Made in America (The Blues Brothers)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Made in America
Artista The Blues Brothers
Tipo album Live
Pubblicazione 1980
Durata 17 min : 43 s
Dischi 1
Tracce 10
Genere Rhythm and blues[1]
Blues[1]
Etichetta Atlantic Records
Produttore Bob Tischler
Registrazione Live all'"Universal Amphitheatre" di Los Angeles
The Blues Brothers - cronologia
Album successivo
(1981)

Made in America è il terzo album dei Blues Brothers, il secondo dal vivo. Venne pubblicato nel dicembre del 1980 sull'onda del successo del film The Blues Brothers.[1]

Commercialmente e criticalmente non resse il confronto con i due dischi precedenti: Briefcase Full of Blues del 1978 e The Blues Brothers: Original Soundtrack Recording, pubblicato anch'esso nel 1980. Made in America raggiunse al massimo la posizione 49 della classifica di Billboard e il singolo Who's Makin' Love riuscì a malapena ad entrare nella Top 40, toccando la trentanovesima piazza. Fu l'ultimo album con "Joliet" Jake Blues (John Belushi) come voce principale. Belushi morì infatti due anni dopo per overdose.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Soul Finger / Funky Broadway – 2:05
  2. Who's Making Love? – 3:33
  3. Do You Love Me / Mother Popcorn (You Got to Have a Mother for Me) – 2:55
  4. Guilty – 3:41
  5. Perry Mason Theme – 2:04
  6. Riot in Cell Block No. 9 – 3:32
  7. Green Onions – 5:45
  8. I Ain't Got You – 2:44
  9. From the Bottom – 3:25
  10. Going Back to Miami – 4:01

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Made in America in Allmusic, All Media Network. URL consultato il 17 maggio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica