Il principe abusivo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il principe abusivo
Antonio e Letizia.jpg
La magia tra Antonio e Letizia
Lingua originale italiano
Paese di produzione Italia
Anno 2013
Durata 97 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia
Regia Alessandro Siani
Sceneggiatura Fabio Bonifacci, Alessandro Siani[1]
Casa di produzione Cattleya, Rai Cinema[2]
Distribuzione (Italia) 01 Distribution[1]
Interpreti e personaggi

Il principe abusivo è un film del 2013 diretto da Alessandro Siani.

Il film segna l'esordio alla regia di Siani[2], che interpreta anche la parte del protagonista[1]. Del cast fanno parte, oltre a Siani, Sarah Felberbaum, Christian De Sica, Marco Messeri, Serena Autieri, Lello Musella, Aniello Iorio e Salvatore Misticone[2].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Antonio, uno squattrinato cronico che lavora come cavia volontaria per i test di case farmaceutiche, si ritrova al cospetto di Letizia, una principessa viziata in cerca di popolarità, di cui inevitabilmente si innamora. In un mondo in cui i pregiudizi dei ricchi nei confronti dei poveri sono radicati e difficili da estirpare, per il giovane povero l'unica possibilità per stare a corte è quella di seguire i consigli del ciambellano di corte Anastasio. I ruoli tra mentore e allievo sono però destinati a rovesciarsi quando Anastasio, innamorandosi della fruttivendola Jessica, avrà bisogno di suggerimenti per mischiarsi al popolo. Parte così un doppio apprendistato, con esiti imprevedibili.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese del film, iniziate il 3 luglio 2012[3][4], sono durate 9 settimane[2] e hanno toccato Merano, Roma e Napoli[2].

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer del film è stato diffuso online il 9 gennaio 2013.[5]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito in sala il 14 febbraio 2013.

Accoglienza e incassi[modifica | modifica wikitesto]

Il film ha riscosso molto successo al botteghino, totalizzando 4,2 milioni di euro di incassi nei primi 4 giorni (un totale di circa 8 000 euro per sala), che gli hanno permesso di conquistare il titolo di miglior incasso del 2013, precedentemente attribuito a Django Unchained per poi essere superato a novembre da Sole a catinelle.[6] Al 18 luglio 2013 ha incassato in totale in Italia 14 341 972 .[7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Il principe abusivo in Corriere della Sera. URL consultato il 7 settembre 2012.
  2. ^ a b c d e Esordio di Alessandro Siani alla regia ciak il 2 luglio per «Il principe abusivo» nel cast anche De Sica e la Autieri in Il Mattino, 21 giugno 2012. URL consultato il 7 settembre 2012.
  3. ^ Siani, ciak il 2 luglio per il principe in ANSA, riportata da Corriere.it, 22 giugno 2012. URL consultato il 7 settembre 2012.
  4. ^ Franco Renato, L'avventura del regista Siani «Far ridere senza parolacce» in Corriere della Sera, 29 luglio 2012, p. 28. URL consultato il 7 settembre 2012.
  5. ^ Il principe abusivo – Il trailer del film di e con Alessandro Siani, ScreenWeek Blog.
  6. ^ Alessandro Siani sbanca il Box Office: Il Principe Abusivo incassa 4,2 milioni di euro!, ScreenWeek Blog.
  7. ^ Il Principe Abusivo (2013) - Box office e Incassi MoviePlayer.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema