Oliver Ellsworth

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Oliver Ellsworth
OliverEllsworth.jpg

Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti
Durata mandato 8 marzo 1796 - 15 dicembre 1800
Predecessore John Rutledge
Successore John Marshall

Oliver Ellsworth (29 aprile 174526 novembre 1807) è stato un politico e avvocato statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

I suoi genitori furono il capitano David e Jemima Leavitt Ellsworth. Studiò prima a Yale per poi trasferirsi al college di New Jersey alla fine del secondo anno. Studiò teologia ricevendo il bachelor, per poi continuare con gli studi di legge. Nel 1772 sposò Abigail Wolcott, figlia di Abigail Abbot e William Wolcott, nipote di Roger Wolcott. La coppia avrà nove figli fra cui:

Il 28 maggio 1787, Ellsworth aderì alla Convenzione di Filadelfia in qualità di delegato del Connecticut con Roger Sherman e William Samuel Johnson. Egli è stato candidato alle Elezioni presidenziali statunitensi del 1796 ricevendo undici voti nel collegio elettorale (classificandosi al sesto posto, l'elezione fu vinta da John Adams).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti
John Jay (1789-1795) · John Rutledge (1795-1795) · Oliver Ellsworth (1795-1800) · John Marshall (1800-1835) · Roger Brooke Taney (1835-1864) · Salmon Portland Chase (1864-1873) · Morrison Remick Waite (1873-1888) · Melville Weston Fuller (1888-1910) · Edward Douglass White (1910-1921) · William Howard Taft (1921-1930) · Charles Evans Hughes (1930-1941) · Harlan Fiske Stone (1941-1946) · Frederick Moore Vinson (1946-1953) · Earl Warren (1953-1969) · Warren Earl Burger (1969-1986) · William Rehnquist (1986-2005) · John G. Roberts (2005-in carica)

Controllo di autorità VIAF: 13588607 LCCN: n79072876