MacBook Air

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando MacBook Air (2008), vedi MacBook Air Late 2008.
MacBook Air (2012)
Classe di computer Portatile
Produttore Apple
Presentazione 11 giugno 2012
Inizio commercializzazione 11 giugno 2012
Prezzo di lancio 1.079
CPU Intel Core i5 dual-core
Frequenza 1,7GHz
L3 Cache 3 MB
RAM di serie 4 GB DDR3L
RAM massima 8 GB
Tastiera incorporata Tastiera retroilluminata
Drive incorporati memoria flash da 64 GB
Scheda video Intel HD Graphics 4000
RAM video 256 MB DDR3 presi dalla ram di sistema
Risoluzioni video 1366x768
Scheda audio integrata intel hd
Ingresso audio Microfono integrato
Uscita audio 1 Cuffie
Comunicazione Wi-Fi
Bluetooth
Unita ottica assente
Porte 1 Thunderbolt
2 USB 3.0
Periferiche di serie Trackpad Multi-Touch
Slot SD
SO di serie OS X Mountain Lion
Peso 1,08 kg
Sito Web www.apple.com/it/macbookair/

MacBook Air è un computer portatile presentato da Apple Inc. durante il Keynote del MacWorld Expo di San Francisco il 15 gennaio 2008. Nell'ottobre del 2010 è stata presentata una nuova versione del MacBook Air. Il 10 giugno 2013, viene presentata l'ultima versione di MacBook Air, con processori Intel Haswell[1] che garantiscono una autonomia della batteria più che raddoppiata rispetto al modello precedente[2].

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il computer è racchiuso in un case d'alluminio con una forma simile a quella di un cuneo, l'altezza varia da 0,4 cm nella zona anteriore per giungere a 1,93 cm nella zona posteriore. Il sistema utilizza un gancio magnetico per chiudere il display LCD da 13,3" o 11,6" retroilluminato tramite LED. Il sistema utilizza un connettore di alimentazione MagSafe magnetico.

Steve Jobs durante la presentazione del portatile

Al fine di ridurre il peso e il volume occupato del computer il produttore non ha dotato la macchina di lettore di supporti ottici, questo è il primo portatile Apple dal PowerBook 2400c (1997) senza lettore ottico. Per compensare questa mancanza Apple ha incluso nel sistema operativo un programma chiamato Remote disk. Questo programma una volta installato su un computer Macintosh o Windows permette al portatile di gestire i lettori ottici del computer collegato in rete come se fossero dei lettori locali. Il programma permette anche la reinstallazione del sistema operativo sul portatile tramite netboot. Disponibile è inoltre il Super Drive, una periferica non inclusa che ha il solo scopo di lettore CD. Il processore è un Intel Core 2 Duo Merom sviluppato appositamente per Apple da Intel, il processore è del 60% più piccolo rispetto a un processore Core 2 Duo standard.[3] Dato che il successore di Merom, Penryn, è atteso a breve sul mercato e porterà con sé proprio una nuova famiglia di processori prodotti con package ridotto, e conosciuta come "serie S", è probabile che le future versioni di MacBook Air possano integrare proprio tal versioni.

SuperDrive

Il dispositivo integra una touchpad di ampia dimensione e il sistema operativo implementa la gestione di gesture simili a quelle implementate da Apple nel multi-touch dell'iPhone e dell'iPad. Le gesture permettono di controllare alcune operazioni legate all'interfaccia grafica con la pressione simultanea di più dita sul touchpad.[4]

Il dispositivo ha scheda madre, hard disk e batteria integrata e a differenza della maggior parte dei portatili non prevede la possibilità di sostituire la batteria senza l'intervento del centro d'assistenza. La sostituzione della batteria viene effettuata dai centri d'assistenza della società al costo della sola batteria.[5]

Il sistema viene venduto con la possibilità di montare un disco a stato solido al fine di ridurne i consumi. Il disco a stato solido incrementa l'autonomia del sistema dall'11% al 16% a seconda dei test svolti. Il disco a stato solido migliora i tempi d'avvio del sistema e delle applicazioni ma è di capacità inferiore a quello montato di serie e quasi raddoppia il costo del sistema.[6]

Critiche e perplessità[modifica | modifica sorgente]

Specialmente i primi modelli presentavano una serie di mancanze che venivano percepite come limitanti per chi lo voleva utilizzare nella propria vita lavorativa e per chi desiderava usarlo in ambiente domestico. Ad alimentare questa percezione, contribuiva nei primi MacBook Air l'impossibilità di aumentare la capacità della RAM. Altro elemento critico è che proprio come tutti i prodotti portatili Apple, il MacBook Air è fornito unicamente di una batteria integrata non sostituibile, se non rivolgendosi al centro assistenza Apple. Inoltre, la macchina, a causa del suo ridotto spessore, non ospita una porta ethernet integrata, e richiede, per chi ne necessiti, un adattatore opzionale. Inoltre, sempre a causa delle ridotte dimensioni e dello spessore sottile, può alloggiare solamente due porte USB. Tuttavia, anche in questo caso si può rimediare aumentando il numero di porte con un comune mini hub per usb. Un'altra carenza sentita dagli utenti è la mancanza del lettore ottico per CD, DVD e Blu-ray Disc disk, carenza arginabile tuttavia con il sistema Remote Disk. Tuttavia, questa mancanza è via via meno percepita: col mutare delle tecnologie infatti l'unità ottica è destinata all'obsolescenza e comunque la sua assenza viene avvertita come giustificata dall'aumento della portatilità.

Jobs minimizzava l'assenza di una porta ethernet evidenziando l'evoluto sistema wi-fi e con la convinzione che in una visione del mondo in chiave zen, è d'obbligo ridurre quanto più i cavi, come del resto già l'iMac mostrava.

Eco-compatibilità[modifica | modifica sorgente]

Secondo le dichiarazioni Apple il dispositivo è stato sviluppato per essere compatibile con le esigenze ambientali. Il case è in alluminio, lo schermo non utilizza mercurio o arsenico, i circuiti stampati sono liberi da ritardante di fiamma brominato (BFR) e PVC e la scatola del computer è del 56% più piccola di quella utilizzata da un MacBook. Il MacBook Air è il primo portatile Apple totalmente riciclabile.

Specifiche[modifica | modifica sorgente]

Componenti Modello da 11 pollici Modello da 13 pollici
Display 11,6" glossy LED widescreen, 1366x768 13.3" glossy LED widescreen, 1440x900
Scheda grafica Intel Intel HD Graphics 5000 Intel Intel HD Graphics 5000
Capacità di archiviazione 128GB di memoria flash 256GB di memoria flash
(espandibile a 512GB)
128GB di memoria flash 256GB di memoria flash
(espandibile a 512GB)
Processore Intel Core i5 dual-core a 1,4 GHz con 3MB di cache L3 condivisa
(Intel Core i7 dual-core a 1,7 GHz con 4MB di cache L3 condivisa)
Intel Core i5 dual-core a 1,4 GHz con 3MB di cache L3 condivisa
(Intel Core i7 dual-core a 1,7 GHz con 4MB di cache L3 condivisa)
Memoria 4 GB DDR3 1600 MHz (espandibile a 8GB) 4 GB DDR3 1600 MHz (espandibile a 8GB)
Airport Extreme Integrated 802.11ac Integrated 802.11ac
Webcam FaceTime HD 720p FaceTime HD 720p
Durata batteria Accumulatore litio-polimero 38 Watt-Ora

Fino a 9 ore di autonomia
Fino a 30 giorni in standby

Accumulatore litio-polimero 54 Watt-Ora

Fino a 12 ore di autonomia
Fino a 30 giorni in standby

Bluetooth Tecnologia 4.0 Tecnologia 4.0
Porte di connessione 2 porte USB 3
Uscita per cuffie
Porta Thunderbolt
2 porte USB 3
Uscita per cuffie
Porta Thunderbolt
slot SD Card
Audio integrato Altoparlanti Stereo Altoparlanti Stereo
Tastiera Tastiera standard con retroilluminazione Tastiera standard con retroilluminazione
Sistema Operativo OS X Mavericks OS X Mavericks
Peso 1,08 kg 1,35 kg
Superficie 30×19.2 cm 32.5×22.7 cm

Il dispositivo ha un prezzo di partenza negli Stati Uniti d'America di 899 $, 929 nella zona Euro e 849 £ nel Regno Unito.

Spot pubblicitario[modifica | modifica sorgente]

La messa in commercio del computer è stata accompagnata da uno spot pubblicitario (trasmesso negli Stati Uniti d'America). Questo spot enfatizza il ridotto spessore del computer mostrandolo uscire da una busta usata per l'invio della posta. Lo spot utilizza come colonna sonora la canzone New Soul della cantante Yael Naim, questa cantante grazie allo spot ottenne una inaspettata notorietà negli Stati Uniti d'America.[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AnandTech | 2013 MacBook Air: PCIe SSD and Haswell ULT Inside
  2. ^ Recensione: MacBook Air 13″ Core i7 1.7GHz (metà 2013)
  3. ^ MacBook Air, processore esclusivo fino all'autunno, MaCityNet, 25-1-2008. URL consultato il 25-1-2008.
  4. ^ Apple presenta MacBook Air il computer più sottile al mondo, Repubblica.it, 15-1-2008. URL consultato il 15-1-2008.
  5. ^ MacBook Air, la batteria si cambia in tre minuti, MaCityNet, 25-1-2008. URL consultato il 25-1-2008.
  6. ^ The Impact of SSD on Battery Life, anandtech.com, 13-2-2008. URL consultato il 16-2-2008.
  7. ^ Dal fiasco al record di clic Yael, salvata da uno spot, Corriere.it, 23-3-2008. URL consultato il 23-3-2008.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]