Carlos Enrique Estrada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Carlos Enrique Estrada Mosquera
Nazionalità Colombia Colombia
Altezza 170 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1995 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1982-1983 Deportes Tolima 0 (0)
1984-1987 Deportivo Cali 68 (11)
1987-1989 Millonarios 103 (49)
1990-1992 Deportivo Cali 41 (10)
1992-1993 Ind. Medellín 32 (7)
1994 Deportivo Cali 20 (1)
1995 Ind. Medellín 6 (1)
Nazionale
1989-1991 Colombia Colombia 12 (0)
Carriera da allenatore
2009Deportes Palmira
2009Alianza Petrolera
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carlos Enrique Estrada Mosquera (Tumaco, 1º novembre 1961) è un ex calciatore colombiano, di ruolo attaccante, eletto nel 2008 tra i migliori quaranta giocatori della storia del campionato colombiano di calcio dalla Dimayor.[1]

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Soprannominato la gambeta dal telecronista sportivo Mario Alfonso Escobar per il suo talento nel dribbling,[2] spesso effettuava giocate ad alto tasso tecnico per eludere gli avversari.[3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Arrivato al Deportivo Cali, allenato da Vladimir Popović, nel 1984, formò, con Bernardo Redín e Carlos Valderrama, un trio creativo in campo.[3] Una volta lasciata la società, si trasferì al Millonarios nel 1987, dato che la precedente squadra non era riuscita ad andare oltre il secondo posto in campionato nelle annate precedenti. Nella nuova compagine vinse il titolo nazionale alla sua prima stagione, rimanendo poi in rosa fino al 1989; nel 1992, in seguito a un grave infortunio subìto durante la Copa América 1991, la sua carriera fu a rischio,[4] ma riuscì a riprendersi e a tornare a giocare. Smise poi definitivamente nel 1995.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha giocato dodici volte per Nazionale di calcio della Colombia, partecipando al campionato del mondo 1990 e alla Copa América di Cile 1991, senza mai segnare.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009 fu assunto come allenatore del Deportes Palmira, squadra che prendeva parte alla Categoría Primera B,[5] ma si dimise quando nei quadrangolari semifinali del Torneo Apertura assommò sei sconfitte consecutive;[6] nel secondo semestre dell'anno fu dunque ingaggiato dall'Alianza Petrolera.[7]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Millonarios: 1987, 1988

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) Aficionados podrán elegir a los 5 mejores jugadores en la historia del fútbol colombiano[collegamento interrotto], El Tiempo. URL consultato l'8 maggio 2010.
  2. ^ (ES) Entrevista en El Colombiano, su coloverio.securesites.net. URL consultato l'8 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2009).
  3. ^ a b (ES) Carlos Enrique Estrada, deporcali.com. URL consultato l'8 maggio 2010 (archiviato dall'url originale il 7 febbraio 2010).
  4. ^ (ES) Regresan Las Gambetas, El Tiempo, 16 novembre 1992. URL consultato l'8 maggio 2010.
  5. ^ (ES) Carlos Enrique 'La Gambeta' Estrada dirigirá al Girardot F.C., Futbolred. URL consultato l'8 maggio 2010.
  6. ^ Carlos Estrada no es más el técnico del Deportes Palmira, golgolgol.net, 2 giugno 2009. URL consultato il 2 giugno 2009 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2009).
  7. ^ Mario Peñaloza Díaz, Atlético, Alianza y Real Santander confirman nóminas para partidos de mañana, Vanguardia, 21 luglio 2009. URL consultato il 22 luglio 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]