Ordine di San Giacomo della Spada

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ordine Militare di San Giacomo della Spada
Ordem Militar de Sant'Iago da Espada
Cross Santiago.svg
L'insegna dell'Ordine di San Giacomo della Spada
PortugueseFlag1385.svg
Regno del Portogallo
Tipologia Ordine statale
Status cessato
Istituzione Lisbona, 1290
Primo capo Dionigi del Portogallo
Cessazione Portogallo, 1910
Ultimo capo Manuele II del Portogallo
Gradi Gran Collare
Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Ufficiale
Cavaliere
Precedenza
Ordine più alto Ordine della Torre e della spada
Ordine più basso Ordine Militare di San Benedetto d'Avis
PRT Order of Saint James of the Sword - Knight BAR.png
Nastro dell'ordine
Ordine Militare di San Giacomo della Spada
Ordem Militar de Sant'Iago da Espada
Ordem santiago.jpg
Flag of Portugal.svg
Portogallo
Tipologia Ordine statale
Motto CIENCIAS, LETRAS, E ARTES
Status attivo
Capo Aníbal Cavaco Silva
Istituzione Lisbona, 1917
Primo capo Bernardino Machado
Gradi Gran Collare
Gran Croce
Grand'Ufficiale
Commendatore
Ufficiale
Cavaliere
Precedenza
Ordine più alto Ordine Militare di San Benedetto d'Avis
Ordine più basso Ordine dell'Infante Dom Henrique
PRT Order of Saint James of the Sword - Knight BAR.png
Nastro dell'ordine

L'Ordine Militare di San Giacomo della Spada (in portoghese: Ordem Militar de Sant'Iago da Espada) è un ordine cavalleresco portoghese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine di Santiago ebbe origine nella regione di Castiglia e León nel 1171 circa come ordine cavalleresco di protezione per i pellegrini che si recavano a Santiago di Compostela in Galizia per la venerazione del santuario omonimo. Il ramo portoghese dell'ordine venne fondato nel 1290 e confermato dalla chiesa cattolica con risoluzione di Giovanni XXII del 1320.[1]

Papa Pio VI (1789) e la regina Maria I del Portogallo riformarono l'ordine in una istituzione di tipo secolare. Nel 1834 quando il governo civile portoghese divenne anti-cattolico, dopo la sconfitta del re Michele del Portogallo nella guerra civile che invase il paese in quegli anni, la monarchia perse le proprie proprietà. L'Ordine cavalleresco antico venne perciò trasformato in una libera istituzione, con conseguente legislazione come semplice "ordine di merito".

Nel 1910, quando ebbe fine la monarchia portoghese, la repubblica abolì tutti gli ordini cavallereschi ad eccezione dell'Ordine della Torre e della Spada. Ad ogni modo, nel 1917, alla fine ormai della Prima guerra mondiale, molti ordini cavallereschi vennero ripristinati come "ordini di merito".

L'Ordine, attualmente, viene concesso malgrado il nome a portoghesi e stranieri per meriti nei campi di scienza, letteratura ed arte.

Classi[modifica | modifica wikitesto]

L'Ordine dispone delle seguenti classi di benemerenza a dei post nominali qui indicati tra parentesi:

  • Gran Collare (GCollSE)
  • Gran Croce (GCSE)
  • Grand'Ufficiale (GOSE)
  • Commendatore (ComSE)
  • Ufficiale (OSE)
  • Cavaliere (CavSE o DamSE)
Nastri
PRT Order of Saint James of the Sword - Knight BAR.png
Cavaliere
PRT Order of Saint James of the Sword - Officer BAR.png
Ufficiale
PRT Order of Saint James of the Sword - Commander BAR.png
Commendatore
PRT Order of Saint James of the Sword - Grand Officer BAR.png
Grand'Ufficiale
PRT Order of Saint James of the Sword - Grand Cross BAR.png
Gran Croce
PRT Order of Saint James of the Sword - Grand Cross BAR.png
Gran Collare

Insegne[modifica | modifica wikitesto]

  • La medaglia dell'ordine consiste in una croce smaltata di rosso avente tre punte fiorate ed una a lancia più lunga, circondata da due rami d'alloro di colore verde. Sotto si trova un cartiglio con la frase "Ciência Letras e Artes" (Scienze, Letterature ed Arti).
  • La placca riprende le decorazioni della medaglia, ma è montata su una stella con 22 raggi d'oro.
  • Il nastro dell'Ordine è lilla.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tagore, Sourindro Mohun, The orders of knighthood, British and foreign, (Catholic Orphan Press, 1884), 79.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Tagore, Sourindro Mohun, The orders of knighthood, British and foreign, Catholic Orphan Press, 1884.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]