Hrvatski akademski športski klub

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HAŠK Zagabria
Calcio Football pictogram.svg
HASK logo.jpeg
Akademičari (gli accademici)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali
Dati societari
Città Flag of Zagreb.svg Zagabria
Paese Croazia Croazia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Croatia.svg HNS
Fondazione 1903
Scioglimento 1945
Stadio Maksimir
(38.923 posti)
Palmarès
Titoli nazionali 1 Campionato jugoslavo
Trofei nazionali 1 Coppa del Regno di Jugoslavia
Si invita a seguire il modello di voce

L'HAŠK Zagabria (croato: Hrvatski akademski športski klub), meglio nota anche come HAŠK, fu una squadra di calcio di Zagabria, in Croazia.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il club venne fondato il 6 novembre del 1903, a Zagabria, allora parte dell'Impero Austro-Ungarico, da nove studenti (August Adam, Dragutin Albrecht, Petar Čerlek, Vjekoslav Jurković, Marko Kostrenčić, Krešimir Miskić, Oskar Mohr, Lav Wodwarška e Hinko Würth) dell'Università di Zagabria.

Dopo la fine della prima guerra mondiale, il team, ricostituito, iniziò a militare nel campionato jugoslavo, vincendo il titolo nella stagione 1937-1938.

Con lo scoppio del secondo conflitto mondiale anche l'attività sportiva venne sempre meno, e la squadra dopo aver giocato l'ultimo incontro ufficiale contro i rivali cittadini del Građanski il 10 aprile del 1945, venne ufficialmente sciolta il 4 giugno 1945.

Dopo la formazione della Repubblica Socialista Federale di Jugoslavia, il club insieme alle altre formazioni di Zagabria, Građanski e Concordia, andò a formare il nucleo del nuovo club della Dinamo Zagabria, che scelse come proprio stadio lo Stadio Maksimir, che aveva ospitato fino a quel momento le partite dell'HAŠK.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

1937-1938
1923

Rinascita[modifica | modifica sorgente]

Dopo una pausa di quasi mezzo secolo (dal 1946 al 1990), il 23 novembre 1990 il club viene rifondato e registrato il 14 dicembre dello stesso anno. Per 15 anni milita nelle serie inferiori fino al 2006 quando si fonde con il NK Naftaš di Ivanić-Grad che milita in Druga liga formando così il NK Naftaš HAŠK che si iscrive alla Druga liga 2006-07.

In Druga liga raggiunge la salvezza, ma la HNS gli nega la licenza e il club retrocede in Terza Divisione. Ci resta fino al 2009-10 (come NK HAŠK Zagreb) quando si piazza secondo nel Girone Ovest di 3. HNL e conquista il ritorno in Druga liga.

Dopo 2 sofferte salvezze, al terzo campionato giunge ultima e ritorna in 3.HNL, dove, a causa della ristrutturazione del campionato (che passa da 5 a 3 gironi), retrocede ancora nonostante il 9° posto su 16 squadre.

Ovviamente non gioca più allo Stadio Maksimir, bensì in piccoli campi della capitale come lo Stadion na Peščenici (800 posti) o lo igralište u Donjim Sveticama (3000).