Stampaggio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sportello di automobile ottenuto tramite stampaggio dell'acciaio.

Lo stampaggio è un nome collettivo per vari processi di produzione industriale eterogenei che hanno in comune il fatto di usare come utensile una forma permanente detta stampo.

  • trasformazione plastica di pezzi metallici, lavorati tramite pressione applicata dagli utensili di una pressa ecc.:
    • trasformazione di pezzi a sezione varia: forgiatura a stampo;
    • trasformazione di pezzi a sezione bassa: stampaggio vero e proprio, di lamiere ecc. (vedi sotto);
  • formatura di materiale metallico o materia plastica liquidi con riempimento dell'utensile aiutato da forze varie:
    • formatura di pezzi tubolari con riempimento dello stampo aiutato da forza centrifuga: stampaggio rotazionale;
    • formatura di particolari a geometria complessa con riempimento dello stampo aiutato da una forza di iniezione: stampaggio ad iniezione.

Stampaggio di lamiere[modifica | modifica wikitesto]

Trasformazione plastica di lamiere, in origine mediante un utensile composto da punzone e matrice, oggi anche mediante idroformatura.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]