Teorema di Banach-Alaoglu-Bourbaki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Teorema di Banach-Alaoglu-Bourbaki è uno dei più importanti teoremi di analisi funzionale, una branca della matematica. Esso afferma che, dato uno spazio di Banach X separabile, ogni successione limitata in X* ammette una sottosuccessione debolmente-* convergente. Si tratta sostanzialmente della convergenza debole su X*, ma testata non su tutti gli elementi di X**, ma solo su quelli di \tau(X), dove \tau è la mappa canonica.

Prende il nome da Stefan Banach, Leonidas Alaoglu e Nicolas Bourbaki.

Conseguenze del teorema[modifica | modifica sorgente]

In uno spazio di dimensione finita, grazie al teorema di Bolzano-Weierstrass, da una successione limitata è sempre possibile estrarre una sottosuccessione convergente. Questa proprietà delle successioni limitate risulta utile per dimostrare alcuni teoremi fondamentali nell'analisi matematica. Purtroppo tale teorema non è più vero se lo spazio ha dimensione infinita. Ad esempio la successione dei versori nello spazio L ^\infty è limitata ma non ammette sottosuccessioni convergenti. Grazie al teorema di Banach-Alaoglu-Bourbaki la successione ammette per lo meno una sottosuccessione debolmente * convergente.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Haïm Brezis, Analisi funzionale, Napoli, Liguori, 2006.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

matematica Portale Matematica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di matematica