Nihoa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nihoa
Vista aerea dell'isola
Vista aerea dell'isola
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Pacifico
Coordinate 23°03′38″N 161°55′19″W / 23.060556°N 161.921944°W23.060556; -161.921944Coordinate: 23°03′38″N 161°55′19″W / 23.060556°N 161.921944°W23.060556; -161.921944
Arcipelago Isole Hawaii nordoccidentali
Superficie 0,69 km²
Geografia politica
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Stato federato Hawaii Hawaii
Demografia
Abitanti 0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Oceano Pacifico
Nihoa

[senza fonte]

voci di isole degli Stati Uniti d'America presenti su Wikipedia

Nihoa, nota anche come Bird Island o Moku Manupp, è una piccola isola delle Hawaii nordoccidentali. Si trova 120 km a nord ovest dell'isola di Niihau e a 280 km a nord ovest di Honolulu. Nihoa è grande: 0,69 km², circondata da una barriera corallina grande 140.554 acri.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il capitano William Douglas, secondo esploratore a sbarcare su Nihoa, la descrisse come a "forma di sella". L'isola infatti presenta delle alture ad ogni estremità, è pianeggiante al centro. A sud è ricoperta di erba ma a nord-ovest e ad est è presente solo nuda roccia a strapiombo sul mare. La sua natura povera dà il nome all'isola, Nihoa, che significa "dente". Nihoa è la più alta fra le Hawaii nordoccidentali, con due principali rilievi, il Miller Peak ad ovest che è il più alto, ed il Tanager a est. Come in quasi tutte le Hawaii nordoccidentali i visitatori necessitano di un documento USFWS, uno speciale documento da usare come permesso per sbarcare sull'isola, in modo da ridurre il rischio di introduzione di specie aliene in un ecosistema già fragile. Nel 1909, entrò a far parte della riserva naturale delle isole Hawaii, fu istituito un rifugio della fauna selvatica dal presidente degli Stati Uniti Theodore Roosevelt. La spedizione del 1923, fece un inventario biologico completo delle molte specie di piante. Nel 1940, entrò a far parte della Northwestern Hawaiian Islands Wildlife Refuge e, nel 1988, è stata inserita nel Registro Nazionale dei luoghi storici grazie ai suoi siti archeologici culturalmente significativi. Nel 2006, poi, entrò a far parte del Monumento Nazionale Marino del Papahānaumokuākea. Sono in corso sforzi per assicurare che le specie vegetali protette si propagano oltre la loro portata. Le persone che intendono visitare Nihoa per scopi di ricerca culturale e scientifica devono richiedere un emesso-USFWS; uso speciale permesso che permette di sbarcare sull'isola, in modo da ridurre il rischio di introduzione di specie alloctone.

Geologia[modifica | modifica wikitesto]

Nihoa fa parte dell'Hawaiian – Emperor seamount chain che parte dall'isola di Hawaii nel sud-est ed arriva alle isole Aleutine nel nord-ovest. È la più giovane delle dieci isole disabitate che fanno parte delle Northwestern Hawaiian Islands (NWHI), essendosi formata 7,2 milioni di anni fa, la più antica, invece, è l'Atollo Kure, formatosi 30 milioni anni fa. Nel corso dei millenni, Nihoa, è stata vittima di una significativa erosione, insieme a Necker, Frigate Shoals, Gardner Pinnacles, Nihoa è uno delle sole quattro isole nel NWHI che ancora esistono. Vi Sono sei valli inclinare verso il basso a nord, a sud, vi sono: West Valley, West Palm Valley, Miller Valley, Valle del Medio Oriente, Palm Valley, ed infine East Valley. Tra le caratteristiche di Nihoa vi è il picco del Dog's Head Peak (358 ft/109 m), chiamato così per la sua somiglianza, e Pinnacle Peak (626 ft/191 m), che è una diga vulcanica. L'unica zona pianeggiante dell'isola è Albatross Plateau, appena al di sotto del picco di Miller. La Devil's Slide è una stretta valle che discende lungo il fianco dell'isola per 210. L'estensione verso nord di Albatross Plateau, finisce con delle scogliere verticali a 60 m a picco sul mare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]