Luca Bastianello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luca Bastianello (Padova, 28 novembre 1979) è un attore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ottenuta la maturità classica, si iscrive all'Accademia d'arte drammatica "Palcoscenico" del Teatro Stabile del Veneto Carlo Goldoni, diretta da Alberto Terrani. Si diploma nel 2000; inoltre si iscrive alla facoltà di Scienze della Comunicazione all'Università La Sapienza di Roma.

Debutta ufficialmente come attore in teatro con Frammenti di un discorso amoroso (2003); nello stesso anno debutta in televisione, escludendo l'apparizione negli spot pubblicitari Ferrero Pocket coffee e Moment 200, testimonial per 5 anni, nella miniserie tv in sei puntate, Un papà quasi perfetto, regia di Maurizio Dell'Orso, in cui è protagonista nel ruolo di Matteo a fianco di Michele Placido. Sempre nel 2003 riceve in Campidoglio il premio Oscar dei Giovani.

Nel 2005 recita nel cortometraggio La trama d'Amleto, presentato come evento speciale alla 62ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia nella sezione Corto Cortissimo[1]. Nel 2006 recita nel thriller-horror La notte del mio primo amore e nello stesso anno esordisce nella soap opera di Canale 5, Vivere, in cui fino al 2008 interpreta il ruolo di Diego Blasi. Nel 2006 partecipa anche alla miniserie tv Butta la luna, diretta da Vittorio Sindoni, con Fiona May, Giampaolo Morelli e Chiara Conti.

Nell'autunno del 2009 gli viene affidato il ruolo di Federico Bettini nella soap opera CentoVetrine, primo recasting di un personaggio nella omonima produzione di canale 5. Nel 2011 l'attore torna in televisione con la miniserie televisiva La donna che ritorna , nella quale recita come protagonista maschile a fianco di Virna Lisi. Nel 2013 recita nella fiction di Rai Uno Rosso San Valentino in cui interpreta il ruolo di Giovanni Danieli. Nella fiction il suo personaggio ha una storia d'amore con Laura Argenti, interpretata da Alexandra Dinu.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

  • La trama di Amleto, regia di Salvatore Chiosi - cortometraggio (2005)
  • La notte del mio primo amore, (Matteo) regia di Alessandro Pambianco (2006)
  • " "D.A.D.", (Sgt. Chirby), lungometraggio, regia MarcoMaccaferri, 2014 Produzione, dichiarato opera di interesse culturale e di ricerca sperimentale dal MiBAC, con il supporto della Film Commission Lombardia della società di produzione L’Isola e Swiss-Emotion. regia di Marco Maccaferri
  • “La campanella”, (il maestro) cortometraggio, regia di Michele Ferrari, 2010, 12 minuti (Vincitore del premio “Ciak Junior” nella sezione corti scolastici)
  • “Lettere dal Fronte”, (il soldato Gianni) cortometraggio, regia di Giorgio Bardelli e Dario Gardi, 2009, 5 minuti,

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Quella notte sulla luna, di Giampiero Natoli (1998)
  • Marta e Maria, di Paolo Pivetti, musica di Gian Paolo Mazzoli (1999)
  • La nemica, regia di Alberto Terrani (2000)
  • Frammenti di un discorso amoroso, di Roland Barthes, regia di Piero Maccarinelli (2003)
  • L'Histoire du Soldat, spettacolo musicale con l'ottetto de I Solisti Veneti, diretti da Claudio Scimone (2003)
  • Ippolito, di Euripide, regia di Alberto Terrani. Teatro Olimpico di Vicenza (2004)
  • Risveglio di primavera, di Frank Wedekind, regia di Lorenzo Amato. Todi Arte Festival (2004)
  • Le troiane, di Euripide, regia di Piero Maccarinelli. Teatro Olimpico di Vicenza (2005)
  • Per aver troppo amato il mondo, di Filippo Minnini (2008)
  • “Mozart e …Non”, (testo, regia e interpretazione) monologo originale ispirato alla lezione autografa di Mozart nel Concerto k412 di W.A.Mozart per corno e orchestra, insieme ai Solisti Veneti e all’orchestra Hydn, diretti da Claudio Scimone, rappresentato al Veneto Festival 2003, Teatro D.Alighieri di Ravenna, 2004, Conservatorio G.Verdi di Milano, 2005, Auditorium di Napoli per l’European Napoli Festival: 2007, Auditorium di Trento e di Bolzano, 2009* “Corruzione a palazzo di giustizia” di Ugo Betti, (Cust), a cura di A.Terrani, produzione del Macerata Opera Festival, 2009
  • Cyrano de Bergerac, di Edmond Rostand, regia di Daniele Abbado (2009-2010)
  • Rain Man (Charlie Babbit), regia di Saverio Marconi (2013)
  • "LoveArtMiracle” monologo originale scritto, interpretato e diretto da Luca Bastianello, 2014/2015

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Franco Enriquez (1999)
  • Premio Stars and Style (2002)
  • Oscar dei Giovani (2003)
  • Premio “Napoli Cultural Classic”, 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]