Pentax K200D

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Pentax K200D
Pentax K200D
Tipo DSLR
Formato CCD, Pentax APS-C
Risoluzione del sensore 10.75M
Innesto obiettivi Pentax KAF2, KAF e KA
Mirino Pentamirror, copertura circa 96%
Esposimetro TTL a 16 segmenti
Sensibilità ISO 100 - 1600
Tempi da 30sec a 1/4000sec, Posa B
Modi esposizione Auto,P, Sv, Tv, Av, M, B
Bracketing tre fotogrammi, incrementi EV di 1/2 EV e 1/3 EV tra +/-2EV
Tasto di anteprima profondità di campo si, ottica o digitale
Tasto di blocco esposizione si
Esposizioni multiple 2.8 fps in jpg, 1.1 fps in Raw
Flash integrato pop-up, P-TTL NG 13 (ISO 100)
Velocità massima con flash-sync 1/180sec
Luogo di produzione Filippine Filippine

La K200D è una fotocamera reflex digitale (DSLR) autofocus prodotta dall'azienda giapponese Pentax. È dotata di un sensore CCD di formato APS-C (23.5 x 15.7 mm) con una risoluzione effettiva di 10.2 Mpixel. È stata presentata nel gennaio 2008 insieme alla K20D, come sostituta della K100D.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Appartiene alla famiglia K di DSLR (Digital Single Lens Reflex) di cui attualmente fanno parte anche la K20D e la K-m. Nonostante alcune sue caratteristiche la collochino a buon diritto tra i modelli di fascia superiore, rappresentava, fino all'ingresso sul mercato della K-m, il modello entry-level della gamma di reflex digitali della casa nipponica. Ciò si spiega con il fatto che derivi, nelle sue componenti fondamentali, dalla precedente K10D, riveduta e semplificata per rientrare nella categoria. A tal fine anche l'interfaccia è stata ridisegnata per offrire una maggiore semplicità d'uso anche ai neofiti, e sono state introdotte un gran numero di funzioni automatiche per aggirare i settaggi manuali, fatto questo che ha spogliato la macchina di alcuni comandi diretti molto graditi all'utente più esperto.

Come abitudine della produzione Pentax, il corpo macchina della K200D mantiene proporzioni compatte, e risulta maneggevole e ergonomicamente curata, anche se il peso è superiore alle concorrenti di fascia "entry-level".

Le principali caratteristiche della K200D sono:

  • Corpo tropicalizzato con struttura interna in acciaio inossidabile
  • Modulo di messa a fuoco a 11 punti "SAFOX VIII"
  • Sistema di riduzione del mosso con sensore oscillante (consente la stabilizzazione a prescindere dal tipo di lente utilizzata).
  • Sistema di rimozione della polvere sul sensore tramite la vibrazione forzata del sensore, e funzione di "avviso polvere" per l'individuazione automatica della polvere; sensore con trattamento superficiale antipolvere.
  • Acquisizione delle immagini in formato Raw ("PEF" o "DNG") selezionabile tramite un tasto dedicato.
  • Compatibilità con tutte le ottiche con innesto a baionetta "Pentax-K" prodotte dal 1976 (con limitazioni sugli automatismi per le serie più vecchie).
  • Modalità "Autopicture" che stabilisce autonomamente il programma di ripresa più adatto in base alla lettura esposimetrica della scena ripresa.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Cronologia delle Reflex Digitali Pentax
2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014
1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2
Medio formato 645D
Ammiraglie K-5 K-5 II/K-5 IIs
*ist D K10D K20D K-7 K-3
Professionali K100D K100D Super K200D K30
K50
Entry-level *ist DS *ist DS2 K-m/K2000 K-x
*ist DL *ist DL2 K110D K-r K500
Prototipi MZ-D (2000) · AP 50th Anniv. (2007)
Sfondo verde indica fotocamere con stabilizzatore incorporato.
fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia