Un papà quasi perfetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Un papà quasi perfetto
PaeseItalia
Anno2003
Formatominiserie TV
Generecommedia
Puntate6
Lingua originaleitaliano
Crediti
RegiaMaurizio Dell'Orso
SceneggiaturaPietro Calderoni, Gualtiero Rosella
Interpreti e personaggi
MontaggioCarlo Fontana
MusicheStefano Mainetti
ProduttoreGiovanni Di Clemente
Prima visione
Dal23 settembre 2003
Al29 ottobre 2003
Rete televisivaRai Uno

Un papà quasi perfetto è una miniserie televisiva in 6 puntate diretta da Maurizio Dell'Orso e trasmessa su Rai Uno nel 2003.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Michele Salvi (Michele Placido) direttore di un supermercato, è vedovo da poco, ha 55 anni e sei figli d'età diverse (Tommaso, Caterina, Chiara, Matteo, Adele e Luca). Poco prima di Natale il proprietario del supermercato avvisa Michele che sarà costretto a chiudere a causa della concorrenza sempre più forte, ma fortunatamente una holding spagnola si dichiara interessata all'attività e ne acquista il possesso, ponendo come direttore marketing Elena Melli (Elena Sofia Ricci). Inizialmente Michele mal sopporta i cambiamenti apportati dalla nuova società che punta tutto sul marketing e sull'attrazione dei clienti, decidendo anche di licenziare i dipendenti più anziani e sarà difficile rapportarsi anche con Elena, ma poi tra i due comincerà una storia anche se la donna non sarà ben accetta dai figli dell'uomo. Oltre ai problemi sul lavoro, nella gestione della casa e alla mancanza della moglie, Michele si ritrova da solo a dover far fronte anche ai problemi della prole: Tommaso (Vincenzo Ferrera) lavora anch'egli al supermercato e vive con la moglie Federica e la figlia Marina, ma la donna un giorno lo butta fuori casa perché si sente trascurata e ha bisogno di riflettere e quindi il ragazzo sarà costretto a dormire sul divano del padre. Caterina (Barbara Rizzo) ha 30 anni, lavora come infermiera nello stesso reparto del suo ex fidanzato, il Dottor Biondi ed è insoddisfatta della sua vita; lo stretto contatto con il dottore e il dover svolgere tutte le faccende a casa e occuparsi dei suoi fratelli le causano un certo nervosismo, ha paura di rimanere incastrata nel ruolo di figlia maggiore, tanto che inizia a valutare l'idea di trasferirsi in Tanzania come volontaria in un ospedale per pensare finalmente a se stessa, e non più a sostituire la madre defunta. Chiara (Sabina Began) ha da poco lasciato lo stravagante fidanzato Marcello, lavora in un pub e inizia a frequentare un ragazzo di colore. Matteo (Luca Bastianello) ha 21 anni, suona il violino e si è innamorato di Gloria, la moglie del suo insegnante di musica, nonostante la donna abbia il doppio dei suoi anni e non si accorge che la sua amica Cristina è cotta di lui. Adele (Francesca Perini) ha 15 anni, è nel pieno dell'adolescenza, in un continuo tira e molla con il suo ragazzo Marco. Infine Luca (Matteo Cicinelli), il più piccolo di casa, sente la mancanza della madre e non sa come esprimerla

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]