Nazionale di hockey su ghiaccio femminile della Svizzera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Svizzera Nazionale Svizzera di Hockey
Stemma
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Sport Ice hockey pictogram.svg Hockey su ghiaccio
Federazione LSHG
Codice CIO SUI
Colori rosso-bianco-nero
Selezionatore René Kammerer
Ranking IIHF
Miglior ranking 4° (2012)
Peggior ranking 9° (2003)
Sito www.swiss-icehockey.ch
Esordio internazionale
Canada Canada 10 - 0 Svizzera
Toronto, Canada, 21 aprile 1987
Migliore vittoria
Svizzera Svizzera 21 - 2 Francia Francia
Basilea, Svizzera, 29 dicembre 1989
Peggiore sconfitta
Stati Uniti Stati Uniti 17 - 0 Svizzera Svizzera
Tampere, Finlandia, 20 aprile 1992
Campionato del mondo
Partecipazioni 14 (esordio: 1990)
Miglior risultato Bronzo (2012)
Medaglie 1
Giochi olimpici
Partecipazioni 3 (esordio: Torino 2006)
Miglior risultato Soči 2014
Altri titoli
Campionato europeo:

1 Bronzo (1995)

Statistiche aggiornate al dicembre 2012

La Nazionale di hockey su ghiaccio femminile della Svizzera è controllata dalla Lega Svizzera di Hockey su Ghiaccio (LSHG) e si trova al 4° nel ranking mondiale a ridosso delle prime 3 (Canada Canada, Stati Uniti Stati Uniti e Finlandia Finlandia).

Il miglior piazzamento ad un Mondiale della nazionale risale al 2012, quando le elvetiche centrarono la medaglia di bronzo. Il miglior risultato ad un Olimpiade venne raggiunto due anni più tardi, alle olimpiadi di Sochi, dove vinsero nuovamente la medaglia di bronzo.

Percorso ai Giochi olimpici invernali[modifica | modifica sorgente]

Edizione Sede Piazzamento
1998 Giappone Nagano n/d  
2002 Stati Uniti Salt Lake City n/d  
2006 Italia Torino 7º posto roster
2010 Canada Vancouver 5º posto roster
2014 Russia Soči 3º posto Bronze medal.svg roster

Percorso ai campionati d'Europa[modifica | modifica sorgente]

Percorso ai Campionati Mondiali[modifica | modifica sorgente]

  • 1990 - 5º posto
  • 1992 - 8º posto
  • 1994 - 7º posto
  • 1997 - 7º posto
  • 1999 - 8º posto (Retrocessione in prima divisione)
  • 2000 - 10º posto
  • 2001 - 9º posto (Promozione nella divisione A)
  • 2004 - 8º posto (Retrocessione in prima divisione)
  • 2005 - 9º posto (Promozione nella divisione A)
  • 2007 - 5º posto
  • 2008 - 4º posto
  • 2009 - 7º posto
  • 2011 - 6º posto
  • 2012 - Bronzo Medaglia di bronzo

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]