali evidenziati in grassetto
  • PC = Programma corto, PL = Programma libero

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica di questa lingua il cognome precede il nome. "Cha" è il cognome.
  2. ^ a b "Jun Hwan CHA: 2016/2017" Archiviato il 14 febbraio 2016 in Internet Archive..
  3. ^ "국내 男피겨 '역대 최고점' 차준환 "연기활동 위해 배운건데…"" [Figure skater Cha Jun-hwan] (in Korean). news.donga.com.
  4. ^ a b "피겨 프린스 차준환, 내일은 피겨왕!"
  5. ^ Featured Interview: Jun Hwan Cha (KOR) - ISU, su web.archive.org, 14 marzo 2017. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  6. ^ "4대륙 피겨 특집 평창 피겨 팀, 2018년에는 '드림팀' 꿈꾼다" [2018 dream team] (in Korean). spotvnews.co.kr.
  7. ^ "차준환 "다카하시 다이스케 닮고 싶다"" [Cha Jun-hwan: "I want to be like Daisuke Takahashi"] (in Korean). donga.com.
  8. ^ "Figure skater Cha Joon-hwan emerges as Male Kim Yu-na".
  9. ^ "이준형, '男 피겨 역대 최고점' 종합선수권 2연패" [Lee June-hyoung's second straight title] (in Korean). joynews.inews24.com.
  10. ^ (EN) Olympic figure skating hopeful claims 1st nat'l title, in Yonhap News Agency. URL consultato il 13 marzo 2017.
  11. ^ (KO) 피겨 차준환, 31일 정밀검진..아시아트로피 출전 포기, in 다음 스포츠, 20170731112148. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  12. ^ ISU GP 2017 Skate Canada International, su www.isuresults.com. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  13. ^ (EN) Cha Jun-hwan Pulls out of ISU Grand Prix Event Due to Injury. URL consultato il 3 gennaio 2018.
  14. ^ (FR) Le patineur artistique Cha Jun-hwan est qualifié pour les JO de PyeongChang, in Agence de presse Yonhap. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  15. ^ (EN) The Korea Herald, [PyeongChang 2018] Olympic figure skating qualifiers down to wire with three spots at stake, 4 gennaio 2018. URL consultato il 7 gennaio 2018.
  16. ^ (EN) Team South Korea 2018 – International Figure Skating, in International Figure Skating, 7 gennaio 2018. URL consultato il 5 marzo 2018.
  17. ^ Entry/Resultlist, su www.isuresults.com. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  18. ^ ISU GP 2018 Skate Canada International - Men, su www.isuresults.com. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  19. ^ Uno recovers in free skating to deny home favourite men's gold medal at Skate Canada, 1540672200. URL consultato il 28 ottobre 2018.
  20. ^ ISU GP Helsinki 2018 - Men, su www.isuresults.com. URL consultato il 4 novembre 2018.
  21. ^ Biography, su web.archive.org, 20 settembre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  22. ^ (KO) 서대원, 차준환, 새 시즌 프로그램 공개…새로운 변화 시도, in SBS NEWS, 9 giugno 2017. URL consultato il 31 luglio 2017.
  23. ^ Biography, su www.isuresults.com. URL consultato il 29 ottobre 2017.
  24. ^ (EN) Jun-Hwan Cha off to strong start - Golden Skate, in Golden Skate, 18 settembre 2016. URL consultato il 31 luglio 2017.
  25. ^ Biography, su isuresults.com, 27 maggio 2016. URL consultato il 31 luglio 2017 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2017).
  26. ^ Tagan88FS, 차준환 / Ча Чжун-Хван / SP Merano Cup / 14.11.2014, 14 novembre 2014. URL consultato il 31 luglio 2017.
  27. ^ Dorothy, 2014-2015 랭킹대회(Junior) - 차준환|CHA Jun Hwan (FS), 7 dicembre 2014. URL consultato il 31 luglio 2017.
  28. ^ JewelskatersCross, 차준환 Jun-Hwan CHA | Ex | 남자시니어 3위 | 2015-01-09 피겨 종합선수권 | 갈라쇼2 | 휘문중 1학년, 10 gennaio 2015. URL consultato il 31 luglio 2017.
  29. ^ a b c Competition Results: Jun Hwan CHA, International Skating Union.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]