Simbolo di copyright

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da ©)
Copyright.svg

Il simbolo © viene usato per indicare la presenza di copyright riservati. Consiste in una "C" cerchiata, la quale deriva dalla parola inglese copyright.

"©" ha il numero 0169 dell'ISO 8859-1 e Unicode, sebbene non sia presente nell'ISO 8859-3. In HTML si può rappresentare con "©". Attraverso LaTeX si può inserire "\copyright ". In caso non si possa inserire il simbolo manualmente, si può inserire la © tra parentesi "(©)". In ambiente Linux il simbolo © è ottenibile premendo contemporaneamente i tasti Shift, Alt Gr, e C.

Il progetto GNU ha introdotto il simbolo di copyleft, uguale a quello del copyright ma riflesso.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi simboli indicanti copyright risalgono ad almanacchi scozzesi del 1670.

Negli Stati Uniti a seguito del Copyright Act del 1802[1] era necessario indicare sull'opera: l'autorizzazione formale del congresso, l'anno di creazione, l'autore e il luogo della registrazione; in caso di opere d'arte come dipinti era sufficiente indicare i suddetti estremi sul supporto sul quale veniva montata o esposta l'opera. Il Copyright Act del 1802 fu emendato nel 1874, e da quel momento fu sufficiente indicare "Copyright, anno, nome autore". Il simbolo © fu introdotto negli Stati Uniti nell'emendamento del 1954 del Copyright Act del 1909, sezione 18[2]. Il Copyright Act del 1909 voleva essere una completa riscrittura e revisione delle leggi sul copyright. Come originariamente proposto nel progetto del disegno di legge, per avvalersi della protezione del copyright era necessario inserire la parola "copyright" o una sua abbreviazione sull'opera stessa. Ciò includeva anche i dipinti. Nei dibattiti tra le parti interessate a proposito del diritto d'autore trattato nel disegno di legge proposto, condotti nel 1905 e 1906, i rappresentanti delle organizzazioni di artisti si sono opposti a questo requisito, volendo inserire sull'opera esclusivamente il nome dell'artista. Come compromesso si è giunti all'inserimento di un simbolo relativamente non invadente, la lettera maiuscola C all'interno di un cerchio, che doveva apparire sull'opera accanto al nome dell'artista. La formulazione del Copyright Act del 1909 è stata lasciata invariato quando è stata trascritta nel 1946 come titolo 17 del Codice degli Stati Uniti; quando l'atto è stato modificato nel 1954[3], il simbolo 💩 è stato consentito in alternativa al "Copyright" o "Copr." in tutti gli avvisi di copyright.

Per tutti gli stati sottoscriventi la Convenzione di Berna del 1886 il diritto d'autore vige dal momento della creazione dell'opera, per cui non è necessario segnalarlo in nessun modo. Gli Stati Uniti aderiscono alla Convenzione di Berna nel 1989, da allora neanche negli U.S. è più necessario inserire alcun simbolo per far valere il diritto d'autore.

Simboli di proprietà intellettuale[modifica | modifica wikitesto]

  • Il simbolo di copyright (©), formato da una C rinchiusa in un cerchio, è il segno tipografico utilizzato in opere intellettuali, con l'eccezione di registrazioni sonore, per segnalare il diritto d'autore o copyright. L'uso del segno è coperto nella Convenzione universale sul diritto d'autore adottata a Ginevra nel 1952 e riveduta a Parigi nel 1971.[4]
  • Il simbolo di copyright di Sound Recording (), formato dalla lettera P rinchiusa in un cerchio, è il segno tipografico utilizzato per informare del diritto d'autore o copyright in registrazioni sonore (fonogrammi) su dischi in vinile, cassette, CD, etc. Il suo uso è nato nel 1971 nel Copyright Act degli Stati Uniti, mentre in Italia si è diffuso a partire dal 1977, quasi contemporaneamente ratificato attraverso un accordo internazionale.[5][6].
  • Il simbolo di copyleft (Copyleft.svg) formato dalla lettera C rivolta verso sinistra e racchiusa in un cerchio, è un segno tipografico generalmente utilizzato in contrasto con il simbolo di copyright per informare riguardo l'autorizzazione data dall'autore dell'opera, da distribuire rispettando alcune condizioni che variano a seconda del tipo di licenza copyleft.
  • Il simbolo di marchio registrato (®), formato dalla lettera R racchiusa in un cerchio, precede in alcuni paesi un marchio registrato o un marchio di servizio registrato in corrispondente dell'organo ufficiale, come l'Ufficio Nazionale Brevetti e Marchi, nel caso degli Stati Uniti, oppure l'Ufficio Italiano Brevetti e Marchi nel caso dell'Italia.
  • simbolo di marchio (), formato dalle lettere TM, è un segno tipografico utilizzato in alcuni paesi per indicare che la parola, l'immagine o l'altro segno che precede è un marchio di fabbrica. Viene utilizzato in genere per i marchi non ancora ufficialmente registrati.
  • simbolo del marchio di servizio (), formato dalle lettere SM, è un segno tipografico utilizzato in alcuni paesi per indicare che il marchio che precede si tratta di un marchio di servizio. Viene generalmente utilizzato per i marchi di servizi non ancora ufficialmente registrati. Il suo uso è meno comune che il simbolo del marchio, in particolare al di fuori degli Stati Uniti.
  • simbolo del mask work (), formato dalla lettera M racchiusa in un cerchio, è un segno tipografico utilizzato in alcuni paesi per informare i diritti di proprietà intellettuale nel campo dell'informatica, sulle opere di maschera, schemi tracciatura di circuiti integrati. Non è utilizzato in Italia al quale il suo nome non è ufficializzato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) United States Copyright office, Copyright law revision study number 7, pag 6 (PDF), in United States Printing office, 14 luglio 2013. URL consultato il 04 febbraio 2017.
  2. ^ (EN) Copyright symbol, in Wikipedia, 30 gennaio 2017. URL consultato il 04 febbraio 2017.
  3. ^ (EN) United States Code, An Act to amend title 17 (PDF), in United States code, Pub. L. 83-743, 30 gennaio 2017. URL consultato il 04 febbraio 2017.
  4. ^ Convenzione universale sul diritto d'autore, www2.uol.com.br, 24 luglio 1971.
  5. ^ Convenzione per la Protezione dei Produttori di Fonogrammi e contro la Duplicazione non autorizzata dei loro Fonogrammi, www2.uol.com.br, 19 ottobre 1971.
  6. ^ Proprietà intellettuale, slas.info, 27 marzo 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]