Walter Vitali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Walter Vitali

Sindaco di Bologna
Durata mandato 28 febbraio 1993 –
30 giugno 1999
Predecessore Renzo Imbeni
Successore Giorgio Guazzaloca

Dati generali
Partito politico Partito Democratico
sen. Walter Vitali
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Partito Democratici di Sinistra (2001-2007)
Partito Democratico (dal 2007)
Legislatura XIV, XV, XVI
Gruppo PD
Coalizione PD-Idv-Radicali Italiani
Incarichi parlamentari

XVI Legislatura

  • Membro della 1ª Commissione permanente (Affari costituzionali)
  • Membro della Commissione parlamentare per le questioni regionali
Pagina istituzionale

Walter Vitali (Minerbio, 30 settembre 1952) è un politico italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Prima della laurea in filosofia ottenuta all'Università di Bologna nel 1975 aveva ricoperto vari incarichi studenteschi, tra cui quello di rappresentate nazionale degli studenti comunisti. Nel 1980 diventa amministratore del comune di Bologna (carica che conserverà fino al 1999) mentre nel 1982 l'allora sindaco della città Renato Zangheri lo nomina assessore al Decentramento e al progetto giovani, delega poi ampliata dal sindaco Renzo Imbeni con le competenze degli Affari istituzionali.

Nel 1989 diventa assessore del bilancio mentre il 27 febbraio del 1993 verrà eletto primo cittadino di Bologna dopo essersi candidato a capo di una coalizione di centrosinistra: risulterà eletto con il 59,2% dei voti. Conserverà questo incarico fino al 30 giugno del 1999: durante il suo mandato Bologna verrà eletta città europea della cultura (1998).

Dal 1999 al 2001 è responsabile nazionale delle autonomie locali per i Democratici di Sinistra e con lo stesso partito è stato eletto senatore da partire dalle elezioni del 2001. Attualmente milita nel Partito Democratico.

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie