Hockey Club Val di Fassa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
HC Val di Fassa
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Aquile
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Trasferta
Colori sociali Bianco e Azzurro.svg Bianco e blu
Dati societari
Città Alba di Canazei
Paese Italia Italia
Confederazione IIHF
Federazione FISG
Campionato Serie A
Fondazione 1955
Presidente Italia Roberto Ongari
Allenatore Italia Erwin Kostner
Impianto di gioco Stadio del Ghiaccio Gianmario Scola
(3.500 posti)
Palmarès
Si invita a seguire lo schema del Progetto Hockey su ghiaccio

L'Hockey Club Val di Fassa, già Sportiva Hockey Club Fassa e Hockey Club Canazei, è una squadra di hockey su ghiaccio di Alba di Canazei (TN), in Val di Fassa.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La società fu fondata nel 1955, col nome di H.C. Canazei. Ha esordito nel massimo campionato nel 1985. Nel 1987 ha ospitato nel suo palazzo del ghiaccio i mondiali di gruppo B, mentre nel 1994, insieme a Milano e Bolzano ha ospitato i mondiali maggiori.

In data 15 marzo 2013, dopo 28 anni consecutivi di militanza nel massimo livello del campionato, la società con un comunicato ai tesserati annunciò a sorpresa la chiusura di tutte le attività a decorrere dal 31 marzo 2013; le cause furono da riscontrarsi nella crisi economica nazionale, che ridusse gli introiti delle sponsorizzazioni oltre che un credito, non saldato, con la Provincia di Trento.[1] Tuttavia nel mese di luglio la società grazie all'appoggio dei tifosi e di alcuni sponsor annunciò ufficialmente l'iscrizione nella massima serie anche per la stagione 2013-14.[2] Toccò una peggior sorte ad altre squadre che invece, sempre per problemi economici, non riuscirono ad iscriversi nella Elite.A. Chiuse quella stagione all'ultimo posto, uscendo al primo turno dei playoff senza nemmeno vincere un incontro della serie e con appena 7 partite vinte (di cui una all'overtime) sulle 42 disputate nella stagione regolare.

Palaghiaccio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stadio del Ghiaccio Gianmario Scola.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Il massimo risultato raggiunto dai fassani è la finale scudetto nella stagione 1988-89, persa contro l'A.S. Mastini Varese Hockey. Cinque i terzi posti.
Il Fassa ha inoltre perso la finale di coppa Italia 1998 giocata contro il Courmaosta.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Roster 2013/14[modifica | modifica sorgente]

Portieri[modifica | modifica sorgente]

  • 18 Italia Gianni Scola
  • 30 Finlandia Kai Tillanen
  • 32 Italia Francesco Rizzi
  • 35 Italia Gianluca Vallini
  • 55 Italia Michele Lazzer

Difensori[modifica | modifica sorgente]

  • 03 Italia Damiano Casagranda
  • 12 Svezia Johan Burlin
  • 14 Rep. Ceca David Turon
  • 20 Italia Thomas Dantone
  • 25 Italia Mark Trottner
  • 69 Italia Soel Costantin
  • 77 Italia Milos Ganz
  • 88 Lettonia Mārtiņš Jakovļevs

Attaccanti[modifica | modifica sorgente]

  • 04 Italia Diego Iori
  • 08 Italia Federico Gilmozzi
  • 12 Italia Fulvio Romano
  • 14 Italia Marco Marzolini
  • 18 Italia Daniel Liberatore
  • 19 Italia Mattia Bernard
  • 23 Italia Simon Kostner
  • 29 Italia Matteo Dantone
  • 33 Italia Cesare Sottsass
  • 36 Italia Martin Castlunger
  • 48 Rep. Ceca Jakub Šindel
  • 80 Italia Enrico Chelodi
  • 81 Italia Massimo Valeruz
  • 82 Rep. Ceca Michal Jeslínek
  • 93 Italia Nicola Deluca

Allenatore[modifica | modifica sorgente]

Roster delle stagioni precedenti[modifica | modifica sorgente]

Giocatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Hockeisti su ghiaccio dell'HC Val di Fassa.

Allenatori[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Categoria:Allenatori dell'HC Val di Fassa.

Stranieri del Fassa[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Fassa Shock:"Chiudiamo"
  2. ^ Il Fassa giocherà la Elite.A 2013-14

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]