Lorenza Carlassare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lorenza Carlassare (...) è una giurista e costituzionalista italiana, professore emerito di diritto costituzionale all'Università degli Studi di Padova.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Allieva di Vezio Crisafulli, è stata la prima donna, in Italia, a ricoprire la cattedra di diritto costituzionale. Ha insegnato prima all'Università di Padova, poi a Verona e quindi a Ferrara, prima di far ritorno a Padova, nella cui facoltà di giurisprudenza ha insegnato fino alla collocazione fuori ruolo.

Oltre all'attività scientifica e dottrinaria si è attivata in favore della conoscenza e alla difesa della Costituzione della Repubblica Italiana, con la pubblicazione di opere divulgative, di articoli d'opinione su quotidiani e riviste e con attività sul campo, anche attraverso l'attivismo culturale nell'associazione Libertà e Giustizia, fondata a Milano nel 2002, di cui è socia onoraria.

Ha contributo alla redazione della Storia d'Italia Einaudi.

Ha fatto parte della commissione per le riforme costituzionali istituita nella XVII legislatura per elaborare proposte di modifica della seconda parte della Costituzione. Si è dimessa l'11 luglio 2013 in polemica con la sospensione dei lavori parlamentari ottenuta dal Popolo della Libertà a seguito della fissazione dell'udienza per il ricorso in Cassazione contro la sentenza del processo Mediaset, un episodio da lei definito come una "disfatta morale" e "un'intimidazione [...] verso la Cassazione".[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • (con Antonio Cassese, Giuseppe Ugo Rescigno, Enzo Cheli, Giuseppe De Vergottini), Il Presidente della Repubblica, Bologna, Zanichelli, 1978-1983.
  • (curatrice) AA.VV., Le garanzie giurisdizionali dei diritti dell'uomo, CEDAM, Padova, 1988.
  • (curatrice), AA.VV., I gruppi parlamentari nell'esperienza della XIII legislatura. Democrazia, rappresentanza, responsabilità, CEDAM, Padova, 2001.
  • Conversazioni sulla Costituzione, CEDAM, Padova, 1996 (2002, 2011).
  • (con Marco Giampieretti e Alessandro Di Blasi), La rappresentanza democratica nelle scelte elettorali delle regioni, Cedam, Padova, 2002.
  • (con Giuseppe Ugo Rescigno e Federico Sorrentino), La dottrina di Sergio Fois, Mucchi Editore, 2012 ISBN 8870005615.
  • Nel segno della Costituzione. La nostra carta per il futuro, coll. Campi del sapere, Feltrinelli, 2012 ISBN 9788807104800.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Matteo Pucciarelli, Lorenza Carlassare: "lo stop del Parlamento è una disfatta morale", la Repubblica, 12 luglio 2013

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Scritti in onore di Lorenza Carlassare. Il diritto costituzionale come regola e limite al potere, festschrift in 4 voll. a cura di Giuditta Brunelli, Andrea Pugiotto e Paolo Veronesi, Napoli, Jovene, 2009

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 66320033 LCCN: nr90027779