Musica celtica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine musica celtica è una definizione normalmente associata ad un insieme di tradizioni musicali che presentano tra loro alcune analogie ben distinte e fortemente connotate. Sarebbe, infatti, più corretto parlare di musiche dei paesi di tradizione celtica, ma la prima definizione è invalsa per maggiore praticità.

La musica celtica comprende un ampio spettro di generi musicali, che si sono evoluti dalle tradizioni e dalla musica folk dei popoli celtici dell'Europa Occidentale. Il termine musica celtica può essere riferito sia alla musica di tradizione oralmente trasmessa che alla musica popolare con alcune somiglianze superficiali agli stili folk dei popoli di ascendenza celtica. La musica celtica è una musica popolare, la musica del popolo può anche essere chiamata profana e non era scritta come la musica sacra o colta ma tramandata oralmente.

Evoluzione e differenze[modifica | modifica sorgente]

Ciò che è in discussione è la mancanza di temi comuni che uniscano i popoli "celtici". Mentre i celti antichi avevano indubbiamente i loro stili musicali, oggi sono cresciuti e si sono evoluti al punto che considerare un qualunque stile moderno come reminiscenza dell'antica musica celtica risulta fuorviante. C'è inoltre un enorme differenza fra le regioni "celtiche". Irlanda e Scozia, per esempio, mantengono un retaggio di lingua e di musica, laddove la Cornovaglia e l'Isola di Man, al contrario, hanno soltanto correnti di revival che ancora devono prendere piede. Le Asturie e la Galizia hanno avuto poca o nessuna influenza musicale celtica per diversi secoli, ma vengono ancora considerate insieme agli altri gruppi. Così, i tradizionalisti ed i più esperti musicologi dibattono se le terre "celtiche" abbiano o meno legami etnici fra loro.

D'altra parte è indiscutibile che gli stili musicali in oggetto siano stati registrati e rappresentati da persone che vivono nelle terre celtiche, e quindi esiste come una sorta di tradizione musicale ad unire queste aree - si tratta semplicemente di una forma di musica popolare piuttosto che di una musica folcloristica quando però questa distinzione ha un'importanza piuttosto relativa. Molti sostengono l'idea che la musica celtica moderna possa essere una trovata per stimolare la produzione di materiale commerciale; June Skinner Sawyers ad esempio, nota nel suo lavoro intitolato «Celtic Music: A complete Guide» che Musica celtica è un termine commerciale che io utilizzo, ai fini della realizzazione di questo libro, per pura convenienza, conoscendo appieno il bagaglio culturale legato alle origini del termine stesso. In tempi molto recenti il termine musica celtica è stato utilizzato in Italia per giustificare l'esistenza di legami culturali e territoriali a fini meramente politici.

Alcuni aspetti comuni del carattere, come i balli della musica celtica sono gighe (danze molto antiche un tempo diffuse in molte parti d'Europa), reel (danze molto veloci), slip jig (danze ballate generalmente da sole ragazze), hornpipe (danze ritmate derivate dalle danze marinare), strathspey (vivaci danze scozzesi), polche ed air (melodie lente).

La maggior parte della musica è classificata come forte, con ripetizioni della melodia in un set ritmico ben definito accompagnato da un sottofondo ballabile. Le ballate sono altresì comuni. Attraverso l'immigrazione degli scozzesi-irlandesi, la musica celtica ha rappresentato le fondamenta per la nascita dell'Appalacchian folk music negli Stati Uniti d'America. Per lo stesso motivo, sempre negli Stati Uniti, il genere Country ha subito significativi influssi dalla musica celtica

La scena contemporanea della musica celtica coinvolge numerosi festival musicali. Nella lista dei più importanti possiamo includere:

Il musicista bretone Alan Stivell afferma (traduzione di Steve Winick):

Da un punto di vista linguistico, ci sono due branche, quella Gallica e quella Britannica, che si differenziano principalmente dal range musicale esteso talvolta oltre le due ottave delle melodie scozzesi ed irlandesi ed il più ridotto range melodico delle melodie bretoni e gallesi talvolta relegato a mezza ottava, nonché dall'uso della scala pentatonica pura della musica gallica.

Generi correlati[modifica | modifica sorgente]

Artisti Musica celtica Acustica e Folk[modifica | modifica sorgente]

Artisti Musica celtica mista a World music, New Age, Pop[modifica | modifica sorgente]

Artisti Musica Celtica mista a Rock[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica