Paesaggio culturale di Lednice-Valtice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO Flag of UNESCO.svg
UNESCO World Heritage Site logo.svg Patrimonio dell'umanità
Paesaggio culturale di Lednice-Valtice
(EN) Lednice-Valtice Cultural Landscape
Lednice castle.jpg
Tipo Culturali
Criterio (i) (ii) (iv)
Pericolo Non in pericolo
Riconosciuto dal 1996
Scheda UNESCO (EN) Scheda
(FR) Scheda

Il Paesaggio culturale di Lednice-Valtice (ceco: Lednicko-valtický areál) è un complesso naturale-culturale di 283,09 km² nella Repubblica Ceca, e per la precisione nella Moravia meridionale, vicino a Břeclav ed a Mikulov, nei pressi di un altro sito protetto dall'UNESCO (Area protetta di Pálava).

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Durante il diciottesimo ed il diciannovesimo secolo l'area venne modificata dai signori locali, appartenenti alla casa reale del Liechtenstein, in un grande parco con due centri abitati:

  • Il castello di Valtice (con relativa città)
  • Il castello di Lednice (con relativo paese)

Queste due località sono unite da una strada intitolata a Petr Bezruč (creata nel 1715). Esiste un terzo villaggio Hlohovec. Tra Lednice, Valtice e Hlohovec si trovano i laghi Lednice (Lednické rybníky): Mlýnský, Prostřední, Hlohovecký e Nesyt. Buona parte del complesso è coperta da una pineta (Boří les) e parzialmente da una foresta adiacente al Dyje.

Oltre alle strutture già citate si possono trovare numerosi padiglioni sparsi per l'intero complesso (spesso usati come capanni per la caccia)[1]:

  • Rajsna (tedesco: Reistna, Il colonnato)
    - un colonnato neoclassico sulla cima di una collina che sovrasta Valtice (simile ad una gloriette) databile tra il 1810 ed il 1820s
  • Belvedere
  • Rendezvous (o Tempio di Diana)
    - capanno da caccia a forma di arco neoclassico del 1810
  • Cappella di Sant'Uberto (Kaple svatého Huberta)
    - colonna neogotica del 1850 dedicata a Sant'Uberto, situata nella pineta
  • Casa di Confine (Hraniční zámeček)
    - castello neoclassico costruito nel 1820 sul vecchio confine tra Bassa Austria e Moravia
  • Tempio delle Tre Grazie (Tři Grácie)
    - galleria semicircolare con statue allegoriche delle Scienze, delle Muse ed una statua delle Tre Grazie del 1820
  • Casa del Lago (Rybniční zámeček)
    - sulla riva di uno dei laghi di Lednice
  • Nový dvůr (tedesco: Neuhof, Nuova fattoria) - una fattoria neoclassica terminata nel 1809, usata in origine per la pastorizia, ed attualmente usata come maneggio
  • Tempio di Apollo (Apollónův chrám)
    - capanno per la caccia neoclassico del 1810, sulle rive di un lago
  • Capanno da caccia (Lovecký zámeček)
    - casa neoclassica del 1806
  • Castello di Giovanni (Janohrad)
    - "rovine artificiali" neogotico (ceco: umělá zřícenina, tedesco: künstliche Ruine) che ricordano un castello, finite nel 1810
  • Minareto
    - struttura di arte neo-moresca alta 62 metri all'interno del castello di Lednice (terminato nel 1804), utilizzato come torre di osservazione
  • Obelisco
    - eretto in memoria della pace sottoscritta nel Trattato di Campoformio (1798)
  • Pohansko
    - capanno da caccia in Stile impero terminato dopo il 1812, ospita una mostra del museo di Břeclav:
    vicino al capanno si trovano un importante sito archeologico della Grande Moravia e parti restrutturate del vecchio confine fortificato della Cecoslovacchia
  • Lány
    - capanno da caccia in stile impero risalente all'inizio del diciannovesimo secolo

Galleria[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il termine zámeček (tedesco: Schlösschen, letteralmente piccolo castello) viene qui tradotto come maniero o capanno da caccia (ceco: lovecký zámeček, tedesco: Jagdschlösschen) se usati a fine ventorio

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Kordiovský, Emil - Klanicová Evženie (eds.), Město Břeclav, Muzejní a vlastivědná společnost, Brno (2001).
  • Památkový ústav v Brně: testo sul retro di una cartina geografica, Shocart, Zlín (1998).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Coordinate: 48°46′32.988″N 16°46′30″E / 48.77583°N 16.775°E48.77583; 16.775