Tit for tat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Tit for tat è una strategia molto efficace nella teoria dei giochi per risolvere il problema del dilemma del prigioniero ripetuto.

È stata introdotta da Anatol Rapoport nel 1980 nell'ambito di un concorso organizzato da Robert Axelrod per trovare la migliore strategia per affrontare il dilemma del prigioniero, vincendo il concorso. Il nome, una locuzione inglese che significa ritorsione equivalente, deriva dall'espressione tip for tap che potrebbe essere tradotta con "colpetto per colpetto" ovvero piccola ripercussione a fronte di una piccola provocazione.

Strategia[modifica | modifica wikitesto]

Un agente utilizzando questa strategia sarà inizialmente un collaboratore, in seguito risponderà con la stessa strategia delle mosse degli avversari: se l'avversario è stato a sua volta cooperativo, l'agente sarà cooperativo, in caso contrario no.
Il concetto è simile a quello dell'altruismo reciproco in biologia.

Condizioni[modifica | modifica wikitesto]

L'applicazione della strategia dipende da quattro condizioni:

  • In partenza, e se non c'è stata provocazione, l'agente è sempre cooperativo.
  • Se provocato l'agente si vendica.
  • L'agente perdona subito dopo essersi vendicato, tornando a essere cooperativo.
  • L'agente ha una consistente opportunità di competere con l'opponente più di una volta.

In quest'ultima condizione è importante che la competizione continui abbastanza a lungo da consentire un numero di ritorsioni/perdono sufficiente a generare un effetto a lungo termine più rilevante rispetto alla perdita di cooperazione iniziale.

Tit for two tats[modifica | modifica wikitesto]

La strategia denominata Tit for two tats è simile alla precedente ma viene attivata dall'agente solo dopo che l'opponente lo ha provocato per due volte

Applicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Alcuni analisti sostengono che strategia analoga al tit for tat ha trovato applicazione pratica durante la Prima guerra mondiale nella guerra di trincea sul fronte occidentale, in episodi come quello della Tregua di Natale.

Simile strategia è inoltre utilizzata nel protocollo peer-to-peer BitTorrent per ottimizzare la velocità di download[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bram Cohen, Incentives Build Robustness in BitTorrent, May 22, 2003, http://www.bittorrent.org/bittorrentecon.pdf

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica