Litomyšl

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Litomyšl
Città
Litomyšl – Stemma Litomyšl – Bandiera
Litomyšl – Veduta
Localizzazione
Stato Rep. Ceca Rep. Ceca
Regione Flag of Pardubice Region.svg Pardubice
Distretto Svitavy
Amministrazione
Sindaco Michal Kortyš
Territorio
Coordinate 49°52′14″N 16°18′40″E / 49.870556°N 16.311111°E49.870556; 16.311111 (Litomyšl)Coordinate: 49°52′14″N 16°18′40″E / 49.870556°N 16.311111°E49.870556; 16.311111 (Litomyšl)
Superficie 33,45[1] km²
Abitanti 10 226[2] (1º gennaio 2011)
Densità 305,71 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 570 01
Fuso orario UTC+1
Codice ČSÚ 578347
Targa SY
Cartografia
Mappa di localizzazione: Repubblica Ceca
Litomyšl
Sito istituzionale
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Castello di Litomyšl
(EN) Litomyšl Castle
Litomyšl, Marktplatz.jpg
Tipo Culturali
Criterio (ii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1999
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Litomyšl (ˈlɪtomɪʃl̩; tedesco Leitomischl) è una città della Repubblica Ceca facente parte del distretto di Svitavy, nella regione di Pardubice.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La città di Litomyšl, nella Boemia orientale, nacque nel XIII secolo sul luogo di un antico insediamento fortificato sulla strada Trstěnice - una rotta commerciale che univa Boemia e Moravia. Fu sede vescovile dal 1344 fino alla seconda metà del XV secolo.

Attrazioni[modifica | modifica sorgente]

Castello rinascimentale di Litomyšl

L'attrazione principale di Litomyšl è il monumentale castello rinascimentale databile tra il 1568 ed il 1581. Gli edifici interni del castello non sono unici solo per la raffinatezza architetturale, ma anche per essere stato il luogo di nascita del compositore ceco Bedřich Smetana. Nella piazza allungata, la seconda più grande dello Stato dopo Piazza San Venceslao a Praga, si trova il municipio in stile gotico ed una serie di abitazioni barocche, molte con arcate e volte. Una delle case più importanti è la Casa dei Cavalieri (U Rytířů) con un'incredibile facciata. In passato la città fu anche un significativo centro religioso; fu a Litomyšl che nel 1344 venne eretta la seconda diocesi della Boemia, vescovado che fu soppresso durante la Crociata Hussita. Nel XIX secolo la Scuola di Grammatica di Litomyšl acquisì grande notorietà.

Le tradizioni culturali cittadine vanno ben oltre i confini regionali e nazionali. Gli stupendi interni del castello, specialmente il teatro barocco, l'anfiteatro e la casa di Smetana, offrono concerti e spettacoli teatrali che hanno arricchito la vita cittadina nel corso degli anni. Nel 1994 il castello ospitò un incontro tra sette presidenti dell'Europa centrale. Il complesso del castello venne inserito tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO nel 1999.

Persone legate a Litomyšl[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (XLS). URL consultato il 16 settembre 2012.
  2. ^ (CSEN) Dati forniti dall'Istituto Statistico Ceco (PDF). URL consultato il 16 settembre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]