Marcello Abbado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Marcello Abbado

Marcello Abbado (Milano, 7 ottobre 1926) è un pianista e compositore italiano.

Nato in una nota famiglia di musicisti, è figlio di Michelangelo, fratello di Claudio e padre di Roberto.

Ha iniziato gli studi musicali con Gianandrea Gavazzeni per poi continuarli presso il Conservatorio di Milano. Dopo essersi dedicato all'attività concertistica si è rivolto all'insegnamento divenendo il direttore del Conservatorio "Giuseppe Nicolini" di Piacenza (dal 1958 al 1966), del Conservatorio "Gioacchino Rossini" di Pesaro (dal 1966 al 1972), e infine del Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano (dal 1972 al 1996).

Ha collaborato con il compositore Roberto Goitre al quale è stato legato da una profonda amicizia.

Per 12 anni, dal 1980 al 1992, è stato presidente del concorso pianistico internazionale indetto dall'Associazione Musicale di Monza cui hanno partecipato quali componenti della giuria noti pianisti come Ludwig Hoffmann, Sergio Perticaroli, Bruno Canino, Hans Fazzari, Jean Micault e Carlos Cebro.

Nel 1954 la sua unica collaborazione per il cinema, la colonna sonora di Nel gorgo del peccato di Vittorio Cottafavi.

Nel 1993 ha formato, insieme con Vladimir Delman, l'Orchestra sinfonica di Milano "Giuseppe Verdi", di cui è stato direttore artistico dal 1993 al 1996.[1]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte
— 20 novembre 1989.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Abbado Marcello, Enciclopedia biografia universale Treccani, vol. 1, p. 10
  2. ^ Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte a Marcello Abbado

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 11865818 LCCN: no90014703