Questi sono i 40

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da This Is 40)
Questi sono i 40
Titolo originale This Is 40
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 2012
Durata 134 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Judd Apatow
Sceneggiatura Judd Apatow
Produttore Judd Apatow, Barry Mendel, Clayton Townsend
Casa di produzione Apatow Productions, Forty Productions
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Phedon Papamichael
Montaggio David L. Bertman, Jay Deuby, Brent White
Musiche Jon Brion
Scenografia Jefferson Sage
Costumi Leesa Evans
Trucco Amy Lederman, Viola Rock
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Questi sono i 40 (This Is 40) è un film del 2012 scritto e diretto da Judd Apatow.

La pellicola è un poco convenzionale spin-off del film Molto incinta (2007), sempre scritto e diretto da Judd Apatow, che si occupa della crisi di mezza età di Debbie e Pete, ovvero la coppia di amici dei protagonisti del film precedente. 

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film inizia con Debbie e Pete, sposati da quattordici anni, mentre stanno facendo l’amore per il quarantesimo compleanno di Debbie. Non appena Pete rivela di aver preso il viagra datogli dal suo amico Barry, Debbie si infuria e interrompono il rapporto. Debbie è stressata dall’aver raggiunto la fatidica tappa dei quarant'anni, traguardo raggiunto il quale, si iniziano a fare bilanci esistenziali.
Da cinque anni, Debbie possiede una boutique d’abbigliamento dove Desi e Jodi lavorano come commesse. Mentre Pete possiede una sua etichetta discografica, e i suoi amici Ronnie e Cat, lavorano per lui. Gli affari di Pete non vanno molto bene e lui ripone molte speranze nel suo ultimo artista che sta promuovendo, ma che alla fine si rivela essere l’ennesimo fallimento. La coppia inoltre, è alle prese con le loro figlie, Sadie, una giovane adolescente e Charlotte, di otto anni. Per il compleanno di Debbie, decidono di trascorrere un fine settimana romantico in un resort dove si riaccende la loro passione e tutti i contrasti si appianano. Dopo aver parlato con i suoi amici, Jason e Barb, Debbie decide di migliorare il suo matrimonio e la famiglia attraverso l'esercizio fisico, liberandosi della tecnologia e diventando più connessi con i loro genitori. Questa sua voglia di perfezione finisce, però, con il diventare esasperazione soprattutto per Pete, che invece sta vivendo altri tipi di problemi. Distante dalle dinamiche familiari, Pete non si prende più cura di se stesso, mangia troppi dolci ed è costantemente nervoso a causa della sua attività che, andando a rotoli, rimette in discussione la sua stessa identità. Nonostante non sappia più cosa fare, non ha intenzione di informare Debbie su quanto le cose siano messe male e mette in vendita la loro casa, senza metterla al corrente. Così pian piano si sta lasciando andare. Debbie dice a Pete che non deve più prestare soldi a suo padre Larry perché questo potrebbe comprometterli finanziariamente. Pete va a fargli visita, ma accetta ancora di fargli un prestito. Nel frattempo, Debbie dopo una visita dal suo ginecologo scopre di essere incinta. Lei inizialmente sconvolta, decide di non raccontarlo subito a Pete perché il loro matrimonio è in crisi e non vuole che lui le rimanga accanto per il bambino. Più tardi, dopo aver letto assieme a lui i messaggi privati sulla pagina facebook della figlia adolescente, va a scuola per maltrattare uno studente, Joseph, che si era preso gioco della figlia Sadie mettendola nella lista delle meno carine della scuola. Lo insulta e prende a parolacce, tanto che sua madre, Catherine, finisce con litigare anche con Pete. Essi hanno in seguito un incontro con la preside, ma la coppia nega tutto ciò che è accaduto ed è felice quando Catherine inizia ad insultarli e a perdere il controllo, così la preside non le crede e respinge le sue accuse.
Una sera, Debbie esce con Desi e va a ballare in un club, progettando di affrontarla con i suoi sospetti che lei rubi dei soldi dal negozio. Debbie e Desi incontrano diversi giocatori della squadra di hockey dei Philadelphia Flyers e Debbie goffamente scopre che uno dei giocatori vuole uscire con lei e possibilmente anche dormire con lei. Ne è lusingata ma prima che possa succedere qualcosa, ammette di essere sposata, con due figlie ed incinta. In seguito, Debbie affronta Desi sui 10.000 dollari mancanti, ma scopre che Desi è in grado di permettersi la macchina di lusso e gli abiti firmati perché di tanto in tanto fa anche la escort, e che Jodi, dipendente da farmaci, è sicuramente lei la ladra, e infatti più tardi, lei ammette di aver sottratto il denaro. Debbie la licenzia e le intima di restituirle il denaro se non vuole passare dei guai con la legge. Nel frattempo, marito e moglie non fanno altro che litigare per piccole cose, incolpare i loro padri per le mancanze che riscontrano in se stessi e cercare di mandare avanti la baracca nonostante le evidenti difficoltà economiche.
Dopo pochi giorni giunge anche il quarantesimo compleanno di Pete. Durante il party, entrambi litigano con i loro padri, Pete per i continui prestiti economici e Debbie per averla trascurata per vent’anni ed essersi creato una nuova famiglia perfetta. Il padre, Oliver, chirurgo di fama, spiega poi che la sua vita non è perfetta come le aveva fatto credere e si scusa per averla abbandonata. Più tardi, Pete origlia il dialogo di Debbie con il padre mentre lei confessa la nuova gravidanza e corre fuori arrabbiato sulla sua bicicletta. Debbie e Larry escono con l’auto in cerca di Pete. Presto, scoprono che è a terra dopo aver colpito la testa contro la portiera di un’auto e aver acceso poi una discussione con il conducente dell'auto che lo ha riempito di pugni. Debbie e Larry portano Pete all'ospedale, dove Larry si scusa per tutto, e Debbie lo perdona. Debbie e Pete si chiariscono parlando dei problemi economici e della possibilità di vendere la casa per comprarne una più piccola, e Pete le spiega che è davvero entusiasta di avere un terzo bambino, e che egli non si sente intrappolato, così i due si riconciliano. Appena uscito dall’ospedale, Pete e Debbie vanno ad un piccolo concerto dove si esibisce Ryan Adams, e Debbie suggerisce a Pete di proporgli un contratto con la sua etichetta e lo incoraggia ad andare a parlare con lui non appena finirà lo spettacolo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film vengono effettuate a metà 2011.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita nelle sale cinematografiche americane era prevista per il 1º giugno 2012, ma la Universal Pictures posticipa l'uscita al 21 dicembre, per consentire al film Universal Biancaneve e il cacciatore di competere senza rivali della stessa casa contro il film rivale Biancaneve[1].

In Italia il film verrà distribuito il 4 luglio 2013.

Trailer[modifica | modifica wikitesto]

Il primo trailer del film viene pubblicato online il 27 aprile 2012, mentre il secondo il 7 agosto.

Divieti[modifica | modifica wikitesto]

Il film viene vietato ai minori negli Stati Uniti d'America per la presenza di contenuti sessuali, umorismo grezzo, linguaggio pervasivo e presenza di droga[2].

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Film rimandato, Deadline.com. URL consultato l'08-08-2012.
  2. ^ (EN) Rating R, Imdb Official Site. URL consultato l'08-08-2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema