Sirikit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sirikit
Sirikit in visita ufficiale a Mosca nel 2007
Sirikit in visita ufficiale a Mosca nel 2007
Regina consorte di Thailandia

Queen's Standard of Thailand.svg

Royal Flag of Queen Sirikit.svg

In carica 28 aprile 1950
Incoronazione 5 maggio 1950 - att.
Nascita Bangkok, Thailandia, 12 agosto 1932 (82 anni)
Consorte Bhumibol Adulyadej
Figli Ubolratana Rajakanya
Maha Vajiralongkorn
Maha Chakri Sirindhorn
Chulabhorn Walailak
Religione Theravada
Firma Queen Sirikit Signature.svg

Sua Maestà la regina reggente Sirikit, nome regale: Somdet Phra Nang Chao Sirikit Phra Borommarachininat (in lingua thai: สมเด็จพระนางเจ้าสิริกิติ์ พระบรมราชินีนาถ) (Bangkok, 12 agosto 1932), , è l'attuale regina consorte di Thailandia, moglie di Bhumibol Adulyadej, il nono sovrano della dinastia Chakri. Conobbe il marito in Europa, dove il padre di lei era ambasciatore di Thailandia. Si sposarono a Bangkok nel 1950, poco prima dell'incoronazione di Bhumibol, ed hanno avuto 3 figlie ed un figlio. Nel 1956 fu nominata regina reggente. Il marito è il sovrano vivente che regna da più tempo al mondo e Sirikit, a sua volta, la regina consorte vivente da più tempo sul trono. Dopo l'ictus che l'ha colpita il 21 luglio 2012, non si è più fatta vedere in pubblico.

È considerata la madre di tutti i thailandesi; dal 1976, il giorno del suo compleanno, il 12 agosto, è diventato in suo onore la festa della mamma in Thailandia.[1] La giornata è una festività nazionale e viene celebrata con fuochi d'artificio e con l'esposizione pubblica in tutto il Paese di suoi ritratti e di bandiere azzurre, il colore che la simboleggia.[2]

Cenni biografici[modifica | modifica wikitesto]

Discendenza reale[modifica | modifica wikitesto]

Nata come Mom Rajawongse Sirikit Kitiyakara, è la primogenita del colonnello Mom Chao Nakkhatra Mangkala Kitiyakorn e di Mom Luang Bua Snidwongse, due nobili imparentati alla casa reale thailandese. Il titolo Mom Rajawongse viene dato alle principesse di rango minore della famiglia reale. Il nonno era Kitiyakorn Voralaksana, principe di Chandaburi, figlio di re Rama V e fratellastro maggiore del principe Mahidol di Songkla, il padre di Bhumibol. Sirikit ed il marito sono quindi cugini. Il nome le fu dato da re Prajadhipok, e significa 'illustre membro dei Kitiyakorn'.[3]

Studi e matrimonio[modifica | modifica wikitesto]

Foto del matrimonio, 28 aprile 1950

Frequentò l'asilo nell'Istituto Rachinee e le elementari nella scuola del convento gesuita San Francesco Saverio di Bangkok. Continuò gli studi in Europa, dove il padre fu nominato ambasciatore di Thailandia nel Regno Unito e in Francia. A Parigi conobbe il giovane Bhumibol Adulyadej, che era stato nominato re nel 1946 e che stava studiando a Losanna mentre il trono era stato affidato ad un reggente. Dopo che Bhumibol ebbe un incidente stradale, Sirikit andò spesso a visitarlo in ospedale. Si fidanzarono ufficialmente il 19 luglio 1949 ed il 28 aprile del 1950 si sposarono a Bangkok nel Palazzo Pathumwan,[3] dove 20 anni prima si erano sposati i genitori di Bhumibol. Dopo l'incoronazione del sovrano, avvenuta il 5 maggio del 1950, la coppia tornò a completare gli studi a Losanna per rientrare definitivamente a Bangkok nel 1952. Sirikit e Bhumibol hanno avuto quattro figli:

Reggente[modifica | modifica wikitesto]

Sirikit è stata la seconda donna nella storia del Paese ad avere il controllo del regno, esercitando la reggenza nel 1956 durante il periodo in cui il marito si ritirò per alcuni mesi in un monastero buddhista (tale pratica è molto diffusa in Thailandia per i giovani maschi). La prima era stata Saovabha Bongsri, regina consorte e reggente di Rama V, quando questi era in viaggio di Stato in Europa nel 1897. Bhumibol fu soddisfatto del suo operato e nel dicembre di quell'anno conferì a Sirikit il titolo di 'regina reggente'.

Visita ufficiale nei Paesi Bassi, L'Aia 24 ottobre 1960

Regina consorte[modifica | modifica wikitesto]

Sirikit è stata acclamata dalla stampa thailandese come una moglie e una madre ideale, capace di cucinare e tenere in ordine la famiglia e di apparire bellissima anche con un vestito normale. Ebbe grande successo nell'alta società, ammirata nelle feste dove portava vestiti dei migliori stilisti internazionali e gioielli di valore inestimabile. Si affermò come donna di classe durante le visite di Stato all'estero, è stata definita la Jackie Kennedy dell'Asia e nel 1965 fu dichiarata la donna più elegante del mondo.[4]

Si è spesso interessata ai problemi ambientali ed ha patrocinato a tale riguardo importanti associazioni nazionali. Durante i viaggi nelle province, ha avuto un occhio di riguardo per le aree più economicamente depresse, aiutando personalmente con donazioni o offrendo lavori di conservazione della natura ai meno abbienti, contribuendo così anche a salvaguardare il territorio. Ha anche promosso il lavoro femminile, in particolare per la produzione di artigianato tradizionale, finanziando gruppi e cooperative di donne.[5]

Si è impegnata anche per risolvere i gravi problemi socio-politici dei musulmani nelle province meridionali, dove in passato ha soggiornato diversi mesi ogni anno per cercare di pacificare la regione, afflitta da lungo tempo da un conflitto tra le forze dell'ordine nazionali ed i separatisti locali.[6] In qualità di regina consorte, è stata investita dei gradi di feldmaresciallo dell'Esercito, della Marina Militare e dell'Aviazione Militare, il più alto grado delle tre armi dopo quello di capo delle Reali Forze Armate Thailandesi, riservato al marito.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze thailandesi[modifica | modifica wikitesto]

Dama dell'Ordine della Casata Reale di Chakri - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della Casata Reale di Chakri
Dama dell'Ordine delle Nove Gemme - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine delle Nove Gemme
Dama di Gran Cordone dell'Ordine di Chula Chom Klao - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Cordone dell'Ordine di Chula Chom Klao
Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco
Dama di Gran Cordone dell'Ordine della Corona - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Cordone dell'Ordine della Corona
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Direkgunabhorn - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Direkgunabhorn
Membro dell'Ordine di Ramkeerati - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine di Ramkeerati
Medaglia a salvaguardia della libertà di I Classe - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia a salvaguardia della libertà di I Classe
Dushdi Mala - civile - nastrino per uniforme ordinaria Dushdi Mala - civile
Medaglia al servizio sui confini - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al servizio sui confini
Medaglia al servizio di re Bhumibol Adulyadej - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al servizio di re Bhumibol Adulyadej
Medaglia Rajaruchi di Bhumibol Adulyadej - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia Rajaruchi di Bhumibol Adulyadej
Medaglia al merito della Croce Rossa - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia al merito della Croce Rossa

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria) - nastrino per uniforme ordinaria Grande Stella dell'Ordine al Merito della Repubblica Austriaca (Austria)
— 1964
Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine di Leopoldo (Belgio)
— 1960
Membro di I Classe dell'Ordine famigliare del Brunei (Brunei) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine famigliare del Brunei (Brunei)
— 1990
Dama dell'Ordine di Mugunghwa (Corea del Sud) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine di Mugunghwa (Corea del Sud)
— 1981
Dama dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine dell'Elefante (Danimarca)
— 6 settembre 1960
Gran Collare dell'Ordine del Cuore d'Oro (Filippine) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Collare dell'Ordine del Cuore d'Oro (Filippine)
— 1968
Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa (Giappone) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine della Corona Preziosa (Giappone)
— 1963
Dama di Gran Croce dell'Ordine della Regina di Saba (Impero d'Etiopia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine della Regina di Saba (Impero d'Etiopia)
— 1968
Dama di I Classe dell'Ordine delle Pleiadi (Impero d'Iran) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine delle Pleiadi (Impero d'Iran)
— 1968[7]
Dama di I Classe dell'Ordine della Stella di Mahaputera (Indonesia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di I Classe dell'Ordine della Stella di Mahaputera (Indonesia)
— 1961
Dama di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
— 22 settembre 1960[8]
Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kelantan (Kelantan) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine Famigliare Reale di Kelantan (Kelantan)
— 2004
Ordine di Phoxay Lane Xang (Laos) - nastrino per uniforme ordinaria Ordine di Phoxay Lane Xang (Laos)
— 1992[9]
Dama dell'Ordine del Leone d'Oro di Nassau (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine del Leone d'Oro di Nassau (Lussemburgo)
— 1960
Dama dell'Ordine della Corona del Reame (Malesia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama dell'Ordine della Corona del Reame (Malesia)
— 1963[10]
Decorazione d'onore del Nepal (Nepal) - nastrino per uniforme ordinaria Decorazione d'onore del Nepal (Nepal)
— 1986[11]
Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine Reale Norvegese di Sant'Olav (Norvegia)
— 1965
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Leone dei Paesi Bassi (Paesi Bassi)
— 1960
Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di San Giacomo della Spada (Portogallo)
— 10 novembre 1960
Gran Cordone dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone dell'Ordine del Milione di Elefanti e del Parasole Bianco (Regno del Laos)
— 1963
Dama di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine del Salvatore (Regno di Grecia)
— 1963
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Beneficenza (Regno di Grecia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Beneficenza (Regno di Grecia)
— 1963
Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca) - nastrino per uniforme ordinaria Classe speciale della Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca (Repubblica Federale Tedesca)
— 1960
Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor) - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine Famigliare Reale di Selangor (Selangor)
— 1999
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 3 novembre 1960[12]
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Carlo III (Spagna)
— 13 novembre 1987[13]
Membro dell'Ordine dei Serafini (Svezia) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei Serafini (Svezia)
— 3 settembre 1960
Gran Cordone Speciale dell'Ordine delle Nubi Propizie (Taiwan) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Cordone Speciale dell'Ordine delle Nubi Propizie (Taiwan)
— 1963
Membro dell'Ordine famigliare reale di Terengganu (Terengganu) - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine famigliare reale di Terengganu (Terengganu)
— 2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) The Queen's Birthday is also Mother's Day in Thailand?, thaiembassy.sg
  2. ^ (EN) Mother’s Day Celebrations in Thailand, learnthaiwithmod.com
  3. ^ a b (EN) Queen Sirikit of Thailand, thepbodint.ac.th
  4. ^ (EN) Handley, Paul M.: The King Never Smiles: A Biography of Thailand's Bhumibol Adulyadej. A p.171. Yale University Press. ISBN 0-300-10682-3 (consultabile su Google ricerca libri)
  5. ^ (EN) Her Majesty Queen Sirikit of Thailand, chiangmai-chiangrai.com
  6. ^ (EN) Thai Queen's plea to end violence, news.bbc.co.uk
  7. ^ Iran - Photo of the order worn by the Queen
  8. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.
  9. ^ Photo of the State visit of Laotian President in Thailand
  10. ^ Malaysia - Queen Sirikit's photo, wearing the order
  11. ^ Nepal - Photo of Sirikit wearing the Order
  12. ^ Bollettino Ufficiale di Stato
  13. ^ Bollettino Ufficiale di Stato

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 62917200 LCCN: n83043888

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie