Il re dell'Opera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il re dell'Opera
Il re dell'opera.jpg
Lawrence Tibbett, George F. Marion, Cesar Romero, Luis Alberni e Virginia Bruce
Titolo originale Metropolitan
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1935
Durata 79 min
Colore B/N
Audio sonoro
Rapporto 1.37 : 1
Genere musicale
Regia Richard Boleslawski
Soggetto Bess Meredyth
Sceneggiatura Bess Meredyth e George Marion Jr.
Produttore Darryl F. Zanuck / William Goetz (associato, non accreditato)

Joseph M. Schenck (presentatore)

Casa di produzione Twentieth Century Fox Film Corporation
Fotografia Rudolph Maté

George Schneiderman (non accreditato)

Montaggio Barbara McLean
Musiche Alfred Newman
Scenografia Richard Day
Costumi Arthur M. Levy
Interpreti e personaggi

Il re dell'Opera (Metropolitan) è un film del 1935 diretto da Richard Boleslawski.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Piantata in asso dall'auto qualche chilometro fuori New York, Anne Merrill accende l'autoradio e, mentre cerca di riparare la macchina, si mette a cantare. Thomas Renwick, che era andato a pescare nelle vicinanze, la sente e si unisce a lei. Poi, prima di scappare via all'arrivo dell'autobus, le rivela che canta al Metropolitan.

All'Opera, Anne - che ha ambizioni canore - spia con il binocolo Renwick in scena, quasi nascosto tra gli altri cantanti. Un suo pretendente, Niki Baroni, le promette un incontro con lui, visto che è un suo amico. Dopo lo spettacolo, Ghita Galin, la primadonna, fa una scenata al regista Moselli per non averle dato il ruolo da protagonista e annuncia che formerà una propria compagnia. Benché Thomas sia stato scelto per interpretare Amonasro nell'Aida, quando si ammala viene sostituito da un noto cantante. Thomas, allora, deluso lascia il Met.

Quella sera, Niki porta Anne a casa di Thomas. Mentre stanno parlando, telefona Ghita che chiede al cantante di lavorare per lei nella messa in scena della sua nuova opera. Thomas accetta a patto di poter lavorare con Perontelli, un ex direttore della Scala che si trova in difficoltà.

Le prove si tengono in un teatro di Filadelfia e la pazienza di Perontelli, che ha avuto la carriera rovinata proprio a causa del suo carattere collerico, viene messa a dura prova dai ritardi della primadonna. Anche Thomas deve vedersela con Ghita, che cerca di sedurlo. Quando poi lei, per un capriccio, cambia l'opera decidendo di mettere in scena la Carmen invece che il Barbiere di Siviglia, Perontelli lascia il teatro andandosene in taxi. Thomas lo insegue insieme ad Anne, che canta anche lei nello spettacolo, ma i due si rendono poi conto di aver seguito il taxi sbagliato. Si fermano a prendere il tè insieme e confessano di amarsi.

Durante le prove, Ghita sente cantare Anne e, gelosa, chiede che la ragazza se ne vada. Thomas vorrebbe seguirla, ma Anne lo convince a rimanere. Quando poi la voce di Ghita ha dei problemi e si incrina nel bel mezzo di un'aria, la cantante accusa Perontelli e dichiara che non ci sarà nessun'opera. Thomas, allora, cercando di salvare lo spettacolo, parla con i creditori che gli danno tempo fino alle sei per trovare undicimila dollari. Sembra che non ci sia nessuna speranza. Ma Anne viene a conoscenza della situazione e firma un assegna per quella somma, rivelando di essere Anne Merrill Beaconhill, una ricca ereditiera di Boston che ha sempre tenuta nascosta la sua identità perché voleva raggiungere il successo con le sue sole forze.

La compagnia si rimette insieme e Thomas annuncia che andranno in scena I pagliacci e Cavalleria rusticana. Thomas e Anne progettano di sposarsi se lo spettacolo avrà successo. Ma Perontelli intanto è sparito. La sua assenza provoca gravi preoccupazioni, perché - a detta di tutti - ci vuole il suo polso per portare in porto lo spettacolo. Finalmente il direttore ritorna: Thomas canta splendidamente e l'opera è un trionfo. Il sipario si chiude su di lui e Anne che si baciano ripetutamente.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu prodotto dalla Twentieth Century Fox Film Corporation (con il nome A Twentieth Century Production - A Darryl F. Zanuck Production). Venne girato dal 29 luglio al 7 settembre 1935[1] negli studi della United Artists al 7200 di Santa Monica Boulevard, a Hollywood[2] con il titolo di lavorazione The Diamond Horseshoe.

Numeri musicali[modifica | modifica sorgente]

estratti dalle opere:

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Distribuito dalla Twentieth Century Fox Film Corporation (con il nome 20th Century Fox), il film uscì nelle sale cinematografiche statunitensi l'8 novembre 1935, dopo essere stato presentato a New York il 17 ottobre dello stesso anno.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ IMDb business
  2. ^ IMDb Locations

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema