Mister Olympia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il trofeo di Mr. Olympia, che raffigura Sandow con un bilanciere in mano

Mister Olympia è la più importante manifestazione internazionale di culturismo.

Ogni concorrente è prima di tutto un professionista IFBB (International Federation of Body Building), ed ha inoltre ottenuto la qualificazione vincendo una gara professionistica o piazzandosi ai primi posti in una delle gare più importanti del circuito IFBB come l'Arnold Classic, la Night of the Champions, l'Ironman, o la stessa edizione precedente del Mr Olympia. In alcuni casi eccezionali viene concessa una "wild card" ad atleti emergenti che abbiano ottenuto nell'anno risultati eccezionali o a vecchie glorie che non abbiano avuto la possibilità di qualificarsi nell'anno precedente.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Venne pensata e creata da Joe Weider nel 1965, per dare il giusto palcoscenico ad uno sport che non era mai decollato fino ad allora. Il 18 settembre di quell'anno il leggendario Larry Scott vinse l'ambito titolo grazie soprattutto alle sue braccia imponenti, scolpite grazie all'invenzione a cui Larry diede il proprio nome: la panca Scott.

La statuetta che oggi il vincitore può stringere tra le mani è il Sandow, che prende il nome da Eugen Sandow, nato nel 1867, colui che pose le basi del moderno culturismo.

Finora hanno vinto questa importante manifestazione più di una volta: Larry Scott (2), Sergio Oliva (3), Arnold Schwarzenegger (7), Lee Haney (8), Dorian Yates (6), Ronnie Coleman (8), Franco Columbu (2), Jay Cutler (4), Frank Zane (3), Phillip Heat (3).

Nel corso degli anni la manifestazione ha subito delle radicali riorganizzazioni e ha visto cambiare anche il suo regolamento. Durante le prime edizioni di Mister Olympia il regolamento prevedeva 2 categorie di peso (sotto e sopra i 90kg) con altrettanti titoli; i due vincitori svolgevano poi una gara finale per decidere il migliore. Attualmente l'evento fa parte di una manifestazione più grande, il Joe Weider's Olympia Weekend, insieme ad altre diverse gare come Ms. Olympia, Fitness Olympia e Figure Olympia, tutte e tre a partecipazione femminile.

Oltre ai campioni sopracitati e agli altri vincitori del titolo, molti furono i grandi protagonisti di questa manifestazione e di questo sport. Alcuni di questi sono stati menzionati all'interno della cosiddetta "Hall of fame"[1] della IFBB, la federazione internazionale del culturismo, che fa capo al presidente Ben Weider, fratello di Joe.

Qualificazioni[modifica | modifica sorgente]

Tutti i contendenti al titolo di Mr. Olympia devono qualificarsi alla gara stessa. Ciò è possibile attraverso le seguenti opzioni:

  • Aver vinto un Mr. Olympia (ma se sono passati più di 5 anni dal titolo è necessaria l'approvazione della IFBB)
  • Essersi qualificati tra i primi 6 alla precedente edizione del Mr. Olympia
  • Essersi qualificati tra i primi 6 all'Arnold Classic, tenutosi nello stesso anno
  • Essersi qualificati tra i primi 5 al New York Pro, tenutosi nello stesso anno (o ex Night of the Champions)
  • Essersi qualificato nelle prime tre posizioni in qualsiasi altra competizione I.F.B.B. tra i due Mr. Olympia
  • Vincere il Masters Professional World Championships
  • Originariamente per qualificarsi al Mr. Olympia bisognava avere il titolo di Mr. Universo

L'organizzatore può assegnare, a qualsiasi contendente non qualificato, un "invito speciale". Schwarzenegger poté partecipare e vincere nel 1980 perché aveva vinto il Mr. Olympia 5 anni prima.

Vincitori del Mr. Olympia[modifica | modifica sorgente]

Anno Vincitore Località
1965 Flag of the United States.svg Larry Scott New York, Stati Uniti d'America
1966 Flag of the United States.svg Larry Scott New York, Stati Uniti d'America
1967 Flag of Cuba.svg Sergio Oliva New York, Stati Uniti d'America
1968 Flag of Cuba.svg Sergio Oliva New York, Stati Uniti d'America
1969 Flag of Cuba.svg Sergio Oliva New York, Stati Uniti d'America
1970 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger New York, Stati Uniti d'America
1971 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger Parigi, Francia
1972 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger Essen, Germania
1973 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger New York, Stati Uniti d'America
1974 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger New York, Stati Uniti d'America
1975 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger Pretoria, Sudafrica
1976 Flag of Italy.svg Franco Columbu Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1977 Flag of the United States.svg Frank Zane Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1978 Flag of the United States.svg Frank Zane Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1979 Flag of the United States.svg Frank Zane Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1980 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger Sydney, Australia
1981 Flag of Italy.svg Franco Columbu Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1982 Flag of the United States.svg Chris Dickerson Londra, Regno Unito
1983 Flag of Lebanon.svg Samir Bannout Monaco di Baviera, Germania
1984 Flag of the United States.svg Lee Haney New York, Stati Uniti d'America
1985 Flag of the United States.svg Lee Haney Bruxelles, Belgio
1986 Flag of the United States.svg Lee Haney Columbus (Ohio), Stati Uniti d'America
1987 Flag of the United States.svg Lee Haney Goteborg, Svezia
1988 Flag of the United States.svg Lee Haney Los Angeles, Stati Uniti d'America
1989 Flag of the United States.svg Lee Haney Rimini, Italia
1990 Flag of the United States.svg Lee Haney Chicago, Stati Uniti d'America
1991 Flag of the United States.svg Lee Haney Orlando (Florida), Stati Uniti d'America
1992 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Helsinki, Finlandia
1993 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Atlanta, Stati Uniti d'America
1994 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Atlanta, Stati Uniti d'America
1995 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Atlanta, Stati Uniti d'America
1996 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Chicago, Stati Uniti d'America
1997 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates Long Beach (California), Stati Uniti d'America
1998 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman New York, Stati Uniti d'America
1999 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2000 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2001 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2002 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2003 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Nevada, United States
2004 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2005 Flag of the United States.svg Ronnie Coleman Las Vegas, Stati Uniti d'America
2006 Flag of the United States.svg Jay Cutler Las Vegas, Stati Uniti d'America
2007 Flag of the United States.svg Jay Cutler Las Vegas, Stati Uniti d'America
2008 Flag of the United States.svg Dexter Jackson Las Vegas, Stati Uniti d'America
2009 Flag of the United States.svg Jay Cutler Las Vegas, Stati Uniti d'America
2010 Flag of the United States.svg Jay Cutler Las Vegas, Stati Uniti d'America
2011 Flag of the United States.svg Phil Heath Las Vegas, Stati Uniti d'America
2012 Flag of the United States.svg Phil Heath Las Vegas, Stati Uniti d'America
2013 Flag of the United States.svg Phil Heath Las Vegas, Stati Uniti d'America

I vincitori, in breve[modifica | modifica sorgente]

Vittorie Nome Vittorie negli anni
8 Flag of the United States.svg Lee Haney 1984 — 1991
Flag of the United States.svg Ronnie Coleman 1998 — 2005
7 Flag of Austria.svg Arnold Schwarzenegger 1970 — 1975, 1980
6 Flag of the United Kingdom.svg Dorian Yates 1992 — 1997
4 Flag of the United States.svg Jay Cutler 2006 – 2007, 2009 — 2010
3 Flag of Cuba.svg Sergio Oliva 1967 — 1969
Flag of the United States.svg Frank Zane 1977 — 1979
Flag of the United States.svg Phil Heath 2011 — 2013
2 Flag of the United States.svg Larry Scott 1965 — 1966
Flag of Italy.svg Franco Columbu 1976, 1981
1 Flag of Lebanon.svg Samir Bannout 1983
Flag of the United States.svg Chris Dickerson 1982
Flag of the United States.svg Dexter Jackson 2008

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ ifbb.com: "IFBB Hall of fame"