The Fighting Temptations

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
The Fighting Temptations
The Fighting Temptations.JPEG
Una scena del film
Titolo originale The Fighting Temptations
Paese di produzione USA
Anno 2003
Durata 123 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia sentimentale
Regia Jonathan Lynn
Soggetto Elizabeth Hunter
Sceneggiatura Elizabeth Hunter, Saladin K. Patterson
Produttore David Gale, Loretha C. Jones, Benny Medina, Jeff Pollack
Fotografia Affonso Beato
Montaggio Paul Hirsch
Musiche Jimmy Jam, Beyoncé Knowles, Terry Lewis, Big Jim Wright
Interpreti e personaggi

The Fighting Temptations è un film statunitense del 2003 del regista Jonathan Lynn con Cuba Gooding Jr. e Beyoncé Knowles.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Tornato nella cittadina natale di Montecarlo, in Georgia, per rivendicare l’eredità della zia Sally, il pubblicitario newyorkese Darrin Hill (Cuba Gooding Jr.) scopre che, prima di poter incassare il denaro, dovrà esaudire l’ultimo desiderio dell’anziana parente: creare un coro gospel e condurlo al successo. Ma in città i potenziali cantanti scarseggiano e Darrin è sul punto di arrendersi e rientrare a New York quando incontra Lilly (Beyoncé Knowles), un’affascinante cantante che si esibisce nei nightclub, che vive con il nonno ed il figlioletto, ma che è malvista dalla comunità per il suo lavoro e per aver avuto un figlio senza essere sposata. Dopo un'iniziale diffidenza di lei ed il tentativo di screditarlo da parte di una donna molto influente nella comunità, Darrin saprà conquistare il cuore della ragazza e far cambiare idea alle donne della cittadina sul conto di Lilly e porterà al successo il coro, come avrebbe voluto la zia.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha ricevuto durante l'edizione dei Razzie Awards 2003 una nomination come Peggior attore per Cuba Gooding Jr..

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema