Adriano Braidotti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Adriano Braidotti (Trieste, 26 settembre 1978) è un attore e regista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Trieste nel 1978, Adriano Braidotti è attore, autore, produttore, regista, doppiatore, conduttore di laboratori di maschera, mimo e recitazione. Ha studiato recitazione alla Scuola di Teatro di Bologna diretta da A.G. Garrone, dove per due anni è seguito da Herbert Thomas nello studio del mimo e della pantomima.

Dopo avere lavorato con le “maschere della commedia dell'arte” con la compagnia Pantakin di Venezia, collabora da oltre 15 anni con il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e con il regista Antonio Calenda per il quale veste, tra gli altri personaggi , i panni di Arlecchino, ne “I due gemelli veneziani” con Massimo Dapporto, nel 2001 interpreta un giovanissimo Pilade nell'“Orestea” con Alessandro Preziosi, quindi Cassio nell'“Otello” accanto a Michele Placido e successivamente Edmund nel “Re Lear” con Roberto Herlitzka.

Tra i numerosi lavori interpretati sul palcoscenico invece figurano ancora “Aspettando Godot”, “La cantatrice calva”, “Antigone”, “Alcesti”, “Fedra” con Maria Pajato, “Elogio al progresso”, “La locandiera” di Goldoni, partecipa almeno a tre edizioni di un

“Sogno di una notte di mezza estate” e due di “ Romeo e Giulietta” variando registi e ruoli, poi “Siddharta”, “Il custode dell'acqua”, “Il tempo e la stanza”, “Il viaggio di Caterina”, “Secondo Qoelet” di Luciano Violante, “Mercadet l'affarista” e “I due fratelli”, miglior testo al festival Vallecorsi 2012.

Inoltre nel 2002 ha diretto e interpretato “Bretelle Blu” e nel 2011 cura la regia di "Serena" spettacolo benefico per la lotta alla leucemia. Ha diretto e interpretato “Rock Tales” monologo-concerto sulla protesta e il dissenso sociale degli anni '60 e '70 e

"Monsieur Biridot e la sua attrazione per la Luna" spettacolo di mimo puro di cui è interprete e regista.

Scelto da Andrej Končalovskij per il ruolo di Tranio ne “La Bisbetica Domata” conduce un laboratorio internazionale di mimo e maschera presso il teatro "Mossovet" di Mosca e collabora con la scuola internazionale teatro di Mosca "GITIS".

Come autore per il teatro stabile del Friuli Venezia Giulia "Il Rossetti" ha realizzato gli adattamenti teatrali "Le avventure di Giamburrasca", "Nemo, il padrone dei mari", "Oz" e "Il sogno di Alice". Dal 2011 è una delle voci ufficiali di Radio Magica.

Al cinema ha fatto parte del cast de “I piccoli maestri” per la regia di Daniele Luchetti, “Nati stanchi” di Dominick Tambasco, “Un Aldo qualunque” di Dario Migliardi,

“E adesso sesso” di Carlo Vanzina, mentre per il piccolo schermo ha partecipato alla soap “Vivere” di Mediaset, alla seconda stagione di “Nebbie e Delitti”, a “Camera Cafè” e alla miniserie “Un papà quasi perfetto”, diretta da Maurizio Dell'Orso. Ha fatto parte del cast di “Don Matteo 7”, “A un passo dal cielo” con Terence Hill ed è coprotagonista accanto a Gigi Proietti nel film “Preferisco il Paradiso”.

Nel 2010 è il protagonista del film “Duns Scoto)” premiato come miglior film e come miglior attore protagonista all'International film festival “Mirabile Dictu”; nel 2013 è coprotagonista al fianco di Fabio Volo nel film per il cinema "Studio Illegale" e protagonista di puntata nella VI stagione del Commissario Rex.

Come autore e regista ha firmato i cortometraggi “Move!”, “Stai calma”, “Ostacoli”, “Vite private”, “Fumar puede matar” e nel 2015 fonda la società di produzione

“Aelle Productions srls” per cui scrive e dirige il cortometraggio “Il bimbo” con Leo Gullotta e collateralmente produce e firma la regia dello spettacolo teatrale “Pinne”.

Dal 2015 è uno degli attori della nuova compagnia del teatro stabile del Friuli Venezia Giulia "Il Rossetti".

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Teatro e mimo[modifica | modifica wikitesto]

  • I due gemelli veneziani[2] - Arlecchino regia A. Calenda
  • Aspettando Godot regia P. De Paolis
  • La cantatrice calva regia M. Crea
  • Elogio al progresso regia di W. Le Moli
  • La locandiera regia A. Taddei
  • Re Lear regia A. Calenda
  • Romeo e Giulietta regia M. Panici
  • Sogno di una notte di mezza estate regia M. Panici
  • Siddharta regia di G. Amodeo
  • Il custode dell'acqua regia M. Panici
  • Il geloso Arlecchino regia S. Pagin
  • La cameriera brillante regia S. Pagin
  • Antigone regia M. Panici
  • Fedra regia M. Panici
  • Alcesti regia W. Pagliaro
  • Coefore regia A. Calenda
  • Agamennone regia A. Calenda
  • Fratelli D'Italia regia F. Frangipane
  • Eumenidi regia A. Calenda
  • Persiani regia A. Calenda
  • Sogno di una notte di mezza estate regia A.C alenda
  • Rock Tales regia A. Braidotti
  • Otello regia A. Calenda
  • Il tempo e la stanza regia W. Pagliaro
  • Secondo Qoèlet regia M.Panici
  • L'inventore del cavallo regia A. Calenda [3]
  • Monsieur Biridot e la sua attrazione per la Luna (protagonista e regia)[4][5]
  • Il viaggio di Caterina regia F. Però
  • Mercadet l'affarista regia A. Calenda
  • Serena... regia A. Braidotti
  • I due fratelli Regia A. Calenda
  • La melodia del corvo prod TSFVG e Bonawentura regia M. Sosic
  • La bisbetica domata regia Andrej Končalovskij
  • Agamennone regia L. De Fusco
  • Pinne regia A. Braidotti
  • Rosso Venerdì regia I. Pison
  • Scandalo regia F. Però
  • Docotor Sùster regia H. Petković
  • A Sarajevo il 28 giugno regia F. Però
  • Souper regia F. Paravidino
  • Das Kaféhaus regia V. Cruciani
  • La domanda della regina regia P. Maccarinelli

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincitore Premio JCI The Outstanding Young Persons (TOYP) 2012.
  • Premio Hystrio alla Vocazione 2001[6].
  • Miglior attore protagonista e miglior film per Duns Scoto all'International film festival Mirabile dictu 2011.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gloria.tv Film B. G. Duns Scoto promo e backstage.flv - YouTube
  2. ^ dietrolequinte.blogosfere.it. URL consultato il 14 novembre 2010 (archiviato dall'url originale il 4 luglio 2011).
  3. ^ acqua minerale - YouTube
  4. ^ radioincorso.it[collegamento interrotto]
  5. ^ "Monsieur Biridot e la sua attrazione per la Luna" - trailer - YouTube
  6. ^ Motivazioni della giuria, su premiohystrio.org.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]