Il grande tormento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il grande tormento
Betty Field-John Wayne in The Shepherd of the Hills.jpg
Betty Field e John Wayne
Titolo originale The Shepherd of the Hills
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1941
Durata 98 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 1,37 : 1
Genere avventura, drammatico, western
Regia Henry Hathaway
Soggetto Harold Bell Wright
Sceneggiatura Grover Jones, Stuart Anthony
Produttore Jack Moss
Casa di produzione Paramount Pictures
Fotografia W. Howard Greene, Charles Lang
Montaggio Ellsworth Hoagland
Musiche Gerard Carbonara
Scenografia Roland Anderson, Hans Dreier
Interpreti e personaggi

Il grande tormento (The Shepherd of the Hills) è un film del 1941 diretto da Henry Hathaway.

È un film d'avventura statunitense con John Wayne, Betty Field e Harry Carey. È basato sul romanzo del 1907 The Shepherd of the Hills di Harold Bell Wright.[1]

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Henry Hathaway su una sceneggiatura di Grover Jones e Stuart Anthony con il soggetto di Harold Bell Wright (autore del romanzo),[2] fu prodotto da Jack Moss per la Paramount Pictures[3] e girato nei pressi del Big Bear Lake, del Cedar Lake e delle montagne di San Bernardino, in California, e a Branson, nel Missouri[4] dal 5 ottobre al novembre del 1940.[5] Le scene ambientate nella foresta furono supervisionate dal corpo delle guardie forestali del Civilian Conservation Corps.[1]

Il brano There's a Happy Hunting Ground fu composto e scritto da Sam Coslow. È il primo film con Wayne a colori. Per il ruolo da protagonista erano stati presi in considerazione Tyrone Power, John Garfield, Lynne Overman, Robert Preston e Burgess Meredith. Durante la pre-produzione William LeBaron sostituì come produttore Stuart Walker. LeBaron fu poi definitivamente sostituito con Jack Moss. Il romanzo di Wright era già stato adattato per due film nel 1919 e nel 1928. Un ulteriore film ispirato al racconto fu prodotto nel 1964.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo The Shepherd of the Hills negli Stati Uniti dal 18 luglio 1941[6] al cinema dalla Paramount Pictures.[3]

Alcune delle uscite internazionali sono state:[6]

  • nel Regno Unito nel settembre del 1941
  • in Svezia il 2 novembre 1942 (Skogarnas dotter)
  • in Portogallo il 7 dicembre 1942 (O Escravo da Montanha)
  • in Finlandia nel 1944 (Hämärtää vuorten takana)
  • in Germania il 7 giugno 1991 (Verfluchtes Land, in prima TV)
  • in Spagna (El pastor de las colinas)
  • in Francia (Le retour du proscrit)
  • in Brasile (O Morro dos Maus Espíritos)
  • in Belgio (Prisonnier de la Haine)
  • in Italia (Il grande tormento)

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

La tagline è: "Fury in the wild Ozarks! Hatred unleashed on the "Trail of the Lonsome Pine"!".[7]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il Morandini il Technicolor "serve assai bene i paesaggi montagnosi degli Ozark".[8] Secondo Leonard Maltin il film è un "adattamento molto ben realizzato" che si pregia di una "eccellente" interpretazione di Wayne "circondato da buoni caratteristi, con ruoli insoliti per Lawrence e la Main".[9]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) Il grande tormento - American Film Institute. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  2. ^ Il grande tormento - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  3. ^ a b Il grande tormento - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  4. ^ Il grande tormento - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  5. ^ Il grande tormento - IMDb - Box office / incassi. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  6. ^ a b Il grande tormento - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  7. ^ (EN) Il grande tormento - IMDb - Tagline. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  8. ^ Il grande tormento - MYmovies. URL consultato il 28 gennaio 2013.
  9. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009, Dalai editore, 2008, p. 908, ISBN 8860181631. URL consultato il 28 gennaio 2013.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema