Pietro Pavan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pietro Pavan
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardinal Pietro Pavan.jpg
CardinalnobishopCOAPioM.svg
Nato 30 agosto 1903, Povegliano
Ordinato presbitero 8 luglio 1928
Creato cardinale 25 maggio 1985
Deceduto 26 dicembre 1994, Roma

Pietro Pavan (Povegliano, 30 agosto 1903Roma, 26 dicembre 1994) è stato un cardinale italiano della Chiesa cattolica nominato da papa Giovanni Paolo II.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Pavàn studiò a Roma e a Padova filosofia, teologia ed economia. Laureatosi, fu ordinato prete l'8 luglio 1928. Dal 1933 al 1946 insegnò nel seminario di Treviso.

Nel luglio del 1943 prese parte ai lavori che portarono alla redazione del Codice di Camaldoli.

Nel 1946 fu nominato consigliere dell'Istituto Cattolico per le Attività Sociali. Dal 1948 al 1969 insegnò nella Pontificia Università Lateranense, della quale fu poi rettore dal 1969 al 1974.

Collaborò con papa Giovanni XXIII nella redazione delle encicliche Mater et Magistra e Pacem in Terris[1][2].

Partecipò al Concilio Vaticano II come esperto, intervenendo nella terza sessione del settembre del 1964 per sostenere il principio della libertà religiosa, che si opponeva alla «tolleranza religiosa» dello schema preparatorio presentato dal cardinale Alfredo Ottaviani.[3]

Godette di molto prestigio come studioso della dottrina sociale della Chiesa.

Fu creato cardinale da papa Giovanni Paolo II il 25 maggio 1985; il papa lo dispensò, in ragione dell'età avanzata, dall'ordinazione episcopale. Spentosi il 26 dicembre 1994, fu sepolto a Roma, nel cimitero del Verano.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Roberto de Mattei, Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta, Torino 2010, p. 390
  2. ^ Giovanni XXIII nel ricordo del segretario Loris Francesco Capovilla, intervista con Marco Roncalli, ed. San Paolo, Cinisello Balsamo (MI) 1994, p. 155
  3. ^ Roberto de Mattei, Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta, Torino 2010, pp. 388-390

Fonti[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rosemary Goldie, L'unità della famiglia umana. Il pensiero sociale del card. P. Pavan, Studium, Roma 2001
Predecessore Cardinale diacono di San Francesco di Paola ai Monti Successore CardinalCoA PioM.svg
Joseph Marie Trinh-nhu-Khuê 1985 - 1994 Renato Raffaele Martino