Peter Drucker

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Peter Ferdinand Drucker (Vienna, 19 novembre 1909Claremont, 11 novembre 2005) è stato un economista e saggista austriaco naturalizzato statunitense.

Note biografiche[modifica | modifica sorgente]

Nato e vissuto a Vienna, nel 1937 si trasferì negli Stati Uniti per sfuggire alle persecuzioni razziali naziste. Dal 1943 divenne cittadino statunitense.

Autore di fama mondiale per le sue opere sulle teorie di gestione aziendale, ha svolto consulenza in tutto il mondo, per imprese di ogni dimensione, per enti governativi e organizzazioni non profit. Ha insegnato "Politica e Filosofia" al Bennington College e poi, per oltre vent'anni, è stato docente di Management alla Graduate Business School di New York. Dal 1971 è divenuto Clarke Professor of Social Science alla Claremont Graduate School, in California.

Opere[modifica | modifica sorgente]

Peter Drucker ha scritto oltre 30 libri e i suoi scritti sono apparsi sulle più celebri pubblicazioni economiche, come The Economist, The Wall Street Journal e Harvard Business Review.
L'elenco delle sue pubblicazioni comprende:

  • Il grande cambiamento (1996, Sperling & Kupfer Editori), ISBN 88-200-2268-0
  • Le sfide del Management del XXI Secolo (1999, Franco Angeli Editrice), ISBN 88-464-1711-9
  • Il management, l'individuo, la società (2001, Franco Angeli Editrice), ISBN 88-464-3749-7
  • Il management della società prossima ventura (2002, ETAS), ISBN 88-453-1189-9
  • Il futuro che è già qui: la professione del dirigente nella societa postcapitalista" (1999, Etas), ISBN - 88-453-0928-2

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Peter Drucker fu insignito dal presidente statunitense George W. Bush della "Medaglia presidenziale della libertà".

Presidential Medal of Freedom - nastrino per uniforme ordinaria Presidential Medal of Freedom
— 9 luglio 2002

Controllo di autorità VIAF: 2469565 LCCN: n79149070