Stemma della Polonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Godło Rzeczypospolitej Polskiej

Herb Polski.svg

Blasonatura
Di rosso all'aquila d'argento unghiata, rostrata e coronata d'oro

Lo Stemma della Polonia (in polacco Orzeł Biały - Aquila Bianca) – rappresenta un'aquila d'argento (di colore bianco) con corona, artigli e becco d'oro, su scudo rosso.

L'attuale stemma è stato adottato il 9 febbraio 1990, quando fu ripristinata sulla testa dell'aquila la corona d'oro, rimossa dalle autorità comuniste durante la Repubblica Popolare di Polonia.

Significato[modifica | modifica wikitesto]

Re di Polonia in abbigliamento torneo

Secondo la leggenda, L'Aquila Bianca ebbe origine quando Lech, il mitico fondatore della Polonia, vide un nido d'Aquila bianca e, considerandolo un buon augurio, fondò la città di Gniezno (gniazdo significa nido). Quando l'aquila dispiegò le sue ali e si levò in cielo, un raggio di sole rosso da ponente colpi le sue ali, facendole apparire dorate; il restante era interamente bianca.

Stemmi storici[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

araldica Portale Araldica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di araldica