Hermann Mayer Salomon Goldschmidt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Asteroidi scoperti: 14
21 Lutetia 15 novembre 1852
32 Pomona 26 ottobre 1854
36 Atalante 5 ottobre 1855
40 Harmonia 31 marzo 1856
41 Daphne 22 maggio 1856
44 Nysa 27 maggio 1857
45 Eugenia 27 giugno 1857
48 Doris 19 settembre 1857
49 Pales 19 settembre 1857
52 Europa 4 febbraio 1858
54 Alexandra 10 settembre 1858
56 Melete 9 settembre 1859
61 Danaë 9 settembre 1860
70 Panopaea 5 maggio 1861

Hermann Mayer Salomon Goldschmidt (Francoforte sul Meno, 7 giugno 1802Fontainebleau, 26 aprile 1866) è stato un astronomo e pittore tedesco che ha trascorso gran parte della propria vita in Francia.

Goldschmidt nacque a Francoforte sul Meno, figlio di un mercante ebreo. Andò a Parigi per studiare arte, e dipinse anche qualche quadro prima di indirizzare la propria attenzione all'astronomia.

Nell'aprile del 1861 annunciò la scoperta della nona luna di Saturno, che battezzò Chirone. Tuttavia si sbagliava, quella luna non esiste e oggi il nome Chirone è assegnato all'asteroide/cometa 2060 Chirone.

A lui viene attribuita la prima osservazione e registrazione (nel 1820) delle bande d'ombra che appaiono nei minuti precedenti un'eclissi totale di Sole.

Premi e onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Goldschmidt, Ritratto di Cristo. Inchiostro su carta.

Goldschmidt ricevette la medaglia d'Oro della Royal Astronomical Society nel 1861.

Il cratere Goldschmidt sulla Luna e l'asteroide 1614 Goldschmidt sono stati battezzati così in suo onore.

Controllo di autorità VIAF: 30295855