Studio illegale (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Studio illegale
Studio illegale.JPG
Fabio Volo e Zoé Félix nella scena finale del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2013
Durata90 min
Generecommedia
RegiaUmberto Carteni
SoggettoFederico Baccomo (romanzo)
SceneggiaturaFederico Baccomo
Francesco Bruni
Alfredo Covelli
ProduttoreBeppe Caschetto
Casa di produzioneIBC Movie, Publispei in collaborazione con il Film Commission Torino Piemonte, Fastweb, Coop, Danone, FIAT, Lancia e Technicolor SA
Distribuzione in italianoWarner Bros. Entertainment Italia
FotografiaVladan Radovic
MontaggioCristiano Travaglioli
MusicheMaxi Trusso
ScenografiaAndrea Rosso
CostumiRoberto Chiocchi
Interpreti e personaggi

«In amore vince chi inganna.»

(Tagline del film)

Studio illegale è un film del 2013 diretto da Umberto Carteni[1]. La pellicola è tratta dall'omonimo romanzo di Federico Baccomo[1].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'avvocato Andrea Campi, pur di fare carriera, trascura la sua vita sociale, dimenticandosi spesso sia della fidanzata che degli amici. Le sue ripetitive giornate lavorative vengono però sconvolte da un impegnativo incarico assegnatogli dal suo capo, che lo mette faccia a faccia con l'avvocatessa Emilie Chomand, di cui Andrea si innamora immediatamente.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese avvennero nel 2011[2]. Il trailer ufficiale del film fu pubblicato a metà dicembre nei cinema, mentre cominciò ad apparire sul web solo dopo il 10 gennaio 2013[3]. Il 5 febbraio 2013 il film è stato presentato alla stampa in una conferenza a cui hanno partecipato, tra gli altri, Fabio Volo e Zoé Félix[4]. Il 7 febbraio il film viene distribuito in tutti i cinema italiani[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Studio illegale, MYmovies. URL consultato il 31 dicembre 2012.
  2. ^ Piazza Libertà diventa un set per Fabio Volo, Varesenews. URL consultato il 24 agosto 2018.
  3. ^ Studio illegale: il trailer e le foto del film con Fabio Volo, Cineblog.it, 11 gennaio 2013. URL consultato il 12 gennaio 2013.
  4. ^ Studio illegale - Conferenza stampa, in Voto10.it, 5 febbraio 2013. URL consultato l'8 febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema