Svalvolati on the road

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Svalvolati on the road
Svalvolati.png
Una scena del film
Titolo originale Wild Hogs
Paese di produzione USA
Anno 2007
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, avventura, azione
Regia Walt Becker
Sceneggiatura Brad Copeland
Fotografia Robbie Greenberg
Montaggio Christopher Greenbury, Stuart H. Pappé
Musiche Teddy Castellucci
Scenografia Michael Corenblith
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Svalvolati on the road (Wild Hogs) è un film del 2007 diretto da Walt Becker, con John Travolta, Martin Lawrence, Tim Allen e William H. Macy.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Cincinnati: quattro amici, in crisi di mezza età, intraprendono un lungo viaggio in moto verso la California. Lo scopo del viaggio è la ricerca della giovinezza perduta, ma anche la fuga dall'opprimente routine quotidiana. Fin dall'inizio del viaggio, però, i protagonisti, ormai più abituati alla vita sedentaria che al sellino e allo scorrere dell'asfalto, si rivelano incapaci di cavarsela da soli e collezionano una serie di figuracce. Perdipiù, quando i quattro bikers giungono nel Nuovo Messico, vengono a contatto con i Del Fuegos, una banda di motociclisti dagli atteggiamenti tutt'altro che amichevoli e che, con le minacce, si impossessano della moto di uno di loro.

Woody, però, decide di andare a recuperare la moto dai Del Fuegos, ma per evitare di essere inseguito taglia i tubi della benzina a tutte le moto ma quando i Del Fuegos corrono per inseguirli, a Jack cade accidentalmente la sigaretta sulla benzina e si apre un incendio che provoca la distruzione del loro bar. Per sfuggire a un'inevitabile vendetta della banda, il quartetto si rifugia nella cittadina di Madrid, Nuovo Messico, trovandosi coinvolto nel Festival del Chili. Qui Dudley conosce Maggie, proprietaria della birreria della cittadina, e se ne innamora. Il giorno dopo, però, sempre a Madrid avviene la resa dei conti tra il quartetto e i Del Fuegos, che si conclude a favore dei primi grazie all'intervento del padre del capo dei Del Fuegos (Peter Fonda). I quattro, ormai completamente cambiati, decidono di proseguire il viaggio per la California.

Il film finisce con una trasmissione televisiva, Extreme Makeover: Home Edition, che ristruttura completamente il bar distrutto dei Del Fuego. La trasmissione è stata chiamata dai 4 protagonisti e alla fine tutti i Del Fuegos si danno all'allegria, tanto che Jack, il capo della banda, si mette a piangere. In quel momento la rivalità fra i Del Fuegos e i 4 protagonisti scompare.

Le moto[modifica | modifica sorgente]

Harley-Davidson ha fornito direttamente le motociclette utilizzate nel film.

Tim Allen è noto come designer e hobbista meccanico, e ha dato dirette indicazioni per le modifiche della sua moto, che risulta la più personalizzata tra le moto utilizzate dai 4 personaggi principali.

Riconoscimenti[modifica | modifica sorgente]

Cameo[modifica | modifica sorgente]

Nel film appaiono in un cameo Peter Fonda, interprete di Easy Rider, Paul Teutul Senior, fondatore della Orange County Choppers, e Paul Teutul Junior, suo figlio. Kyle Gass, uno dei due membri dei Tenacious D insieme a Jack Black, appare come comparsa nella parte del cantante country al Festival del Chili.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Martin Lawrence prima del film non aveva mai guidato una moto. Inizialmente aveva così tanta paura di guidare una moto che dovettero insegnargli prima a usare un vecchio motorino, e solo successivamente una Harley Davidson.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema