Paradisaea apoda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Paradisea maggiore
Paradisaea apoda -Bali Bird Park-6.jpg
Paradisaea apoda
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Passeriformes
Famiglia Paradisaeidae
Genere Paradisaea
Specie P. apoda
Nomenclatura binomiale
Paradisaea apoda
Linnaeus, 1758

La paradisea maggiore (Paradisaea apoda Linnaeus, 1758) è un uccello della famiglia delle Paradisaeidae, diffuso in Nuova Guinea.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Ha un piumaggio variopinto con vari toni del rosso e del giallo, mentre il capo spicca per i colori verde – giallo.

Il maschio può raggiungere un metro di lunghezza, ma buona parte (circa 70 cm) è composta dalle lunghe penne della coda.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutrono di frutti maturi, insetti e bacche.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Durante il periodo di accoppiamento, i maschi cercando di farsi notare il più possibile, si radunano e saltano fra i rami degli alberi, mostrando le splendide piume della coda, per cercare di essere scelti dalle femmine.

I maschi non si interessano alla costruzione del nido, solo le femmine se ne occupano, con rami e foglie.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Paradisaea apoda in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.1, IUCN, 2014.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Paradisaeidae in IOC World Bird Names (ver 4.2), International Ornithologists’ Union, 2014. URL consultato il 7 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli