Michael Berrer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michael Berrer
Dati biografici
Nazionalità Germania Germania
Altezza 193 cm
Peso 100 kg
Tennis Tennis pictogram.svg
Carriera
Singolare1
Vittorie/sconfitte 64-103
Titoli vinti 0
Miglior ranking 42° (24 maggio 2010)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2008, 2009, 2010, 2014)
Francia Roland Garros 3T (2011)
Regno Unito Wimbledon 2T (2007)
Stati Uniti US Open 2T (2007)
Doppio1
Vittorie/sconfitte 19-24
Titoli vinti 1
Miglior ranking 134° (2 marzo 2009)
Risultati nei tornei del Grande Slam
Australia Australian Open 2T (2011)
Francia Roland Garros 1T (2011)
Regno Unito Wimbledon 2T (2007)
Stati Uniti US Open 1T (2010)
1 Dati relativi al circuito maggiore professionistico.
Statistiche aggiornate al 5 luglio 2011

Michael Berrer (Stoccarda, 1º luglio 1980) è un tennista tedesco.

Carriera tennistica[modifica | modifica sorgente]

A gennaio Michael Berrer occupa una posizione ai quarti di finale dell'Aircel Chennai Open, qui deve però arrendersi all'elvetico Stanislas Wawrinka. Al primo Slam dell'anno, gli Australian Open è sconfitto da Denis Istomin al secondo turno, dopo aver battuto al primo incontro Kristof Vliegen in 3 set. Durante la seconda settimana degli Australian Open decide di giocare un torneo Challenger ad Heilbronn; riesce ad aggiudicarsi il torneo dopo aver battuto in due set il temibile kazako Andrej Golubev. La settimana seguente arriva fino in finale, per la prima volta in carriera, in un torneo ATP, allo Zagreb Open, dove però è sconfitto dal giocatore di casa Marin Čilić per 4-6 7-65 3-6.

Al Dubai Tennis Championships di febbraio, sconfigge Serhij Stachovs'kyj e addirittura Nikolaj Davydenko per poi raggiungere il terzo turno dove deve però arrendersi alla forza di Marcos Baghdatis che vince per 7-6 6-1. Ad Indian Wells, al BNP Paribas Open, non supera il primo turno anche a causa del sorteggio maligno che gli pone di fronte Mardy Fish, americano più quotato di lui, che in tre set lo liquida.
Al Masters 1000 di Miami, il Sony Ericsson Open, vince l'incontro del primo turno prima di fallire il confronto con lo spagnolo Feliciano López.
Al primo match della stagione su campi in terra battuta, a Monte-Carlo, batte Evgenij Korolëv e l'argentino Juan Mónaco, pronto poi per incontrare la furia spagnola Rafael Nadal che lo sconfigge lasciandogli un solo game (6-0 6-1). Dopo questa buona esperienza non riesce a superare per ben tre volte consecutive il primo turno.

Statistiche[modifica | modifica sorgente]

Singolare[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (0)[modifica | modifica sorgente]

Legenda tornei minori
Challenger (8)
Futures (1)
Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 6 aprile 2003 Qatar Al-Khor Cemento Slovacchia Ivo Klec 6-3, 6-3
2. 7 agosto 2005 Spagna Open Castilla y León, Segovia Cemento Taipei Cinese Wang Yeu-tzuoo 7-5, 66-7, 6-1
3. 13 novembre 2005 Germania Bauer Cup, Eckental Sintetico indoor Belgio Steve Darcis 6-3, 4-6, 6-4
4. 19 novembre 2006 Finlandia IPP Open, Helsinki Cemento Rep. Ceca Tomáš Zíb 6-2, 3-6, 6-3
5. 28 gennaio 2007 Germania Intersport Heilbronn Open, Heilbronn Cemento Francia Michaël Llodra 6-5 rit.
6. 8 febbraio 2009 Polonia KGHM Dialog Polish Indoors, Breslavia Cemento Russia Alexandre Kudryavtsev 6-3, 6-4
7. 22 novembre 2009 Slovacchia Slovak Open, Bratislava Cemento Slovacchia Dominik Hrbatý 66-7, 6-4, 7-63
8. 6 dicembre 2009 Austria ATP Salzburg Indoors, Salisburgo Cemento indoor Finlandia Jarkko Nieminen 64-7, 6-4, 6-4
9. 31 gennaio 2010 Germania Intersport Heilbronn Open, Heilbronn Cemento Kazakistan Andrej Golubev 6-3, 7-64

Finali perse (2)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Avversario in finale Punteggio
1. 7 febbraio 2010 Croazia PBZ Zagreb Indoors 2010, Zagabria Cemento indoor Croazia Marin Čilić 4-6, 7-65, 3-6
2. 6 febbraio 2011 Croazia PBZ Zagreb Indoors 2011, Zagabria Cemento indoor Croazia Ivan Dodig 3-6, 4-6

Doppio[modifica | modifica sorgente]

Vittorie (1)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 4 maggio 2008 Germania BMW Open, Monaco di Baviera Terra battuta Germania Rainer Schüttler Stati Uniti Scott Lipsky
Stati Uniti David Martin
7-5, 3-6, [10-8]

Finali perse (2)[modifica | modifica sorgente]

Numero Data Torneo Superficie Compagno Avversari in finale Punteggio
1. 7 settembre 2006 Cina China Open, Pechino Cemento Danimarca Kenneth Carlsen Croazia Mario Ančić
India Mahesh Bhupathi
4-6, 3-6
2. 12 luglio 2008 Germania Mercedes Cup, Stoccarda Terra battuta Germania Mischa Zverev Germania Christopher Kas
Germania Philipp Kohlschreiber
3-6, 4-6

Risultati in progressione[modifica | modifica sorgente]

Torneo 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Carriera V-P
Australian Open A 1T 2T 2T 2T 1T A A 2T 4–6
Open di Francia A LQ 1T LQ 1T 3T 2T A 2–3
Wimbledon 1T 2T 1T A 1T 1T A A 1–5
US Open 1T 2T 1T 1T 1T 1T A A 1–6
Vittorie-Sconfitte 0–2 2–3 1–4 1–2 1–4 2–4 1-1 0-0 1-1 9–21
Finali ATP World Tour 0 0 0 0 1 0 0 0 0
Tornei vinti 0 0 0 0 0 0 0 0 0
Ranking di fine anno 153 57 133 74 58 100 138 143 N/A
Sigla Risultato
V Vincitore
F Finalista
SF Semifinalista
QF Quarti di Finale
4T Quarto turno
3T Terzo turno
2T Secondo turno
1T Primo turno
A Assente

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]